Jovana Stevanovic rimane alla Pomì Volley

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

pomì volleyLa Pomì Volley può tirare un sospiro di sollievo per la prossima stagione e in vista del mondiale per club, perché Jovana Stevanovic, centrale serba di ottima qualità, rimarrà tra le fila delle ragazze in rosa anche il prossimo anno, per puntare al massimo traguardo internazionale. La ventiquatrenne è infatti fortemente legata alla società di Casalmaggiore, a cui deve la sua crescita professionale e l’entrata nel volley che conta, tanto che grazie alla Pomì Volley, e alla Champions conquistata la scorsa stagione, può essere annoverata tra le migliori centrali del mondo, nonché prezzo pregiato della nazionale serba che punterà alla medaglia olimpica.

Pomì Volley: Jovana Stefanovic punta alla medaglia d’oro

Punta alla medaglia d’oro il centrale della Pomì Volley Jovana Stefanovic che con il massimo risultato olimpico coronerebbe una serie di successi che ha potuto iniziare proprio grazie alla società di Casalmaggiore con la quale ha vinto scudetto, Supercoppa italiana, Champions League e il riconoscimento di “second best middle-blocker” nella Final 4 di Champions, nonché il record dei muri-punto in Campionato. Grazie alla serie di successi la centrale è divenuta una delle pallavoliste più ambite nel mercato internazionale, ma la serba ha deciso di rimanere fedele al club che l’ha lanciata nell’Olimpo del Volley:

“Tutti mi chiedono cosa mi abbia convinta a rimanere a Casalmaggiore, nonostante l’interessamento di altri club. Di solito i giocatori di alto livello vanno dove gli ingaggi sono più elevati, ma nel mio caso è differente: io faccio tutto con il cuore; e il mio cuore è con la Pomì e coi nostri tifosi. Quelle sensazioni ed emozioni che provo con questa squadra, non si possono comprare. Avevo tante scelte davanti; ma sento che io, la società ed i tifosi non abbiamo ancora finito: voglio continuare a vincere con Casalmaggiore, e portare la mia Pomì il più in alto possibile”. (intervista riportata dal sito www.legavolleyfemminile.it).

Pomì Volley: per Jovana si tratta di una scelta di cuore

Si tratta di una scelta dettata dal cuore quella che ha spinto la giovane centrale a rimanere a Casalmaggiore, dove spera di continuare il trend positivo che ha inaugurato dal 2013, anno in cui è passata tra le file rosa:

“Sono arrivata che ero una ragazzina, ed ora gioco ai massimi livelli: questi anni con la Pomì mi hanno dato tutto. E desidero continuare a ringraziare chi ha creduto in me con i risultati ed i successi. Le mie ambizioni rimangono alte: sono consapevole che la Pomì può crescere e vincere ancora tanto. Partecipare alle Olimpiadi è un passo molto significativo nella mia carriera. La Serbia è una grande squadra, cui non è precluso nessun risultato. Abbiamo lavorato tanto e con qualità; e, quando ci si crede, tutto è possibile. Rispettiamo ogni squadra; ma abbiamo fiducia in noi stesse, e pensiamo di potercela giocare con qualsiasi altro team. Spero tanto, alla fine, di poter sentire suonare il mio inno”. (intervista riportata dal sito www.legavolleyfemminile.it).

Un occhio non può che andare alle Olimpiadi di Rio 2016, che la Serbia farà da protagonista con serie possibilità di vittoria, anche se a sbarrarle la strada ci sono sempre la formidabile Cina, il Brasile padrone di casa, gli Stati Uniti, la sorprendente Olanda di Guidetti, nonché l’Italia, che sembra aver trovato la giusta determinazione con i nuovi inserimenti di Bonitta, tutte candidate al podio olimpico

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Champions League pallavolo femminile, si chiude la bolla di Novara : ottimo il percorso delle piemontesi , purtroppo un altro infortunio.