La Diatec Trentino vola in semifinale

Pubblicato il autore: Morgana Corti Segui

Diatec Trentino- UPCN
La Diatec Trentino con la vittoria di stanotte può festeggiare nuovamente l’accesso alla semifinale del Mondiale per Club. In realtà il risultato è stato centrato dalla squadra italiana ancora prima di scendere in campo contro l’UPCN per il terzo ed ultimo impegno della prima fase; il set lasciato dal Bolivar al Minas ha garantito la qualificazione aritmetica alla Final Four che poteva anche perdere 3 a 0, poiché disponeva di un quoziente set migliore del Bolivar stesso.

La partira giocata nella notte contro l’UPCN San Juan è stata vinta per 3-0 dalla formazione guidata da Lorenzetti. Il match ha visto partire il solito starting six della Diatec Trentino, Lorenzetti offre di nuovo fiducia a Simon Van de Voorde,Solé e ad Urnaut come schiacciatore in coppia con Lanza; in regia poi c’è posto per Giannelli, Stokr opposto e Colaci libero. L’UPCN San Juan risponde con Vermiglio al palleggio, l’ex Uchikov opposto, Filardi e Lazo in posto 4, Ramos e Gustavo Boniatti centrali, Garrocq libero.
L’avvio della gara regala subito delle buone  indicazioni a Trento,  una serie consecutiva di battute del capitano Lanza permettono di “scappare” sul 5-2.
Due errori consecutivi consentono però agli argentini di tornare subito in partita raggiungendo la parità a quota 8. Ristabilito l’equilibrio, si lotta a lungo punto a punto, prima che una veloce out di Gustavo Boniatti regali due punti di vantaggio ai trentini, ma Filardi pareggia subito i conti e porta l’UPCN sul 20-20.
Uchikov con la sua battuta permette ai sudamericani di portarsi avanti sul 23-22, ma qui gli argentini si bloccano, sbagliano ancora con lo stesso bulgaro sul 24-23 e cedono ai vantaggi 26-24, permettendo così a Trento di portarsi a casa il primo set.

Leggi anche:  Volley Champions Maschile: diretta streaming Trentino vs Lokomotiv Novosibirsk 1/12/2020

La battaglia palla su palla prosegue anche all’inizio del secondo set; grazie ad un muro di Van de Voorde e un astuto palleggio di prima intenzione di Giannelli consentono il primo vantaggio del parziale alla Diatec Trentino, sul punteggio di 9-7. Intanto la squadra argentina ha effettuato un cambio in regia: fuori Vermiglio dentro Brajkovic. Gli attacchi di Urnaut crescono, ma è grazie a Van der Voorde e a una battuta di Lanza che Trento ottiene prima un vantaggio di +2 e poi un +3, 19-16. Il primo posto nella Pool B è sempre più vicino; è Stokr che chiude il set e rende matematico il verdetto, Trento ora è 2 set a 0 (25-19).

Lorenzetti, raggiunto il primo posto nel girone, decide di dare spazio nel terzo set a Nelli, Burgsthaler e Tiziano Mazzone, in campo al posto di Stokr, Solé e Lanza. I tanti cambi non fanno però perdere il ritmo alla Diatec Trentino. La squadra è trascinata da Urnaut, che permetto un allungo sul 7-4 e poi anche sul 13-10, quando anche Nelli inizia a mettere a terra la palla con grande continuità. Ma Uchikov non molla e con un muro su Urnau, sostituito successivamente da Antonov,  pareggia a quota 17. Lo spunto che chiude il match lo regala un attacco di Stokr da posto 4; il 3-0 arriva sul 25-23.

Leggi anche:  Sir Safety Conad Perugia, Solè: 'Torniamo in testa alla classifica, vogliamo restarci'

Queste le parole del Coach Lorenzetti a fine gara:”Siamo contenti di aver centrato l’obiettivo minimo che ci eravamo posti alla vigilia del torneo. Giocare una semifinale del Mondiale è un grande traguardo, che ci consentirà di affrontare una delle formazioni più forti in assoluto come il Kazan. Sappiamo che sarà durissima ma partite come quella che ci attendono fra poche ore sono in grado di offrirci tanti spunti e farci crescere. Lotteremo al massimo delle possibilità, facendo tesoro delle indicazioni positive emerse in questa prima fase. Stasera con l’UPCN abbiamo fatto sino in fondo il nostro dovere e anche nel terzo set la prova di chi è subentrato è stata molto convincente”.

Quella di sabato sarà perciò la sesta semifinale di un Mondiale per Club per la Società di via Trener, la dodicesima internazionale di sempre se vengono considerate anche le cinque di Champions League giocate fra 2009 e 2012 e nel 2016 e quella di CEV Cup giocata nel 2015. Trentino Volley arriverà a questo storico appuntamento con un ruolo invidiabile, dato che su sette partecipazioni alla competizione, compresa la partita contro l’UPCN San Juan, ha sino ottenuto ventotto vittorie in trentun incontri disputati. Il bilancio complessivo internazionale è di 124 partite disputate: 104 affermazioni e 20 match persi. L’ultima semifinale di Mondiale per Club giocata dalla Società di Trento risale al 19 ottobre 2013, sempre al Ginasio Poliesportivo Divino Braga di Betim: in quel caso i ragazzi della Diatec hanno ceduto per 1-3 al Novosibirsk, salendo in seguito sul podio grazie al successo nella finale per il terzo posto del giorno dopo, vinta per 3-1 proprio contro l’UPCN San Juan.
.

Leggi anche:  Sir Safety Conad Perugia, Dragan Travica: 'Modena viene da una sconfitta e sicuramente avrà grande voglia di rivalsa'

LE CLASSIFICHE FINALI-
POOL A

Classifica
Sada Cruzeiro 9, Zenit Kazan 6, Taichung Bank 3, Tala Ea El Geish 0.
Qualificate alla semifinali: Sada Cruzeiro e Zenit Kazan

POOL B
Classifica
Diatec Trentino 9, Bolivar 6, UPCN San Juan 3, Minas Tenis Clube 0.
Qualificate alle semifinali: Diatec Trentino e Bolivar

  •   
  •  
  •  
  •