Superlega finale playoff, gara 3: Modena al PalaPanini per il tricolore

Pubblicato il autore: Sabato Simone Del Pozzo Segui

modena volley trento 2 play off (6)-2073
Superlega finale playoff
, gara 3 DHL Modena vs Sir Safety  Conad Perugia: quella di questo pomeriggio potrebbe essere l’ultima gara dell’anno perchè, vincendo, Modena potrebbe laurearsi campione d’Italia dopo ben 14 anni di digiuno.
La sfida inizierà alle ore 17.30 in un PalaPanini tutto esaurito e pronto a festeggiare il titolo.
Sicuramente nessuno si aspettava un simile epilogo, soprattutto dopo aver visto la Sir Safety delle semifinali. In quella circostanza, infatti, gli umbri avevano annientato i primi della classe, della Lube Civitanova, con un poco sofferto 3-1.
La Sir Safety Perugia vista nelle prime due gare delle finali è sembrata una lontana parente di quella delle precedenti uscite.
Va detto, però, che l’avversario è stato ancor più sorprendente.
La DHL Modena si è dimostrata una squadra formidabile, soprattutto grazie alle prestazioni degli uomini più attesi che si son fatti trovare pronti nel momento decisivo della stagione.
Ngapeth, Lucas e Vettori su tutti si sono resi protagonisti di due finali strepitose.
Gara 2 è stata, come d’altronde ci si aspettava, molto più sofferta e combattuta della prima. Alla fine i nervi e la concentrazione maggiore degli ospiti hanno avuto la meglio sui padroni di casa che hanno comunque cercato di fare tutto ciò che era nelle proprie possibilità andando avanti 2 volte, ma facendosi sempre recuperare fino a mollare al tie break.
Gara 2, dunque, all’insegna del continuo equilibrio:
Il primo set è della Sir Safety che parte a mille trascinata dal pubblico del PalaEvangelisti gemito in ogni ordine, o forse pù, di posto.
Il protagonista del primo set è Atanasijevic che trascina i suoi con i suoi colpi sotto rete che mandano in confusione la DHL la quale cercherà una vana reazione nel finale dopo un massimo svantaggio di 18-11.
Il periodo si chiude 25-21 a favore dei padroni di casa.
Il secondo set vede la reazione di Modena. La squadra di Lorenzetti cerca di scendere in campo più ordinata e meno frenetica, guidata da un super Vettori, che non sbaglia quasi nulla, e dai colpi di Lucas e Ngapeth che archiviano il secondo periodo sul 25-17 e ristabiliscono la parità.
La reazione di Perugia, però, non si fa attendere e arriva nel terzo set dove gli uomini di Kovac ritrovano la concentrazione e la forza di portarsi avanti chiudendo sul 26-24.
Ma i padroni di casa sprecano tante energie e, nel decisivo quarto set, tengono testa agli agguerriti ospiti fin che possono. Parte benissimo Modena che si porta subito sul +4. Russell e De Cecco tengono a galla la Sir Safety finchè possono, poi un ace di Vettori consegna la frazione alla DHL che chiude sul 25-23 e si porta sul 2 pari.
Si va al tie break con Perugia che non ne ha più, ma riesce a tener testa al maggior ordine degli ospiti grazie anche ad un ritrovato Atanasijevic. L’equilibrio è rotto dal solito Vettori che con un grande recupero spezza le gambe ai padroni di casa e con il supporto del solito Lucas chiude i conti sul 15-10 (3-2 finale per Modena) e garantisce il match point alla DHL tra le mura amiche in gara 3.

Leggi anche:  VNL 2021, Nazionale pallavolo femminile ko con la Repubblica Dominicana, le parole di Mingardi
  •   
  •  
  •  
  •