Volley A1 Femminile, gara 1 conquistata da Conegliano 3-0

Pubblicato il autore: Luca Ludovici Segui

imoco foppapedretti diretta bigliettiIL TABELLINO

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – NORDMECCANICA PIACENZA 3-0 (25-17, 25-20, 25-23)

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Glass 4, Vasilantonaki 8, Serena 1, Ortolani 19, Santini, Adams 8, Robinson 18, De Gennaro (L), Arrighetti 4, Crisanti, Nicoletti. Non entrate Brakocevic, De Bortoli, Barazza. All. Mazzanti.

NORDMECCANICA PIACENZA: Sorokaite 8, Valeriano, Belien 12, Bauer 3, Leonardi (L), Marcon 5, Bianchini, Melandri 5, Meijners 8, Ognjenovic 2. Non entrate Petrucci, Pascucci, Taborelli. All. Gaspari.

ARBITRI: Tanasi, Zucca.

NOTE – Spettatori 5300, durata set: 22′, 26′, 28′; tot: 76′.

La prima partita della finale playoff tra Conegliano e Piacenza viene vinta dalle venete con un secco 3 a 0 in un PalaVerde gremito di tifosi. Parte subito forte l’Imoco Volley nel primo set con una Kelsey Robinson in grande spolvero. Le padrone di casa non si fanno mai riprendere arrivando addirittura sul 18-11. Le ospiti non riescono a reagire e il primo set si conclude in maniera agevole 25-17 per Conegliano.
Con Vasilantonaki (5 punti a fine set) l’Imoco mette il turbo anche nel secondo set, non concedendo nulla alle ospiti. Piacenza esce dal torpore e tira fuori l’orgoglio, raggiungendo le venete e portandosi in vantaggio sul 13-15 grazie a Meijners e Sorokaite (6 punti). Conegliano, spinta dal caloroso pubblico, non si arrende e si esalta riportandosi avanti sul 20-17. Con una Robinson perfetta sulle ali dell’entusiasmo, le padrone di casa chiudono agevolmente il secondo set 25-20.
La terza frazione inizia in maniera molto equilibrata (5-5), ma è Piacenza a portarsi avanti grazie anche agli errori della Robinson (17-20). Il muro dell’Imoco però è vigile e riesce a riportare in parità la gara sul 22 pari. Ortolani e Vasilantonaki salgono in cattedra, prendono per mano la squadra e le venete riescono ad aggiudicarsi anche il terzo set (25-23) chiudendo la gara. Ora l’appuntamento è giovedì a Piacenza per gara 2.

Leggi anche:  VNL Maschile: Italia vs Russia 2/3 - Il Tabellino dell'incontro

Il post partita:

Serena Ortolani (Imoco Conegliano) « Siamo state aggressive con la mentalità giusta, sono contenta perché giocavamo in casa e ci tenevamo molto. Vincere Gara 1 è fondamentale, loro sono una grande squadra per batterle dobbiamo dare sempre il 100%. Si gioca ogni due giorni non è facile, cercheremo di staccare la spina per quel che si può, soprattutto mentalmente, almeno stasera.  fisicamente non sarà possibile. Da domani penseremo già a Gara 2».

Monica De Gennaro (Imoco Conegliano)« Eravamo cariche e pronte davanti al nostro fantastico pubblico. Siamo appena all’inizio, da loro sarà un’altra partita. Muro, attacco, battuta abbiamo fatto oggi ha funzionato tutto, se possibile però dobbiamo riuscire a migliorare ancora qualcosa, perché a Piacenza sarà sicuramente un’altra partita e loro avranno voglia di riscatto».

Coach Davide Mazzanti (Imoco Conegliano) “Sono soddisfatto ma è appena la prima battaglia Possiamo fare meglio in alcune situazioni, abbiamo margine in battuta e difesa poiché abbiamo sprecato tante occasioni in questi fondamentali. La squadra senza Megan si sta compattando ancora di più e sta giocando veramente con uno spirito di gruppo incredibile che ci fa venire fuori anche da situazioni difficili. Complimenti a Anthi (Vasilantonaki) che ha fatto due set splendidi a muro e in attacco, poi si è un po’ intimidita dopo un errore, ma è stata grande. L’inizio è stato ottimo, ma conta come va alla fine e la finale è ancora lunga, giovedì saraà un’altra lotta dura, anche oggi Piacenza ha dimostrato di essere una grande squadra.”

Laura Melandri ( Nordmeccanica Piacenza) « Dobbiamo ripartire all’ultimo set. Sappiamo difendere di più di quanto abbiamo fatto oggi, dobbiamo ritrovarci soprattutto in questo fondamentale. Abbiamo più partite di loro nelle gambe in stagione, affrontiamo una squadra che sa attaccare e ha grandi capacità individuali ma noi abbiamo armi giuste per potercela giocare alla pari ».

  •   
  •  
  •  
  •