Volley, l’Italia supera la Corea e porta a casa i primi tre punti

Pubblicato il autore: Damir Cesarec Segui

italia corea preolimpico

Buona la prima. Inizia con una vittoria in quattro set il cammino dell’Italia nel torneo internzionale di qualificazione olimpica. In un Metropolitan Gymnasium di Tokyo desolatamente vuoto, le ragazze di Marco Bonitta superano per 3-1 la Corea del Sud e portano a casa i primi tre punti nel torneo che porta ai Giochi di Rio.
Le azzurre dominano i primi due set grazie soprattutto agli attacchi di capitan Del Core e ai muri di Chirichella e Ortolani. L’Italia avrebbe potuto anche chiudere la gara in tre set ma le coreane, trascinate come sempre dalla stella Kim Yeon-Koung, si portano a casa il terzo parziale ai vantaggi. Nel quarto le azzurre tornano a macinare gioco e chiudono agevolemente il match.
Domani, sempre alle 3.00 del mattino, ora italiana, l’Italia affronterà la Thailandia (diretta RaiSport 1).

IN CAMPO –
Bonitta manda in campo Orro in regia, Ortolani opposta, Del Core e Piccinini schiacciatrici, Guiggi e Chirichella al centro, e De Gennaro libero.
Chul risponde con la diagonale formata da Lee Hyo-Hee e Kim Hee-Jin, Lee Jae-Yoeng e Kim Yeon-Koung in banda, Kim Su-Ji e Yang Hyo-Jin centrali, e Kim Hae-Ran libero.

LA GARA –
L’Italia passa subito avanti 3-0, Chul chiama time-out ma le sue ragazze soffrono in ricezione (8-3). Kim Yeon-Koung prova ad avvicinare le coreane (11-7) ma le azzurre controllano (16-10). Le asiatiche continuano a sbagliare (20-14), Ortolani e Del Core chiudono il set (25-17).
La Corea parte meglio nel secondo set (3-5), Bonitta inserisce Gennari per una spenta Piccinini. Si procede punto a punto fino a quando i muri di Chirichella e Ortolani non trovano la parità (14-14). Del Core e ancora Ortolani mettono la freccia (19-16). Un errore al servizio delle coreane consegna il set alle ragazze di Bonitta (25-20).
Coreane sempre avanti nel terzo parziale (10-12), Centoni prende il posto di Ortolani e Gennari impatta (13-13). Centoni e Guiggi provano ad allungare (16-14) ma Kim Yeon-Koung è incontenibile (20-20). Si viaggia punto a punto (23 pari), la sfida si infiamma, le ragazze di Chul annullano un match point e allungano la sfida (25-27).
La quarta frazione riparte con Ortolani al posto di una impalpabile Centoni, ma il primo break è delle asiatiche (1-4). Bonitta allora manda in campo Sylla al posto di Gennari ed Egonu per Ortolani. Il doppio cambio funziona e l’Italia passa a condurre (14-12). Egonu continua a martellare (18-14), Del Core firma il +5 (20-15) e le azzurre chiudono 25-18.

HANNO DETTO

Marco Bonitta (ct Italia): “Una vittoria di squadra, è questa la chiave del successo di oggi. Il ricorso a tutta la squadra. La cosa che mi ha fatto più piacere è stato vedere che chi era in panchina era dentro al match e godeva anche più di chi era in campo. Questo la dice lunga sullo spirito. Oltre che l’esperienza e la qualità e la forza verde, oggi lo spirito è stato determinante. Abbiamo fatto due set di grandissimo livello di attenzione, di grandissima applicazione tattica. Siamo andati un po’ in difficoltà a metà del terzo set quando Ortolani ha accusato un po’ di crampi. Quindi ho ritenuto opportuno, con qualche cambio, di provare a vincere la gara 3-0. Ci eravamo quasi riusciti, ma di fronte avevamo una squadra forte. Secondo me il capolavoro l’abbiamo fatto dopo il 3° set, rientrare in campo con altri due cambi e vincere il set a 18 è un valore alto”.

Miriam Sylla (schiacciatrice Italia): “E’ stata una bella partita, sapevamo che sarebbe stata una gara difficile, perché loro sono un avversario che non molla mai. Le conosciamo le squadre asiatiche, sono solite a rigiocare sempre. Noi siamo state brave perché abbiamo sempre provato a tenere la testa avanti. Nel terzo set loro hanno fatto due giocate meglio di noi e hanno vinto il set, ma poi siamo state brave a riprenderci nel set successivo”.


TABELLINO

ITALIA – COREA DEL SUD 3-1 (25-17, 25-20, 25-27, 25-18)
ITALIA: Orro 1, Ortolani 14, Del Core 15, Piccinini 2, Chirichella 10, Guiggi 11, De Gennaro (L), Egonu 6, Centoni 2, Gennari 7, Sylla 6, N.e. Malinov, Danesi, Sirressi (L). All. Marco Bonitta
COREA DEL SUD: Lee Hyo-Hee 0, Kim Hee-Jin 10, Lee Jae-Yeong 0, Kim Yeon-Koung 26, Kim Su-Ji 6, Yang Hyo-Jin 13, Kim Hae-Ran (L), Yeum Hye-Seon 0, Hwang Youn-Joo 0, Kang Soh-Wi 0, Lee So-Young 5, Park Yeong-Ah 2, Bae Yoo-Na 3, Nam Jie-Youn (L). All. Lee Jung-Chul

RISULTATI

Italia – Corea del Sud 3-1
Thailandia – Rep. Dominicana  3-1
Kazakistan – Olanda  1-3
Giappone – Perù  3-0
CLASSIFICA

1. Giappone  3 punti
2. Olanda  3
3. Italia  3
4. Thailandia  3
5. Rep. Dominicana  0
6. Corea del Sud  0
7. Kazakistan  0
8. Perù  0

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: