Diatec Trentino a un passo dalla qualificazioni alle semifinali del Mondiale per Club

Pubblicato il autore: Raffaele La Russa Segui
trentino diatec

Diatec Trentino a un passo dalla qualificazioni alle semifinali del Mondiale per Club.La Diatec Trentino è a un passo dalla qualificazione alle semifinali del mondiale per Club in corso di svolgimento a Betim in Brasile.

La seconda vittoria consecutiva ottenuta dalla squadra trentina contro il Bolivar per 3-1 porta la squadra italiana a soli due set dal raggiungimento del prestigioso traguardo anche se matematica ancora non lo dice.

Superando 3-1 gli argentini del Bolivar, Trento si avvicina in maniera considerevole all’obiettivo: sarà sufficiente vincere di due set stasera a mezzanotte contro l’Upcn e allora qualificazione e primo posto nel girone saranno matematici.

In caso contrario, in caso di sconfitta per 3-0 e contemporanea vittoria per 3-0 del Bolivar allora – a parità di vittorie e di punti fra tre squadre – il quoziente set condannerebbe i trentini al terzo posto.

Leggi anche:  Allianz Powervolley Milano: il post Cisterna secondo Sbertoli ed Ishikawa

Qualora, invece, Trento dovesse perdere 1-3 allora se la giocherà al quoziente punti con il Bolivar e, vincendo due set, vincerebbe il girone, affrontando in semifinale una fra Zenit Kazan e Sada Cruzeiro.

Nell’incontro disputato ieri, Trento non cambia squadra rispetto al vittorioso esordio contro il Minas nello starting six: Giannelli va in regia, Stokr opposto, Urnaut e Lanza schiacciatori, Van de Voorde e Solè centrali con Colaci libero.

In campo opposto, invece, fa piacere rivedere alcuni giocatori che in passato hanno calcato il palcoscenico italiano quali Aleksiev, Crer e l’opposto Edgar.

Il primo allungo di Trento porta la Diatec sul 4-1 e poi, il regista bolzanino Giannelli piazza anche l’ace del 7-2 prima che il regolare cambio-palla dei trentini non permetta loro di mantenere saldo il vantaggio (12-7).

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, risultati recuperi di ieri: Busto torna a sorridere

La Diatec rimane avanti sul 19-14 e nel finale è sufficiente gestire il gioco per portare a casa il set.

La squadra italiana parte bene anche nel secondo set raggiungendo rapidamente il 7-2 con il Bolivar che tenta di arginare la foga dei trentini chiamando un time-out, ma non riuscendo comunque ad evitare un pericoloso 7-12 diventato subito dopo 16-9: ma quando il set sembrava ormai in mano ai trentini, ecco l’imponderabile.

Qualche errore trentino, sommato ad un attacco argentino sempre più efficace, prima permette al Bolivar di accorciare le distanze e di portarsi sul 20-17 e poi di agganciare la parità sul 21-21.

Trento non riesce più ad opporre una valida difesa e gli argentini sorpassano portandosi sul 21-23 con una palla set concretizzata al Video Check che trasforma il muro di Stokr del 24-24 nel 23-25 finale a causa di una invasione a rete dell’opposto ceco.

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, Chieri vince nell'ultimo dei recuperi dell'ottava di andata , ecco la classifica aggiornata.

Sul risultato di un set per parte inizia il terzo set in cui sono ancora i ragazzi di Lorenzetti a partire meglio (10-5) che diventa poi 12-7 e prima che il Bolivar chieda un time out il risultato è 18-11 per i trentini.
Questa volta, però, la squadra italiana non commette gli errori del set precedente e riesce facilmente a gestire avversari e risultato e chiudono facilmente il set a loro favore.

Il quarto set, invece, è combattuto punto a punto nella prima parte sino al 10-9.

Poi, però, la Diatec Trento ingrana la marcia alta e sferra l’attacco decisivo che porta il punteggio sul 21-15 che sancisce la vittoria del set e dell’incontro.

  •   
  •  
  •  
  •