Si chiude in casa del Casalmaggiore il primo anno di Club Italia in A1

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

club italiaIl primo anno in A1 delle azzurrine di Club Italia non poteva che concludersi in casa delle campionesse in carica del Casalmaggiore domani sera alle 20.30. Il pronostico è tutto a favore della squadra della bellissima Piccinini, anche se, è il caso di dirlo, nella partita di andata la Pomì Casalmaggiore ha dovuto faticare non poco per avere la meglio sulle azzurrine, che hanno combattuto con denti e artigli e si sono arrese solo al quinto set.
Club Italia affronterà la titanica sfida in formazione rimaneggiata, non sarà infatti a disposizione del coach Cristiano Lucchi la schiacciatrice Paola Egonu (assente anche nella gara di andata), Vittoria Piani e Alexandra Botezat, tutte convocate dalla nazionale Under 19 per le qualificazioni agli europei, dove dovranno affrontare Olanda, Portogallo e Germania, avversarie temibili ma sicuramente alla portata della nazionale giovanile italiane, che trova in queste tre ragazze i punti di forza più prestigiosi. In attacco saranno quindi schierate le schiacciatrici Sofia D’Odorico e Anastasia Guerra. Curiosa la situazione della Guerra, pallavolista della Pomì in prestito al club della federazione italiana.

Leggi anche:  Allianz Powervolley Milano: segnali positivi dal doppio test contro Modena

Non nasconde l’emergenza la centrale azzurrina Anna Danesi al sito legavolleyfemminile.it:

“Siamo un po’ in emergenza ma siamo anche consapevoli che giocando al nostro massimo possiamo mettere in difficoltà chiunque. Ci teniamo a fare bene per chiudere il campionato nel mondo migliore e lasciare una buona immagine del Club Italia in questa prima stagione; certo, dipenderà anche dall’avversaria, una squadra molto forte che ha lo scudetto come obiettivo”.

La Pomì Casalmaggiore, affronta la sfida dall’alto del suo secondo posto, posizione che cercherà di mantenere in vista degli scontri diretti per il titolo di A1, dove dovrà affrontare avversarie del calibro delle temibili pantere del Conegliano, e soprattutto la Foppapedretti Bergamo, vincitrice della Coppa Italia e con una grande voglia di rivincita dopo anni di insuccessi.
Come se la lotta al vertice non bastasse per Piccinini e compagne si apre anche la settimana che capulterà le pallavoliste della Pomì in Champions League dove ospiteranno al PalaGeorge di Montichiari la final four di CEV Champions League, in cui affronteranno Dinamo Kazan, Vakifbank e Fenerbahce.

Leggi anche:  Volley A1, Bartoccini Fortinfissi, Britt Bongaerts: "Perugia mi sembra meravigliosa"

Club Italia contro il miglior muro della A1

Le azzurrine di Club Italia affronteranno non solo l’ex Massimo Barbolini, che guidò la squadra della federazione nel 2009-2010, ma anche il miglior muro della massima serie che può vantare la fantastica media di 3,02 punti a set, nonché la battuta più efficace (1,34 ace per set, a pari merito con la Foppapedretti Bergamo).
Abili e arruolate per l’ultimo match del campionato Francesca Piccinini, la palleggiatrice statunitense Carli Lloyd e la serba Jovana Stevanovic, che può vantare il titolo di miglior centrale del campionato. Sfida quindi non semplice da affrontare per Lucchi, che ha comunque dimostrato di saper rispondere colpo su colpo alle avversità portando la sua squadra a risultati accettabilissimi per una formazione creata per raccogliere le giocatrici più promettenti in prestito dalle altre squadre di pallavolo.

Leggi anche:  Eurovolley: dove vedere Italia Serbia? In streaming o diretta tv? Rai o DAZN?

Club Italia-Pomì Casalmaggiore probabili formazioni

Club Italia: 1 Bonvicini, 4 Malinov, 5 Spirito (L), 6 D’Odorico, 8 Orro, 11 Danesi, 12 Guerra, 15 Berti, 16 Minervini (L), 18 Zanette. All. Lucchi.

Pomì Casalmaggiore: 1 Bacchi, 3 Lloyd, 5 Sirressi (L), 6 Cecchetto (L), 7 Ferrara, 8 Gibbemeyer, 10 Cambi, 12 Piccinini, 13 Olivotto, 14 Kozuch, 15 Stevanovic, 16 Tirozzi, 18 Rossi Matuszkova. All. Barbolini.

Arbitri: Braico e Pecoraro.

  •   
  •  
  •  
  •