La Sir Safety a Firenze, l’addio di Bruno, i ritorni di Zaytsev e Marshall: come cambia la Superlega

Pubblicato il autore: Gianluca Cedolin Segui

Superlega

I festeggiamenti della DHL e di tutta Modena per il dodicesimo scudetto continuano, ma nel frattempo i Gialli e tutte le altre squadre di Superlega iniziano a lavorare in vista del futuro. Le sorprese in vista della prossima stagione sono molte, a cominciare dal probabile ritorno in Italia di Ivan Zaytsev dopo l’esperienza russa e gli ultimi mesi passati in Qatar. Ma andiamo con ordine.

Perugia o Firenze? Dopo una bellissima cavalcata, terminata con il secondo posto in Superlega dopo aver eliminato Verona e Civitanova, la Sir Safety Conad Perugia potrebbe spostarsi a Firenze. E non si tratta di una semplice indiscrezione, visto che le parole arrivano dallo stesso presidente del club Gino Sirci. L’idea nascerebbe dai problemi avuti con la gestione del PalaEvangelisti di Perugia, Queste le sue dichiarazioni, riportate oggi sul sito della Gazzetta dello Sport:
“Allo stato attuale non ci sono le condizioni per restare a giocare a Perugia e davanti a noi abbiamo l’ipotesi di trasferirci a Firenze, per andare a giocare al Mandela Forum, avendo ricevuto una proposta importante che, inevitabilmente stiamo valutando con grande attenzione. Siamo legati alla a Perugia, alla gente e ai nostri magnifici tifosi.
Dopo aver perso la finale-scudetto vogliamo rinforzare la squadra per riprovarci il prossimo anno, ma siamo di fronte ad un problema concreto legato ad una permanenza al PalaEvangelisti per il fatto che da mesi non riusciamo ad avere un contratto per l’utilizzo della struttura e ci vengono chieste delle somme ma non sappiamo a cosa tali cifre si riferiscano e se chi le chiede ha titolo per farlo. In questa situazione, da un momento all’altro potremmo ritrovarci fuori dalla PalaEvangelisti senza poter rivendicare alcun diritto.
In questi ultimi mesi siamo stati oggetto di aggressioni verbali che non possiamo tollerare. Per aver appeso uno striscione con il simbolo della nostra squadra all’interno dello spogliatoio che utilizza solo la nostra squadra è accaduto il finimondo e questo non possiamo più tollerarlo, né per noi e né per la squadra. E poi, siamo ora nelle condizioni che anche dopo tre o quattro giorni dalle partite il palazzetto deve essere ancora ripulito ed anche i nostri giocatori rimangono stupiti per quanto vedono.
Il Comune deve prendere in mano la situazione, anche perché il PalaEvangelisti è carente e necessita di interventi per poter offrire uno spettacolo di pallavolo come quello che stiamo cercando di proporre. Per questo motivo stiamo valutando la possibilità di trasferirci a Firenze, dove non ci sarebbe il rischio di avere a che fare con situazioni del genere”.

Leggi anche:  VNL 2021, concluso il torneo per l'Italia pallavolo femminile: ecco com'è andata

Una notizia che fa tremare i tifosi umbri, che tra l’altro si preparano a riabbracciare Ivan Zaytsev, che sembrerebbe vicino a firmare l’accordo con la Sir Safety (che potrebbe anche trattenere Atanasijevic e proporre un’esplosiva coppia formata dal serbo e dallo Zar).

Superlega
Sempre in tema di mercato pallavolistico, in casa Lube Civitanova potrebbe esserci un’altra rivoluzione. Non sono ad oggi molti i giocatori sicuri di rimanere, dopo una stagione con grandissime aspettative ma alla fine incompiuta, con il dominio in regular season di Superlega seguito dal flop ai playoff contro Perugia e la grandissima stagione in Champions League terminata tuttavia con la debacle delle final four contro Trento. In arrivo dovrebbe esserci Sokolov, chi potrebbe invece lasciare dopo tanti anni è Marko Podrascanin, vicino alla firma con la Diatec Trentino secondo recenti indiscrezioni: per gli uomini di Radostin Stoytchev sicuramente un grande acquisto per ricominciare immediatamente la caccia al trono italiano ed europeo. Trento che dovrebbe cambiare in toto la batteria degli opposti, con Djuric vicino a Verona e il promettente Nelli che potrebbe trasferirsi alla Tonazzo Padova.

Leggi anche:  Leo Shoes Casarano, Peluso a SuperNews: “Dopo lo scoglio Leverano, la consapevolezza di poter conquistare la promozione. Grande orgoglio aver fatto la storia di questa città”

Superlega
Sembra decisa a mettersi alle spalle la brutta stagione e a ripartire la LPR Piacenza, che ha già ufficializzato i primi colpi di mercato. Il primo risponde al nome di Fernando Hernandez Ramos, oppostone cubano che quest’anno ha fatto benissimo a Molfetta (squadra dalla quale Piacenza potrebbe acquistare anche il palleggiatore Hierrezuelo). Il secondo colpo è un cavallo di ritorno e risponde al nome di Leonel Marshall, che dopo l’esperienza cinese torna ad indossare la casacca emiliana per la terza volta. Una bella notizia per Piacenza e per gli appassionati di volley in generale, che non dimenticano gli straordinari salti del cubano.

Infine, Modena: i campioni d’Italia, dopo il triplete di quest’anno (campionato, coppa Italia e Supercoppa), hanno rinnovato Ngapeth ma, mentre la presidentessa Catia Pedrini lancia l’appello per un fund raising necessario per proseguire l’avventura, si preparano a salutare Lucas e Bruno, che faranno ritorno in Brasile. Queste le parole del fenomenale palleggiatore, interrogato sul suo futuro al termine della partita che ha regalato lo Scudetto alla DHL (video di volleyball.it).

  •   
  •  
  •  
  •