Olimpiadi: ultimo test match per l’Italia di Blengini

Pubblicato il autore: Arianna Salpietro Segui

122555103-249d046d-7a46-497f-a59a-6d36a54b6ed3
Nell’ultimo test match azzurro pre- olimpiadi in occasione del debutto previsto per il 7 agosto contro la Francia, l’Italia di Chicco Blengini parte bene a Rio de Janeiro contro l’Egitto. Gli azzurri hanno superato 3-0 (25-22 25-22 25-22) i nordafricani, prima di iniziare un ulteriore quarto set in cui si sono imposti 26-24, in una splendida rimonta finita 4-0.

In campo Giannnelli in regia e Zaytsev in diagonale, centrali Birarelli e Piano, Lanza e  Juantorena di banda con Colaci nel ruolo di libero. Invece dal terzo set il sestetto in campo cambia ed entra Vettori per Zaystev, Antonov martello, Butial centro per Birarelli e Rossini per Colaci e nel quarto parziale Blengini utilizza tutta la rosa a sua disposizione inserendo di nuovo Zaytsev in posto quattro, Piano e Sottile in cabina di regia.

Gli azzurri dopo che hanno “pareggiato” domenica per 2-2 (22-25 25-10 25-19 18-25) contro la Russia conducendo la partita arrivando a condurre nel terzo parziale anche a 17-8 prima di imporsi 25-19, ha dimostrato un’ottima prestazione. Filippo Lanza : “La Russia è un ottima squadra. Man mano che si avvicina il momento dell’esordio è importante fare delle gare per trovare il ritmo giusto. Siamo contenti per quello che abbiamo fatto, è stato un buon allenamento”.

Ieri pomeriggio hanno affrontato l’Egitto alle ore 16 nell’impianto del Tijuca Tenis Clube in un incontro a porte chiuse, aperto esclusivamente a tutti i media accreditati per i Giochi Olimpici, vincendo tutti e quattro i parziali disputati.

Juantorena esprime tutta la voglia di arrivare fino in fondo “ Tutto dipende da noi, da quello che faremo in campo, di quanto saremo capaci di soffrire ma arriveremo lontano. Non nascondiamo che il nostro obiettivo sia arrivare fino alla fine. Lo speriamo. La squadra sta bene, stiamo crescendo fisicamente, fortunatamente non ci sono infortuni e siamo quindi tutti disponibili per il coach, a breve si scende in campo e daremo il massimo come sempre”. Mentre Lanza dichiara dopo il match finito 3-0 contro l’Egitto “è stato bello, anche oggi una bella partita, ci avviciniamo all’impegno più importante, sicuramente arrivarci con due vittorie è di buono auspicio”. Continua dicendo “la vedo bene, voglio che il gruppo sia positivo fino alla fine perché dobbiamo giocare tante partire, ci saranno vittorie e sconfitte, ma bisogna sempre tenere la testa alta e andare avanti perché abbiamo la nostra occasione e possiamo giocarcela bene” sono queste le parole di Pippo Lanza “Noi siamo temibili, tanto quanto lo è per noi un eventuale Brasile, Francia o Stati Uniti, quindi sarà importante giocar bene e dar fastidio a tutti per tornare a casa contenti.”  Contento di vivere uno dei suoi sogni e respirare l’aria olimpica  “Non abbiamo ancora incontrato nessun atleta famoso. Presumo che certi campioni arriveranno un po’ più tardi. Ma già chi è arrivato sinora ti da la sensazione di come stiamo passando questa vigilia. Sono tutti lì con i volti felici di chi sta vivendo una storia indimenticabile e vuole dare il massimo. Parlavo ieri con Matteo (Piano ndr) mentre andavamo a mangiare: “è una mensa piena di sognatori” . Siamo tutti lì che vogliamo dare il massimo per questa Olimpiade”.

  •   
  •  
  •  
  •