La Tonno Callipo cede allo “zar” Zaytsev, ma solo al tie-break

Pubblicato il autore: Antonio Orlando Segui


Era previsto spettacolo al PalaValentia fra la Tonno Callipo di Vibo Valentia e Perugia e così è stato. Il match non ha tradito le aspettative grazie alla entusiasmante sfida sul campo incorniciata da un pubblico delle grandi occasioni, accorso in massa per sostenere i giallorossi alla prima uscita casalinga. La squadra di casa, forte del successo ottenuto nel turno infrasettimanale contro la Revivre Milano, ha lottato per oltre due ore contro la fortissima Sir Safety Perugia e si arresa agli ospiti solo al tie-break.

Sin dalle prime battute si intuisce l’aggressività dei vibonesi pronti da subito a contenere lo strapotere del muro perugino. I padroni di casa nel primo set riescono ad ottenere un importante vantaggio sugli ospiti fino al 16-12. Poi Podrascanin ricuce il distacco fino al 18-17. Il muro di Coscione vale il 20-17 per Vibo e il fallo in attacco di Perugia porta lo score sul 21-17. Sul tocco a muro arriva il 23-18 ed è Barone a portare i suoi al set-point. Kadu trova il mani-fuori vincente che vale l’1-0 per Vibo.

Leggi anche:  Champions League e Cev Cup pallavolo femminile, volano Conegliano e Monza

Secondo set, una sola squadra in campo, quella ospite. La Tonno Callipo prova a contenere l’avversario fino all’11-14. Poi si spegne. Si passa al punteggio di 13-17 e poi un pauroso parziale di 9-0 per gli ospiti. Finisce 13-25, 1-1.

Terzo set molto equilibrato, il più entusiasmante. Dopo l’inizio altalenante, Perugia passa in vantaggio di due punti, 10-12. La parità arriva sull’attacco vincente di Coscione (13-13) e poi Vibo ribalta passando in vantaggio per 16-14. Il set è combattuto e le compagini si alternano nella conquista nei punti, infatti si va avanti così fino al 24 pari. Si va ai vantaggi.  Passa la squadra di casa grazie a Geiler che chiude sul 26-24 e 2-1 Vibo.

Quarto set. La Tonno Callipo ci crede, ma deve nuovamente arrendersi alla forza del Perugia che un’altra volta agguanta il pareggio dominando l’intero set.  Perugia avanti sul 12-16 e Zaytsev trova il varco che vale il 15-20. L’ace di Michalovic rimette in corsa Vibo sul 17-20 ma Perugia mantiene i padroni di casa a debita distanza e si chiude a 19-25. 2-2.

Leggi anche:  Itas Trentino - Allianz Powervolley Milano 3 - 0. Il pass per le Final Four è dei trentini

Inizia malissimo il tie-break per i padroni di casa che vanno sotto per 1-4 e cominciano a demoralizzarsi dopo aver creduto al colpaccio. Al cambio di campo è ancora avanti Perugia (5-8) che poi dilaga fino al 6-12.  Chiude Russell in attacco 9-15. Per Vibo un ottimo punto oltre che una prestazione più che convincente.

Il tabellino

Tonno Callipo 2 Sir Safety Perugia 3
(25-21, 13-25, 26-24, 19-25, 9-15)

TONNO CALLIPO VALENTIA: Costa 2, Coscione 4, Marra (L), Geiler 11, Michalovic 20, Barreto Silva 14, Barone 7, Alves Soares 1, Diamantini 5. Non entrati: Buzzelli, Torchia, Maccarone, Corrado, Rejlek. Allenatore: Kantor.

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Tosi (L), Russell 17, Zaytsev 25, Della Lunga 2, Mitic 4, Berger 15, De Cecco 1, Bari (L), Birarelli 11, Podrascanin 17. Non entrati: Buti, Chernokozhev, Franceschini, Atanasijevic. Allenatore: Kovac.

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, Stefano Micoli nuovo allenatore di Brescia

ARBITRI: Massimo Florian e Dominga Lot

NOTE: Spettatori 2500, incasso 30.000 euro. Durata set: 30’, 23’, 34’, 27’, 17; tot.: 131’.

La classifica:
Cucine Lube Civitanova 15, Azimut Modena 14, Sir Safety Conad Perugia 13, Calzedonia Verona 12, Diatec Trentino 8, Kioene Padova 7, Gi Group Monza 7, LPR Piacenza 4, Bunge Ravenna 4, Exprivia Molfetta 4, Revivre Milano 4, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3, Biosì Indexa Sora 3, Top Volley Latina 1.

 

  •   
  •  
  •  
  •