Olimpiadi Rio 2016: una tra Orro e Malinov a rischio esclusione

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi

olimpiadi rio 2016Inizia il raduno azzurro per le ragazze di Bonitta in virtù delle Olimpiadi di Rio 2016 che inizieranno il 5 agosto. Si può definire ormai rodato il gruppo azzurro che è assieme da maggio, dalla vittoria al preolimpico di Tokyo, dove è stata sancita la qualificazione ai giochi olimpici in Brasile. Il coach ha convocato 15 giocatrici, ma solo 12 approderanno a Rio, con la triste esclusione di tre pallavoliste che hanno comunque contribuito al percorso verso le olimpiadi. Il luogo scelto per prepararsi a Rio 2016 è la Val di Fiemme dove si potrà lavorare con tranquillità sulla tecnica e sugli schemi di gioco che spesso sono saltati nel Grand Prix. Il ritorno in nazionale della Lo Bianco dovrebbe donare nuova linfa alle ragazze che potranno beneficiare dell’esperienza indiscussa di una delle veterane che hanno fatto la storia dell’Italia volley, specialmente la giovanissima diciassettenne Orro, ritornata dopo l’infortunio alla caviglia, che potrà senza dubbio imparare molto dall’alzatrice della Foppapedretti.

Leggi anche:  Europei volley maschili u20, dove vedere la finale Italia-Polonia

Olimpiadi Rio 2016: la Orro regolarmente nel gruppo

Torna in gruppo dopo l’infortunio di Bari, che sembra essere totalmente recuperato, Alessio Orro, che potrebbe però in virtù della convocazione della Lo Bianco rischiare l’esclusione dal torneo olimpico, a meno che Bonitta non decida di potare ben tre palleggiatrici a Rio. Quella della scelta delle palleggiatrici sarà la più dura per il coach azzurro, che quasi sicuramente sacrificherà una delle sue giovanissime pupille.  Non ci sono invece problemi per le tre centrali Guiggi, Chirichella e Danesi, come saranno sicuramente portate in Brasile Valentina Diouf e Centoni. Discorso diverso va fatto per le schiacciatrici Serena Ortolani, Antonella Del Core, Alessia Gennari, Miriam Sylla e Paola Egonu, dove è indiscussa la permanenza della capitana Del Core, mentre rischiano Alessia Gennari e Serena Ortolani che è sembrata spesso sottotono nel Grand Prix. Sylla si è mostrata invece l’arma in più di questa giovanissima nazionale, come anche Paola Egonu, in grado, all’occorrenza, di coprire anche il ruolo di opposto e quindi di vitale importanza per il roaster azzurro. Restano a casa i liberi Giulia Leonardi, e Imma Sirressi, due giocatrici espertissime che però lasciano il posto a Ilaria Spirito, in forza ora all’Unendo Yamamay, e a Monica De Gennaro dell’Imoco Volley, ormai libero indiscusso della nazionale. L’esclusione di Imma Sirressi, vincitrice della Champions League Volley con la Pomì Casalmaggiore, ha fatto storcere la bocca a non pochi appassionati di pallavolo, ma la linea verde sembra avere la priorità per il coach azzurro, che sta fortemente puntando su quella che è stata l’ossatura di Club Italia nella stagione 2015-2016.

Leggi anche:  Europei volley maschili u20, dove vedere la finale Italia-Polonia

Olimpiadi Rio 2016: le convocate per il raduno preolimpico

Palleggiatrici: Ofelia Malinov (Imoco Volley Conegliano), Alessia Orro (Club Italia), Eleonora Lo Bianco (Foppapedretti Bergamo)
Opposti: Valentina Diouf (Unendo Yamamay Busto Arsizio) e Nadia Centoni (Galatasaray Istanbul)
Schiacciatrici: Serena Ortolani (Imoco Volley Conegliano), Antonella Del Core (Dinamo Kazan), Alessia Gennari e Miriam Sylla (Foppapedretti Bergamo), Paola Egonu (Club Italia)
Centrali: Martina Guiggi (Foppapedretti Bergamo), Anna Danesi (Imoco Volley Conegliano) e Cristina Chirichella (Igor Gorgonzola Novara)
Liberi: Ilaria Spirito (Unendo Yamamay Busto Arsizio) e Monica De Gennaro (Imoco Volley Conegliano)

  •   
  •  
  •  
  •