Volley femminile qualificazioni Europei: la nuova Italia è pronta

Pubblicato il autore: antonio lucia Segui

qualificazioni europei volley femminile
VOLLEY FEMMINILE QUALIFICAZIONI EUROPEI
È passato ormai un mese dalla grande delusione di Rio 2016, in cui le azzurre, inserite nel gruppo B insieme a Cina, Serbia, Stati Uniti, Paesi Bassi e Porto Rico, non si sono dimostrate per nulla all’altezza della situazione e dell’ottima tradizione italiana in questo sport, perdendo in maniera netta i primi 4 incontri e centrando una sola vittoria contro la modesta nazionale centroamericana.
Ora l’Italia riparte e torna in campo in occasione del secondo round delle qualificazioni ai Campionati Europei che si disputeranno l’anno prossimo in Azerbaijan e Georgia. Le azzurre nella serata di ieri sono arrivate in Ucraina, e più precisamente a Yuzhny, la cittadina che ospiterà la Pool A, raggruppamento che contiene Italia, Ucraina, Austria e Lettonia. Quello di Yuzhny è il primo dei due quadrangolari che assegneranno un posto per la fase finale della massima manifestazione continentale: l’altro si terrà a Montecatini Terme tra il 23 e il 25 Settembre. La squadra che arriverà prima in classifica al termine di questi due eventi si aggiudicherà il posto utile per gli Europei, mentre per la seconda classificata ci sarà ancora una possibilità, quella di disputare uno spareggio con una Nazionale proveniente da un altro girone.

L’Italia arriva a quest’importante appuntamento con un look completamente nuovo, a partire dal commissario tecnico: si tratta di Cristiano Lucchi, classe 1977, la cui ultima esperienza è stata al Cmc Ravenna come secondo allenatore. Poca esperienza dunque, ma tanta voglia e tanto entusiasmo che il Ct ha provato a trasmettere alla squadra durante il lungo periodo di preparazione al Centro Pavesi.
Così Lucchi alla vigilia dell’esordio: “Ci presentiamo al torneo con una squadra molto diversa rispetto a quella scesa in campo a Rio de Janeiro. Abbiamo avuto quattro settimane di tempo per mettere insieme questo gruppo e penso che le ragazze siano cariche e pronte per affrontare nel migliore dei modi la competizione. L’obiettivo ovviamente è giocare a testa alta e vincere tutte le gare, per poi ottenere a Montecatini la qualificazione diretta ai Campionati europei“. Per quanto riguarda le avversarie nella pool, Lucchi non è preoccupato: Lettonia, Austria ed Ucraina sono molto diverse da noi perché hanno un altro tipo di gioco e ritmo; l’Ucraina è la più temibile. Ma senza pensare tanto a loro, la cosa più importante sarà concentrarci su noi stessi ed eseguire nel migliore dei modi le cose che sappiamo fare. Ho già detto alle ragazze che non abbiamo bisogno di strafare, ma dobbiamo regalare il meno possibile e commettere pochi errori”.

Non è facile il compito che attende la Nazionale: quello di risvegliare la passione e l’entusiasmo degli italiani, fortemente delusi dall’avventura olimpica. Lucchi e le sue ragazze, però, ce la metteranno tutta. Oltre al coach, infatti, anche il gruppo è stato fortemente rinnovato: Valentina Tirozzi svolgerà il ruolo di chioccia, dal momento che l’altra capitana Monica De Gennaro non ha ancora pienamente recuperato dai postumi dell’incidente stradale in cui è stata coinvolta lo scorso 26 Agosto.
Ecco le 14 azzurre:
Anastasia Guerra, Valentina Tirozzi, Ofelia Malinov, Giulia Leonardi, Anna Danesi, Raphaela Folie, Caterina Bosetti, Beatrice Parrocchiale, Anna Nicoletti, Alessia Orro, Paola Egonu, Myriam Sylla, Cristina Chirichella e Sara Bonifacio.

VOLLEY FEMMINILE QUALIFICAZIONI EUROPEI
CALENDARIO POOL A (orari italiani)
16 Settembre: Ucraina-Austria (ore 15); Italia-Lettonia (ore 17:30)
17 Settembre: Ucraina-Lettonia (ore 15); Italia-Austria (ore 17:30)
18 Settembre: Ucraina-Italia (ore 15); Lettonia-Austria (ore 18:30).

  •   
  •  
  •  
  •