Playoff, a Molfetta Monza ko 3-1

Pubblicato il autore: Livio Addabbo Segui

molfetta monza Mustedanovic
A Molfetta Monza perde 3-1. Per l’Exprivia un successo che significa tanto perché consente a Molfetta di cominciare bene nella serie dei quarti di finale per i playoff per il 5° posto. Un successo in rimonta, dopo che la squadra ospite aveva vinto il primo parziale. Una vittoria arrivata senza Fernando Hernandez, il bomber principe di questa squadra, fermato da un problema al polpaccio.

Di Pinto schiera Kaczynski al posto di Hernandez. Per il resto tutto come sempre, con Hierrezuelo in palleggio, Fedrizzi e Joao Rafael schiacciatori, Candellaro e Barone centrali, De Pandis libero. Monza risponde con la diagonale Jovovic-Raic, la coppia di centrali Verhees-Beretta, i martelli Galliani e Botto, il libero Rizzo.

Monza parte subito bene con Galliani e Raic e si porta avanti 6-3. L’Exprivia si affida soprattutto a Candellaro, ma trova soluzioni vincenti anche dai muri (uno della stesso Candellaro, l’altro di Barone). L’ace di Raic vale il punto del 12-10 monzese con cui si va al timeout tecnico. Gli ace di Fedrizzi e Candellaro provano a pareggiare i conti, dall’altra parte i muri di Verhees e l’attacco di Botto valgono il 18-15 che impone a Di Pinto di chiamare il timeout. Nel frattempo entra in campo Mustedanovic in luogo di Kaczynski ma Raic continua ad andare a segno e Monza si aggiudica il parziale 25-22.

Leggi anche:  Leo Shoes Casarano, Peluso a SuperNews: “Dopo lo scoglio Leverano, la consapevolezza di poter conquistare la promozione. Grande orgoglio aver fatto la storia di questa città”

Al rientro il campo regna l’equilibrio. Gli ace di Joao Rafael e Candellaro, sommati al muro di Hierrezuelo, lanciano Molfetta al +2 (10-8), ma Galliani e Raic riequilibrano i conti, sicché si va al timeout tecnico con gli ospiti avanti 12-11. Un grande momento di Mustedanovic (due attacchi e un ace) spinge l’Exprivia avanti 15-13, Monza risponde con Botto ma i padroni di casa ripropongono le distanze con Fedrizzi (20-18). L’ace di Barone significa 22-19, ancora un ace, stavolta di Joao Rafael regala il primo set point (24-21). Mustedanovic lo rende subito prezioso con l’attacco del 25-22.

Il terzo parziale continua sulla falsariga dei primi due, ovvero con l’equilibrio a farla da padrone. In questa fase Hierrezuelo cerca di variare il gioco, alternando Fedrizzi e Joao Rafael, ma non disdegnando neanche il gioco al centro. Monza trova soprattutto in Beretta il suo principale terminale offensivo. Si va al timeout tecnico con gli ospiti avanti 12-10, ma al rientro il muro di Verhees e l’errore di Mustedanovic generano il +4 di Monza (14-10). Il bosniaco si rifà prontamente e con tre punti (un attacco, un muro e un ace) riporta la parità in campo (16-16). La fine del set è palpitante. Fedrizzi e Joao Rafael prendono per mano l’Exprivia e la conducono alla vittoria per 27-25.

Leggi anche:  VNL 2021, concluso il torneo per l'Italia pallavolo femminile: ecco com'è andata

Quarto set, e l’Exprivia prova a volare. I molfettesi vanno avanti 4-2 sfruttando due errori monzesi, poi sul 9-7, con Fedrizzi in battuta, arrivano tre muri di seguito, due di Barone, uno di Mostedanovic. Siamo 12-7, si va al timeout tecnico, un errore di Candellaro, il muro di Beretta e due ace di Botto riportano Monza nel set (16-16). La squadra di Di Pinto però non molla, trova in Mustedanovic ancora una volta un fattore importante. Sono suoi i punti che conducono al 25-23 finale.

Exprivia Molfetta – Gi Group Monza 3-1 (22-25, 25-22, 27-25, 25-23)

Exprivia Molfetta: Kaczynsky 0, Candellaro 10, Spadavecchia n.e., Mariella n.e., Del Vecchio 0, Joao Rafael 22, Barone 10, Mustedanovic 15, De Pandis (L), Porcelli n.e., Hierrezuelo 3, Fedrizzi 14. Allenatore: Di Pinto.

Leggi anche:  VNL 2021, concluso il torneo per l'Italia pallavolo femminile: ecco com'è andata

Gi Group Monza: Raic 21, Sala 0, Daldello 0, Galliani 17, Mercorio 0, Brunetti n.e., Jovovic 0, Rizzo (L), Botto 10, Verhees 10, Beretta 9, Gao Qi n.e. Allenatore: Cattaneo

  •   
  •  
  •  
  •