Test match: la Serbia supera gli azzurri di Blengini vincendo 0-3

Pubblicato il autore: Arianna Salpietro Segui

233037353-40c9e01b-eb03-4827-9ea4-0689fb290cba
L’Italia di Blengini viene sconfitta 0-3 (20-25 27-29 20-25) nel test match della Nazionale in World League e quindi verso Rio 2016. In campo Zaytsev come schiacciatore, Vettori opposto, al centro Buti e Birarelli, Juantorena schiacciatore e Giannelli in regia, mentre Rossini e Colaci si alternano nel ruolo di libero di contro la Serbia di Grbic schiera Kovacevic, Ivovic , Jovovic , Luburic al posto di Atanasijevic , Podrascanin , Lisinac e Majstorovc libero.

Durante la partita entrano in campo sia Lanza che Piano, rientrati dopo un lungo periodo di riposo che gli ha permesso di recuperare la migliore efficienza fisica, dopo gli infortuni.

La gara Italia-Serbia si è giocata come amichevole di preparazione alle Olimpiadi di Rio in Brasile, ormai alle porte. Nel primo set l’Italia parte con il piede giusto ma subisce in ricezione contro una Serbia pronta e caparbia, spinta da Kovacevic e dall’opposto Laburic. Nonostante l’Italia paghi gli errori cerca di stare dietro agli avversari ma si conclude 20-25 il primo parziale dell’amichevole a Trieste con Jovovic che chiude il set.

Importante il secondo set in cui gli azzurri prendono fiducia e allungano il passo, conducono la partita 21-15. È  il servizio azzurro che fa la differenza ma dopo qualche errore i serbi rimontano e superano in finale gli uomini di Blengini chiudendo anche il secondo parziale a 27-29. Un match più combattuto questo set tra Italia-Serbia. Gli azzurri ci provano e mostrano il loro potenziale contro i balcanici di Grbic .

La Serbia parte bene anche nel terzo set sempre in vantaggio, mentre Blengini  cambia le carte con i due centrali: dentro Piano e Cester per Buti e Birarelli. Poi tocca anche a Lanza per la seconda linea e quindi anche Antonov per Zaytsev. L’Italia resta in svantaggio e non riesce più a recuperare contro un avversario che non vuole perdere l’occasione di vincere la partita, infatti si chiude 20-25 l’ultimo parziale di questo test match.

Non è stata una prova confortevole per i ragazzi di Blengini che sono rimasti in partita solo nel secondo set, hanno perso l’opportunità di prolungare l’amichevole senza però trovare il giusto riscontro. L’ultima gara fu vinta dagli azzurri il luglio scorso per 3-2, ora gli azzurri cercano riscatto per arrivare pronti e preparati a Rio.

Per riassumere gli appuntamenti olimpici dei gironi, stilati in base al ranking mondiale, l’Italia è stata inserita nella Pool A insieme al Brasile, Stati Uniti, Canada, Francia e Messico. Nel girone della Pool B invece, giocheranno la Polonia, Russia, Argentina, Iran, Egitto e Cuba. Le prime quattro squadre accederanno poi ai quarti di finale.

Dal 16 giugno gli azzurri partiranno per la volta dell’Australia, precisamente a Sydney, in cui affronteranno sia i padroni di casa che la nazionale francese e il Belgio.

Stasera ci sarà la rivincita Italia e Serbia, si troveranno di nuovo contro alle ore 20.00 a Cividale del Friuli, uno scenario diverso ma lo stesso spettacolo, è già stato preannunciato il sold out con più di 3000 biglietti venduti.

TABELLINO – ITALIA-SERBIA 0-3 (20-25 27-29 20-25). ITALIA – Vettori 15, Juantorena 10, Giannelli 1, Zaytsev 8, Birarelli 6, Buti 4, Colaci (L) Rossini (L) 1, Antonov, Piano 1, Cester 2, Lanza 1. Non entrati:  Sottile, Anzani, Maruotti, Fedrizzi. All. Blengini. SERBIA – Kovacevic U. 13,  Ivovic 10, Jovovic 1, Luburic 16, Podrascanin 5, Lisinac 11, Majstorovc (L). Brdovic 1, Non entrati: Atanasijevic, Stankovic, Okolic, Nikic, Katic, Rosic (L) All. Grbic.  ARBITRI: Zucca e Lot. NOTE: Spettatori 2800. Durata set: 25, 34, 28. Italia: bs 16, a 6, mv 7, e 5. Serbia: bs 14, a 10, mv 6, e 5.

  •   
  •  
  •  
  •