Torneo preolimpico Tokyo: Italia a punteggio pieno

Pubblicato il autore: Eugenio Usai Segui

Italia-Rep-Dominicana-volley-femm-800x635-800x635

Pass Olimpico, ci siamo quasi

Italvolley femminile a punteggio pieno nel torneo preolimpico di Tokyo, la quale ha schiantato per 3-0 la Repubblica Dominicana, una delle compagini più coriacee della manifestazione, dopo aver già battuto Corea del Sud e Thailandia. Non è stata una partita facile, le centroamericane hanno impegnato notevolmente le azzurre, soprattutto la schiacciatrice Brayelin Martinez, che si è dimostrata una vera e propria spina nel fianco centrando l’onorevole titolo di top scorer del match con ben 22 punti messi a segno. Il primo set (25 – 22) è stato all’insegna dell’equilibrio, così come i seguenti (25-23, 25-23),  ma pian piano le azzurre hanno fatto prevalere il loro maggior tasso tecnico e hanno mostrato un’autorevolezza di gioco da vere e proprie esperte, e senza ricorrere alla Piccinini, che non è stata messa in campo dal C.t Bonitta.  Proprio il C.t ha voluto rimarcare l’intensa e ottima prova delle azzurre: “E ‘stata una partita difficile per noi. La Repubblica Dominicana ha giocato molto meglio rispetto alle prime due partite. Siamo soddisfatti perché abbiamo battuto una squadra forte. Apprezzo lo sforzo della mia squadra. Un particolare apprezzamento alla nostra capitana Antonella Del Core che ha fatto un ottimo lavoro per organizzare al meglio la squadra stimolando continuamente le compagne a combattere fino alla fine. Quella contro il Perù sarà probabilmente la partita più difficile, perchè loro stanno giocando molto bene e sono la sorpresa di questo torneo e non hanno nulla da perdere. Noi dobbiamo rigenerare subito le nostre forze e scendere in campo convinti: perchè il Perù gioca davvero un’ottima pallavolo”. Infatti, tra le migliori della nostra formazioni ci sono proprio la capitana Del Core (15 punti effettuati) e Serena Ortolani, senza scordarci delle ottime prove di Sylla (14 punti) e Cristina Chirichella in fase difensiva.
Stanotte, alle 3:00 italiane, toccherà confrontarsi con il Perù. Sfida molto difficile: il Perù anche ha battuto 3-0 la Repubblica Dominicana e ha 6 punti in classifica, avendo perso solo contro il forte Giappone. Però all’Italia servirà battere il Perù per ottenere il fatidico pass olimpico, che però è a portata di mano; perciò l’Italia dovrà sudare e non dover assolutamente sottovalutare le peruviane, che si giocheranno il tutto per tutto per ottenere il pass, ormai a rischio perdita per loro.

Leggi anche:  Belinelli non parteciperà al Preolimpico con la Nazionale. Ecco perchè

Anche senza la Diouf s’ingrana

E dire che la spedizione azzurra a Tokyo era partita con tutto il scetticismo possibile per la mossa inaspettata di Bonitta nel non convocare Valentina Diouf, quella che è considerata la punta di diamante della Nazionale femminile di volley. Bonitta ha fatto prevalere le sue ragioni a suon di risultati, con un’Italia che si adatta partita a partita e che non sembra turbata dall’assenza di un elemento importante come la Diouf. Bisogna precisare comunque che Valentina Diouf rimane nel progetto Rio 2016, e una sua mancanza in Brasile è veramente una possibilità scarsa, anche perché sarebbe da pazzi non convocare una delle nostre migliori risorse per la spedizione olimpica. Ma quel che è certo è che questa Italia sta maturando a vista d’occhio, forse anche grazie all’apporto prezioso dell’esperienza di una “eterna giovanotta” come Francesca Piccinini, che mostra la perenne utilità di avere una guida esperta in ogni team di giovani che si rispetti; un po’ come il Buffon per i giovani virgulti della Juventus di quest’anno.

  •   
  •  
  •  
  •