Risultato Lube Civitanova-Sir Safety Perugia. Oggi la finale

Pubblicato il autore: Giovanni Cardarello Segui
Lube Civitanova-Sir Safety Perugia

lube civitanova-sir safety perugia (fonte @etvmacerata)

La Stagione 2016-17 di volley maschile finalmente accende il motore e parte. E come da copione il trofeo tricolore della Del Monte Supercoppa Italiana è l’evento d’apertura dell’annata agonistica. Per la quarta volta nella sua storia il PalaPanini di Modena ospita la manifestazione: così come nel 2002, nel 2012 e nel 2015, il trofeo viene assegnato nel tempio della pallavolo emiliana. Quella che si sta svolgendo è un’edizione storica, la prima allargata a quattro squadre e con la presenza di un gran numero di atleti provenienti dal podio olimpico dei Giochi di Rio 2016. Alla quinta partecipazione nel trofeo, la Azimut Modena, detentrice di Scudetto, Coppa Italia e Supercoppa Italiana, vuole ripetersi dopo la bella vittoria dello scorso anno per centrare il secondo squillo consecutivo e, battendo la Diatec Trentino 3-1 (25-19, 25-23, 21-25, 25-23 i parziali), mette una prima pietra fondamentale nel cammino che porta al trofeo. Nell’altra semifinale si sono affrontate la Cucine Lube Civitanova, la più titolata con quattro successi in otto partecipazioni, e l’ambiziosa Sir Safety Conad Perugia, degli azzurri, Zaytsev, Buti e Birarelli alla sua prima Supercoppa. Ha avuto la meglio la squadra umbra che in 4 set si è sbarazzata dei marchigiani, 22-25, 25-21, 29-31 e 19-25 i parziali. Domani alle 17:30 si assegna il trofeo.

Leggi anche:  VNL 2021, Nazionale pallavolo femminile ko con la Repubblica Dominicana, le parole di Mingardi

Lube Civitanova-Sir Safety Perugia 1-3, la cronaca

Questa la cronaca della Semifinale della SuperCoppa Del Monte secondo quanto riporta l’Ufficio Stampa della Sir Safety Perugia. “Sette confermati per Kovac con Berger a far coppia con Russell in posto quattro. Avvio di studio con Berger che mura Sokolov per il 4-5 Perugia. +3 per i Block Devils con Podrascanin che si esalta a muro (7-10). Ancora il muro, stavolta di Zaytsev (7-12). Reazione Lube con il turno di Sokolov dai nove metri (10-12). Due in fila di Zaytsev (10-14). Ancora lo Zar in contrattacco (11-16). Pipe di Berger a bersaglio (13-18). Torna sotto Civitanova con il contrattacco vincente di Cebulj (15-18). Out Berger (17-19) e timeout Kovac. Restano avanti i Block Devils con il maniout di Berger (18-21). Si ripete al servizio il martello austriaco (19-23). Perugia arriva al set point con il primo tempo di Podrascanin (20-24). Due in fila di Sokolov accorciano (22-24). Chiude Zaytsev (22-25). Avanti la Lube in avvio di secondo parziale con il pallonetto vincente di Cester (3-2). Birarelli piazza l’ace che riporta avanti Perugia (4-6). Si torna in parità con il primo tempo di Stankovic (7-7). Nuovo break bianconero con il muro di Russell (8-10) e nuova pronta replica Lube dopo l’errore di Birarelli (10-10). Ci riprova Zaytsev (10-12), ma l’ace di Sokolov rimette le cose in equilibrio (13-13). Ancora l’opposto bulgaro manda avanti i marchigiani (15-14). Sempre avanti la Lube con Stankovic che piazza l’ace del 20-18 e costringe Kovac al timeout. Ancora punto Lube al rientro in campo con Cebulj (18-21). Ace per Sokolov (19-23). Pareggia i conti un missile di Juantorena (21-25). Si riparte con il muro di Russell su Sokolov e l’ace di Berger (0-2). Parità a quota 4 con il maniout di Cebulj. 6-8 Sir dopo l’errore di Sokolov. Si riscatta il bulgaro e piazza la parallela del 9-9. Fuori Zaytsev, invasione De Cecco e doppio vantaggio Lube (14-12). Si gioca punto a punto con Zaytsev che piazza l’ace del +1 Sir (20-21). Perugia arriva al set point (23-24), poi il muro di Candellaro capovolge (25-24). Di nuovo avanti i Block Devils con Zaytsev (26-27). Annulla Juantorena (27-27). Ancora lo Zar (27-28). Sokolov a segno (28-28). Murato Zaytsev (29-28). Si riscatta l’azzurro due volte (29-30). Muro tetto di Podrascanin!! (29-31). L’attacco e l’ace di Birarelli ed il muro di Zaytsev aprono il quarto set (0-3). Gran colpo di Russell in diagonale lunga (2-5). Ace di Podrascanin (3-7). Due in fila di Candellaro (6-9). Prove di fuga per la Sir (8-16). Inarrestabile in attacco Podrascanin (11-18). Anche Zaytsev non è da meno (13-20). Russell spolvera la riga di fondo campo (15-22). Attacco out di Zaytsev (17-22). Torna a -4 la Lube con l’ex Kaliberda (19-23), ma l’errore successivo al servizio di Jaumel porta Perugia al match point (19-24). L’ace di Podrascanin fa esplodere i Sirmaniaci (19-25)”.

Leggi anche:  VNL 2021, Nazionale pallavolo femminile ko con la Repubblica Dominicana, le parole di Mingardi

Lube Civitanova-Sir Safety Perugia 1-3, il tabellino

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Corvetta 1, Sokolov 14, Cester 3, Stankovic 9, Juantorena 18, Cebulj 8, Grebennikov (libero), Pesaresi, Jaumel, Candellaro 5, Casadei 2, Kaliberda 4. N.e.: Randazzo. Allenatore: Blengini, Vice. D’Amico.
SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco, Zaytsev 21, Birarelli 9, Podrascanin 12, Russell 14, Berger 11, Bari (libero), Tosi (libero), Mitic, Della Lunga. N.e.: Chernokozhev, Buti, Franceschini, Atanasijevic. Allenatore: Kovac, Vice .Fontana.

Arbitri: Simbari – Pasquali

LE CIFRE –
CIVITANOVA: 23 b.s., 6 ace, 55% ric. pos., 24% ric. prf., 49% att., 5 muri.
PERUGIA: 15 b.s., 8 ace, 49% ric. pos., 19% ric. prf., 58% att., 7 muri.

  •   
  •  
  •  
  •