Rio 2016, Italvolley in semifinale: battuto l’Iran, ora gli Usa

Pubblicato il autore: Arianna Salpietro Segui
Ivan-Zaytsev

Rio 2016, Italvolley in semifinale dopo la vittoria sull’Iran col punteggio di 3 a 0. Zaytsev, Juantorena e Lanza gli uomini migliori

Italvolley in semifinale a Rio ’16: battuto 3-0 l’Iran

L’Italvolley maschile approda in semifinale alle Olimpiadi di Rio 2016. E lo fa in barba alle polemiche francesi, dopo la sconfitta con “biscotto” (presunto) contro il Canada. I meccanismi della Nazionale di Blengini risultano perfettamente oleati. Se si esclude una partenza più morbida di altre volte, il dominio azzurro è totale. Il punteggio, al termine del match, recita un 3 a 0 che lascia ben poco scampo ai critici. Venerdì ci sarà la semifinale contro gli USA (3-0 alla Polonia nei quarti), già battuti nel girone eliminatorio per 3 a 1.

Il match – Quarti di finale Rio 2016

Le note positive sono quelle di sempre: ‘lo Zar’ Zaytsev e Juantorena sono, come sempre, devastanti (18 punti il primo, 16 il secondo). Bene Giannelli in cabina di regia, così come da segnalare la prestazione di un ottimo Pippo Lanza, capace di mettere a segno punti pesanti nei momenti chiave dell’incontro. Come accennato, l’avvio è ostico per gli azzurri. L’Iran sfrutta la potenza dei suoi uomini migliori e riesce a restare sempre a contatto del team di Blengini, che regalano molto al servizio con dieci errori, rischiando di compromettere il set. La squadra di Lozano, dal canto suo, non è stata in grado di concretizzare i quattro set point avuti a disposizione, complice anche uno Zaytsev scatenato, che firma il punto del decisivo 31-29. La vittoria del set sblocca gli azzurri che dal 15 pari del secondo parziale dominano in lungo e in largo. Lanza, Juantorena e Giannelli orchestrano la fuga decisiva del parziale, chiuso 25-19. Nel terzo l’equilibrio dura ancora meno: sul 9-8, i ragazzi di Blengini accelerano in maniera definitiva. Protagonisti ancora Lanza e Zaytsev. L’Iran scivola rapidamente a -7 e non accorcia più le distanze, mandando a rete il punto decisivo che vale la vittoria azzurra. L’Italvolley riprende la marcia verso la medaglia.

Rio 2016, per l’Italvolley è la sesta semifinale olimpica di fila!

Da Atlanta ’96, la Nazionale maschile di pallavolo si piazza tra le prime quattro nei giochi olimpici. L’Italia del volley, a differenza di altri sport ben più seguiti, si ritrova al vertice da vent’anni. Sintomo che il ricambio generazionale ha funzionato, con i “vecchi” che hanno saputo defilarsi, man mano, per dare spazio alle “nuove leve”. Tutto sommato, però, è sempre mancato il metallo più pesante (secondo posto ad Atlanta, terzo a Sydney, secondo ad Atene, quarto a Pechino e terzo a Londra). Quella medaglia d’oro che sarebbe la ciliegina sulla torta di un movimento sempre in grado di rigenerarsi. Adesso, ad attendere la compagine di Blengini ci saranno gli Stati Uniti. Il match si disputerà nella giornata di domani, venerdì 19 agosto, alle 18 ora italiana. L’Italia ha già dimostrato di poter battere gli Usa. Nella fase a gironi, infatti, Birarelli e compagni hanno avuto la meglio sulla nazionale a stelle e strisce col punteggio di 3 a 1. Sarà fondamentale non crogiolarsi di quel risultato ed essere consci che gli Stati Uniti sono cresciuti in pericolosità rispetto alla fase a gironi.

  •   
  •  
  •  
  •