Dopo Malinov Bonitta scarica la Diouf

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

bonitta scarica dioufLa notizia è di quelle che non ti aspetti, perché ormai i giochi per Rio erano fatti, ma il coach Bonitta scarica la Diouf, come aveva già fatto con la Malinov, dimostrando ancora una volta di non avere affatto le idee chiare per Rio 2016. Il tutto viene fatto con un sms con il quale il coach azzurro ha cambiato la lista delle 12 pallavoliste che andranno in Brasile, inserendo al suo posto la schiacciatrice Alessia Gennari, atleta che secondo il ct azzurro renderà la squadra più equilibrata potendo giocare anche in seconda linea.

Bonitta scarica la Diouf: l’opposto era già stata scartata per Tokyo

Non è la prima volta che Bonitta decide di non servirsi della Diouf, era già capitato nel preolimpico di Tokyo, che ha visto tra le altre protagoniste Piccinini e Malinov poi scartate dal coach nonostante il raggiungimento di Rio 2016, ma questa volta nessuno si aspettava l’esclusione, visto che la pallavolista del Busto Arsizio aveva ben figurato durante il Grand Prix, ma Bonitta come si sa è in gradi di fare questo e altro, e quindi la lista delle 12 potrebbe subire ulteriori variazioni a dimostrazione di come la nazionale sia meno compatta di quanto purtroppo si possa credere.

“Lunedì scorso, per ottemperare alle scadenze del Coni, ho comunicato i nominativi della squadra per Rio 2016, la Federazione Internazionale da la possibilità possibilità di cambiarla sino al giorno 3 agosto. Io ieri mattina nel salutare la squadra alla chiusura del collegiale ho precisato che prima della partenza per il Brasile, avrei preso una decisione definitiva. Questa mattina ho comunicato a Valentina Diouf di essere entrato nell’ordine di idee di sostituire il suo nome con quello di Alessia Gennari, una decisione esclusivamente tecnica, che non è dettata da nessun problema comportamentale o fisico di Valentina. Nell’ultima settimana Alessia, che è in fase di recupero dopo l’operazione al ginocchio, ha fatto dei progressi importanti e nei restanti dodici giorni che ci separano dalla prima gara delle Olimpiadi, può completare il suo recupero. Ho fatto una attenta riflessione tecnica e nel gruppo può essere davvero importante disporre di un elemento duttile, capace di dare un grande apporto anche nella fase di difesa e ricezione. A quel punto ho dovuto scegliere un elemento da escludere e la scelta è stata tra Nadia Centoni e Valentina Diouf, considerati tanti fattori ho preso la mia decisione. Ho parlato telefonicamente con Valentina, dopo averla preavvisata tramite un messaggio. Comprendo perfettamente la sua triste amarezza, ma il compito di un tecnico è quello di presentarsi ai grandi appuntamenti con quella che ritiene la migliore squadra possibile ed io sono convinto di aver scelto per il meglio”. (Intervista riportata dal sito gazzetta.it).

Bonitta scarica la Diouf: Olimpo per la Gennari

Per una Valentina Diouf che cade c’è una Alessia Gennari che sale nell’Olimpo, cosa che merita vista l’ottima annata che ha avuto con la sua squadra di club. Certo quello che non è chiaro sono le scelte, che cambiano velocemente di settimana in settimana, e la paura di una squadra poco rodata, ma Bonitta sa essere antipatico quanto geniale, e magari potrebbe regalarci qualche bella soddisfazione.

  •   
  •  
  •  
  •