World League volley, il calendario e i convocati di Blengini

Pubblicato il autore: Gianluca Cedolin Segui

World League
Tre Mondiali, sei Europei, otto World League. Questo recita il
palmares della nazionale italiana di pallavolo maschile alla voce “medaglie d’oro”. Niente male, ma impossibile non ricordare il grande assente: quell’oro olimpico sfuggito clamorosamente ad Atlanta ’96 nella finale-beffa contro l’Olanda e accarezzato anche ad Atene, quando gli Azzurri di Gian Paolo Montali vengono sconfitti 3-1 nell’ultimo atto contro il Brasile.

Quest’estate a Rio de Janeiro riparte la caccia all’Olimpiade, ma prima gli uomini di Blengini saranno impegnati nella World League, un’occasione per testare la squadra in vista del grande appuntamento, oltre che per portare a casa un trofeo che manca ormai dal lontano 2000. Si riparte dal gruppo che ha conquistato il bronzo agli ultimi campionati Europei. Gli uomini copertina sono ancora una volta loro: lo Zar Ivan Zaytsev e la Pantera Osmany Juantorena. Attesissimo anche Simone Giannelli, uno che fino a due anni fa guardava la nazionale in televisione e che quest’anno ha giocato una finale di Champions League da protagonista. Dalle mani del diciannovenne regista in forza alla Diatec Trentino passeranno gran parte delle speranze di scalare il Corcovado fino in cima: grande pressione, ma anche grande fiducia in un ragazzo che oltre alle mani fatate ha anche la testa sulle spalle. La sua riserva sarà l’esperto Daniele Sottile, mentre il classe ’98 Riccardo Sbertoli, dopo la sorprendente stagione da palleggiatore titolare a Milano, si toglie la grande soddisfazione di essere aggregato alla rosa per la World League.

World League
Nel gruppone dei 21 convocati da Blengini per i tre weekend del torneo estivo (quattro se si arriva in finale) figura anche Matteo Piano. Il centrale di Modena ha saltato quasi tutti i playoff di Superlega per problemi di ernia, ma la sua convalescenza procede bene e dovrebbe arrivare in Brasile quasi al top della forma.

Questi sono nel dettaglio i 21 azzurri arruolabili per la World League, da quale usciranno anche i convocati per l’Olimpiade di Rio:
Palleggiatori
: Simone Giannelli, Riccardo Sbertoli, Daniele Sottile
Opposti: Gabriele Nelli, Giulio Sabbi, Luca Vettori, Ivan Zaytsev
Schiacciatori: Oleg Antonov, Iacopo Botto, Michele Fedrizzi, Osmany Juantorena, Filippo Lanza, Gabriele Maruotti
Centrali: Simone Anzani, Emanuele Birarelli, Simone Buti, Enrico Cester, Davide Candellaro, Matteo Piano
Liberi: Massimo Colaci, Salvatore Rossini

World League
L’avventura azzurra partirà da Sidney. Tra il 17 e il 19 giugno i leoni tricolori voleranno nella terra dei canguri per affrontare la Francia campione d’Europa di Monsieur Earvin Ngapeth, il Belgio e i padroni di casa dell’Australia. Un banco di prova sicuramente impegnativo e stimolante. Il weekend successivo la rassegna si trasferisce nella città eterna: nella bolgia del PalaLottomatica di Roma Birarelli e compagni se la vedranno nuovamente contro Belgio e Australia, e questa volta anche contro gli Stati Uniti, vincitori nel 2014 e come sempre tra i favoriti di diritto per l’Olimpiade. L’ultimo turno si giocherà tra il 1 e il 3 luglio in terra iraniana, a Teheran, dove gli azzurri sfideranno l’Argentina, la Serbia e l’Iran.
Le final-six saranno disputate a metà luglio a Cracovia, dove i vari Juantorena e Lanza sperano di tornare a due mesi di distanza dalla nefasta final-four di Champions League.

Ecco il calendario completo delle partite dell’Italia:
I Weekend (17-19 giugno, Sidney)

17 giugno: Francia-Italia;
18 giugno: Belgio-Italia;
19 giugno: Australia-Italia.
II Weekend (24-26 giugno, Roma)
24 giugno: Australia-Italia;
25 giugno: Italia-Belgio;
26 giugno: Usa-Italia.
III Week end (1-3 luglio, Teheran)
1 luglio: Italia-Argentina
2 luglio: Iran-Italia;
3 luglio: Italia-Serbia.
Final Six (13-17 luglio, Cracovia).

  •   
  •  
  •  
  •