Preolimpico di volley, Martina Guiggi predica calma: “Non sarà una passeggiata”

Pubblicato il autore: Damir Cesarec Segui

martina guiggi preolimpico

Mancano ormai poche ore all’esordio delle azzurre nel torneo internazionale di qualificazione olimpica di Tokyo. Le ragazze di Marco Bonitta, assorbito completamente il fuso orario, sono pronte a scendere sul taraflex per affrontare al primo turno la Corea del Sud (stanotte alle 3.00 ora italiana, diretta RaiSport 1). Quattro i pass olimpici disponibili per volare a Rio de Janeiro. Un’impresa assolutamente alla portata dell’Italia ma saranno comunque vietate distrazioni, a partire già dalla sfida con Kim Yeon-Koung e compagne.

“Siamo tutte impazienti di giocare
– le parole della centrale Martina Guiggi -. Questo è un torneo difficile per tanti motivi. In primis perché ci siamo ritrovate tardi dai vari campionati e quindi abbiamo avuto poco tempo per lavorare insieme. Dobbiamo ancora crescere e speriamo di farlo durante la manifestazione. Perché alcuni automatismi, che si creano dopo mesi che un gruppo sta insieme, sarà difficile trovarli subito. Dovremo essere brave a gestire al meglio i momenti di difficoltà che vivremo immancabilmente. In più bisogna tenere presente che giochiamo in Asia. Qui le squadre asiatiche sono avvantaggiate sia dalla presenza dell’incitamento del pubblico di casa, sia perché sono in preparazione da più tempo. Senza dimenticare che Giappone, Corea del Sud, Thailandia e lo stesso Kazakistan giocano una pallavolo diversa da quella europea a cui noi siamo più abituate. Queste formazioni – continua il neo acquisto della Foppapedretti Bergamo – difendono benissimo e hanno diverse combinazioni d’attacco che ti fanno uscire di testa. Insomma non vogliamo crearci degli alibi, ma per riuscire a portare a casa la qualificazione dovremo dare il massimo e restare sempre al massimo della concentrazione. Il nostro è un gruppo misto, composto da giocatrici giovani, meno giovani ed esperte. Cerchiamo di sfruttare al meglio le qualità delle singole, in campo e fuori. Quello che ci unisce è la voglia di lavorare e di vivere serenamente questa esperienza insieme. Le giovani ci trasmettano anche a noi ‘vecchiotte’ tanta energia e qualche sorriso in più”.Non farà parte della lista delle 14 azzurre Valentina Diouf, l’ultima delle escluse per il torneo nipponico. L’opposta della Liu Jo Modena rimarrà comunque a Tokyo nelle vesti di tifosa.

CALENDARIO
1a giornata – 14 maggio
Corea del Sud – Italia (ore 3.00 ora italiana), Thailandia – Rep. Dominicana, Kazakistan – Olanda, Giappone – Perù

FORMULA
Il ct Bonitta ha diramato la lista delle convocate che prenderanno parte al World Grand Prix, che scatterà a partire dal 9 giugno.

LE CONVOCATE
Palleggiatrici: Alessia Orro e Ofelia Malinov (Club Italia), Noemi Signorile (Novara), Carlotta Cambi (Casalmaggiore)
Opposte: Valentina Diouf (Modena), Nadia Centoni (Galatasaray), Serena Ortolani (Conegliano)
Schiacciatrici: Antonella Del Core (Dinamo Kazan), Francesca Piccinini (Casalmaggiore), Sara Loda (Scandicci), Alessia Gennari e Miriam Sylla (Bergamo), Anastasia Guerra e Paola Egonu (Club Italia)
Centrali: Martina Guiggi e Cristina Chirichella (Novara), Laura Melandri (Piacenza), Anna Danesi (Club Italia)
Liberi: Monica De Gennaro (Conegliano), Immacolata Sirressi (Casalmaggiore), Ilaria Spirito (Club Italia)
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: