Imoco Volley punta alla Champions: Carolina Costagrande tra le pantere

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

imoco volley punta alla championsNon fanno certo mistero di puntare grande le pantere di Conegliano, l’Imoco Volley punta alla Champions e per farlo ingaggiano una una top player, parliamo di Carolina Costagrande, schiacciatrice italo-argentina che torna in italia dopo 6 anni di trionfi fuori dalla Penisola, anni che hanno consacrato la pallavolista a livello mondiale. La giocatrice ha iniziato a giocare come professionista a 16 anni tra le file del Boca Juniors in Argentina, per poi approdare alla nazionale del suo Paese a 19 anni arrivando al secondo posto ai campionati continentali nel 1999 e nel 2001, per poi decidere di entrare a far parte della nazionale italiana, grazie alle sue origini di Pinerolo (i bisnonni erano infatti italiani).

Imoco Volley punta alla Champions: torna per giocare con le pantere la Costagrande

Riportiamo l’intervista del sito www.legavolleyfemminile.it che prende in esame la decisione della Costagrande di tornare in italia dopo sei anni di vittorie, per puntare al nuovo campionato di A1 e alla Champions tra le file delle pantere di Conegliano:

“Dopo sei anni all’estero avevo proprio voglia di tornare in Italia, già l’anno scorso ci avevo pensato, ma adesso è il momento giusto: torno nel campionato italiano con l’Imoco Volley, una squadra super competitiva, un gruppo vincente, non poteva esserci rientro migliore per me. Sono contenta e motivata, la squadra che sta nascendo è fortissima, la società sta lavorando molto bene e lo staff tecnico è di qualità molto alta. Davide Mazzanti l’ho conosciuto anni fa in nazionale ed è un bravissimo tecnico.”

Alla Costagrande mancava dell’Italia l’affetto dei tifosi che parlano la sua lingua, cosa che specialmente durante la sua esperienza cinese non è stata possibile, perché benché in Cina la pallavolo sia uno sport di primo rango, non riuscire a capire l’incitamento del pubblico si fa sempre sentire, specialmente quando si è sotto tensione:

“Di certo la passione e il calore dei tifosi. A me piace giocare davanti a tanta gente e sentire la carica, all’estero soprattutto per la lingua è diverso, più difficile creare rapporti, qui invece so che la passione si sente e si percepisce, per me è importante. Ho giocato i Mondiali 2014 in Italia e non dimenticherò mai le sensazioni che ho provato con tutta quella gente che ci sosteneva. So che al Palaverde c’è un pubblico eccezionale, questo è molto importante per me.”

Imoco Volley punta alla Champions: Costagrande felice di essere tornata

La Costagrande elogia il campionato italiano, che ritiene cresciuto notevolmente durante la sua assenza, ed è questa un’altra ragione che l’ha spinta a rientrare:

“Il livello è cresciuto molto negli ultimi anni, dopo qualche stagione di calo sta diventando un torneo sempre più livellato verso l’altro, con grandi giocatrici e squadre importanti, ci sarà da divertirsi.”

Carolina di esprime positivamente anche nei confronti della sua nuova squadra, l’Imoco Volley 2016-2017 che punterà a bissare la vittoria della Pomì Volley in Europa:

“Sono rimaste alcune giocatrici dello scudetto e lo staff tecnico, questo è importante, in più il palleggiatore conosce bene coach Mazzanti e ha già giocato anche con Serena Ortolani, quindi una base da cui partire c’è e poi ci vorrà un pò di tempo, è normale, per trovare l’amalgama con noi nuove. I presupposti ci sono tutti per fare bene, so che la società ci tiene molto a creare un gruppo compatto tra giocatrici, staff tecnico e staff societario, l’armonia del gruppo specie nel volley femminile è un fattore importante, e se saremo un tutt’uno saremo ancora più forti in una stagione molto impegnativa in Italia e in Europa. Mi piace il gruppo che sta nascendo, le premesse sono ottime.”

  •   
  •  
  •  
  •