Pallavolo: Vittoria per Civitanova e Trento. Modena e Perugia perdono entrambe un set

Pubblicato il autore: Simone Satragno Segui
SIR Safety Perugia - Diatec Trentino | 10ª giornata Campionato Italiano di Pallavolo Maschile, Serie A1 [2013/14]

SIR Safety Perugia – Diatec Trentino | 10ª giornata Campionato Italiano di Pallavolo Maschile, Serie A1 [2013/14]

In attesa della supersfida tra Verona e Molfetta, le big del campionato non perdono il passo. Diatec e Cucina Lube sono le uniche a non aver ancora ceduto un set. Cucine Lube Civitanova vince con un secco 3-0 su LPR Piacenza: calcolando gli stop di Yosifov e Manià, dell’assenza in campo di Marshall e Parodi, per il primo e secondo set si è vista un buon Piacenza. Una LPR capace di recuperare le situazioni negative della prima frazione e in grado di tenere botta giocando per il punto a punto e poi per il sorpasso, in più riprese, su una Lube a volte sprecona e addirittura paurosa nel secondo set. Gli spunti positivi dei primi due parziali, purtroppo, si annullano nell’ultimo parziale a causa di una Piacenza diventata irriconoscibile e in balia della Lube, che chiude facilmente sul 25-9.

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Sokolov 16, Candellaro 12, Pesaresi (L), Kaliberda 6, Juantorena 11, Stankovic 9, Christenson 2, Grebennikov. Non entrati Casadei, Kovar, Cester, Corvetta, Cebulj. All. Blengini.

LPR PIACENZA: Parodi (L), Alletti 7, Papi, Zlatanov 7, Tencati 3, Hierrezuelo, Hernandez Ramos 14, Clevenot 4, Cottarelli. Non entrati Manià, Tzioumakas, Yosifov. All. Giuliani.

ARBITRI: Saltalippi, Vagni. NOTE – Spettatori 3311, incasso 33496, durata set: 26′, 34′, 18′; tot: 78′.

 

Prima vittoria stagionale invece per la Bunge Ravenna, che batte3 a 2 al tie break la Top Volley Latina al termine di un match molto combattuto, durato oltre due ore. Nel successo risulta decisiva la terza frazione, con i romagnoli che hanno annullato otto set point. Il primo parziale è condotto dall’inizio alla fine dalla Bunge, che scatta sull’8-4 con Bossi e fugge sul 13-8 con Lyneel. La reazione della Top Volley passa per Maruotti, che firma il 16-15, ma è ancora Lyneel a rivelarsi decisivo per il 18-15. I ravennati tengono le distanze e passano in vantaggio con Torres (25-20).

Leggi anche:  VNL maschile, 10ª giornata: solo la Polonia tiene il passo del Brasile

BUNGE RAVENNA: Ricci 5, Kaminski 8, Van Garderen 13, Lyneel 21, Grozdanov 2, Goi (L), Torres 27, Bossi 12, Spirito 1, Marchini. Non entrati Calarco, Leoni, Raffaelli. All. Soli.

TOP VOLLEY LATINA: Klinkenberg 13, Fei 22, Gitto 15, Sottile 2, Pistolesi, Rossi 11, Maruotti 21, Fanuli (L). Non entrati Strugar, Quintana Guerra, Penchev. All. Nacci.

ARBITRI: Rapisarda, Florian. NOTE – Spettatori 1500, incasso 7800, durata set: 26′, 23′, 41′, 26′, 21′; tot: 137′.

Suda sette camicie, ma alla fine trova i tre punti la Sir Safety Conad Perugia, grazie ad un sonoro 3-1!
Un PalaEvngelisti davvero emozionante per l’esordio casalingo degli uomini di Sirci, i Block Devils vincono in rimonta contro Kioene Padova, dopo un primo set molto difficile e dopo il muro di Podrascanin che chiude il secondo arrivato ai vantaggi. Lì cambia la gara, i bianconeri evaporano (l’emozione dell’esordio gioca sempre brutti scherzi anche a giocatori navigati) e cominciano a spingere a servizio e a muro. Al resto pensano le bordate della coppia Berger-Russell, verticioffensivi principali con De Cecco che li sfrutta con continuità anche per via di uno Zaytsev sottotono e molto ben tenuto dal muro e dalla difesa avversaria. Alla fine grazie al muro del neo entrato Mitic, si pone fine alle ostilità in campo e fa partire la festa dei Sirmaniaci e del pubblico di casa che si getta in campo per autografi e selfie con vincitori e vinti.

Leggi anche:  VNL 2021: classifica , tutti i risultati e prossimi impegni della Nazionale pallavolo femminile

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Tosi (L), Chernokozhev, Russell 17, Zaytsev 13, Della Lunga, Mitic 1, Berger 15, De Cecco 2, Bari (L), Birarelli 8, Podrascanin 7. Non entrati Buti, Franceschini, Atanasijevic. All. Kovac.

KIOENE PADOVA: Bassanello, Shaw 4, Giannotti 15, Balaso (L), Maar 15, Koncilja 5, Volpato 4, Averill 4, Fedrizzi 11. Non entrati Zoppellari, Milan, Link, Sestan. All. Baldovin.

ARBITRI: Gnani, Piana. NOTE – Spettatori 3888, durata set: 24′, 33′, 23′, 25′; tot: 105′.

BIOSì INDEXA SORA-DIATEC TRENTINO 0-3 (23-25, 16-25, 17-25)

Nel giorno del primo debutto casalingo della Biosì Indexa Sora in SuperLega, alla fine a festeggiare è solo la Diatec Trentino. Mostrando quella personalità che alla vigilia era stata richiesta dall’allenatore Angelo Lorenzetti, Colaci e compagni questa sera hanno infatti espugnato in tre set il PalaGlobo confermandosi a punteggio pieno in testa alla classifica assieme a Civitanova, Perugia e Modena.

BIOSì INDEXA SORA: Gotsev 8, Tiozzo 4, Santucci (L), Kalinin 1, Rosso 7, Mattei 5, Seganov, Mauti, Sperandio, Miskevich 9. Non entrati Marrazzo, Corsetti, Lucarelli. All. Bagnoli.

DIATEC TRENTINO: Nelli 13, Burgsthaler, Antonov 10, Giannelli 5, Lanza 12, Solé, Van De Voorde 8, Colaci (L), Mazzone D 9. Non entrati Mazzone T, Blasi, Chiappa, Stokr, Urnaut. All. Lorenzetti.

Leggi anche:  VNL 2021: classifica , tutti i risultati e prossimi impegni della Nazionale pallavolo femminile

ARBITRI: Pasquali, Simbari. NOTE – Spettatori 1684, incasso 19820, durata set: 25′, 21′, 20′; tot: 66′.

Con tre punti fondamentali, che coincidono con il primo sorriso stagionale, il Gi Group Team Monza lascia la Calabria e si avvia sulla via del ritorno in Brianza portando con sè tante note positive e un morale alle stelle. I ragazzi di Falasca chiudono la questione Tonno Callipo Vibo Valentia in meno di un’ora e mezza grazie ad un rotondo 3-0 e ad una pallavolo fluida e pragmatica, coadiuvata dalla forza di un gruppo che ha dimostrato di avere idee chiare e forte entusiasmo. E così, dopo due esperienze nella massima categoria del volley italiano che li aveva visti attendere minimo fino alla sesta giornata di andata per centrare il primo successo, Botto e compagni sfatano il primo tabù della stagione, vincendo già alla seconda gara di campionato.

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Costa 3, Coscione 1, Marra (L), Geiler 4, Michalovic 7, Barreto Silva 9, Barone 7, Alves Soares 5, Maccarone, Diamantini 5, Rejlek 4. Non entrati Buzzelli, Torchia, Corrado. All. Kantor.

GI GROUP MONZA: Fromm 14, Dzavoronok, Daldello, Galliani, Rizzo (L), Jovovic 1, Botto 7, Verhees 7, Beretta 9, Hirsch 15, Brunetti (L). Non entrati Raic, Forni, Terpin. All. Falasca.

ARBITRI: Tanasi, Cappello. NOTE – Spettatori 1000, incasso 4865, durata set: 28′, 27′, 29′; tot: 84′.

Classifica attuale:

Lube Civitanova, Trento, Modena e Perugia 6 punti; Verona, Padova, Milano e Monza 3; Ravenna 2; Latina 1; Molfetta, Piacenza, Vibo Valentia e Sora 0.

  •   
  •  
  •  
  •