Terza giornata di Superlega: Civitanova e Perugia capoliste

Pubblicato il autore: Morgana Corti Segui

volley trentino novisad risultatoLa Terza giornata di Superlega, il massimo campionato italiano di volley maschile, era iniziata con l’anticipo di venerdì 14 ottobre tra la Kioene Padova e la Diatec Trentino; nella giornata di ieri invece si sono disputate tutte le altre gare che hanno riservato numerose soprese: due tra le favorite per lo scudetto non sono riuscite a portare a casa il punteggio pieno: Verona ha preso solo un punto, mentre Modena è riuscita a ribaltare la situazione e a spuntarla su Ravenna vincendo al Tie- break.
Quindi ora la Superlega vede già due capoliste solitarie, Perugia e Civitanova che conducono a punteggio pieno ( 9 pt.), mentre seguono ad una sola distanza Trento e Modena, mentre Verona si trova a due lunghezze di distacco dalle capoliste.
Qui di seguito un resoconto di tutte le partite
Partiamo da Kione Padova e Diatec Trentino disputatasi venerdì sera.
Nella sfida Padova-Trento di venerdì, il match è stato entusiasmante ed è finito per 3 a 2 a favore dei trentini di Lorenzetti. Un grande anticipo rispetto al solito calendario della Superlega, motivato dalla partenza della Diatec Trentino per il Brasile dove si disputeranno i Mondiali per Club. La vittoria di Trento è arrivata grazie anche alla superba prestazione di Lanza, autore di numerosi ace.

Leggi anche:  Sir Safety Perugia Volley torna in vetta, i Black Devils superano Modena

I Campioni d’Italia dell’Azimut Modena invece si sono trovati inaspettatamente sotto per 2-0 nel derby con Ravenna, ma al Pala De André i gialli hanno compiuto una rimonta da urlo, ribaltando la situazione e imponendosi al tie-break dopo esser riusciti a vincere il quarto e quinto parziale ai vantaggi. Certamente coloro che hanno fatto la differenza sono stati Earvin Ngapeth (20) e Luca Vettori (16, non al top), affiancati da un buon Cook (11). Il centrale Holt è subentrato a partita in corso risultando determinante. Per i giallorossi invece i migliori sono stati i soliti Torres e Lyneel.

Perugia è stata l’unica big a vincere facilmente la propria gara, sbrigando velocemente la pratica sul campo di Sora. I Block Devils si sono imposti con un netto 3-0, volando in testa alla classifica insieme a Civitanova,grazie alla prestazione ottima di Simone Buti (11) affiancato Marko Podrascanin (10) al posto di Emanuele Birarelli.

Civitanova invece è partita a rallentatore sul campo di Latina, perdendo il primo parziale. La squadra guidata da Chicco Blengini si è poi imposta negli altri tre set, soffrendo nella terza frazione di gioco, ma la Lube alla fine si è confermata una squadra vincente, trascinata da un grande Tsvetan Sokolov (23 punti, 4 muri, 2 aces) e dal solito Osmany Juantorena (17 punti, 5 aces). A Latina, che subisce la terza sconfitta consecutiva, non sono bastati i 19 punto di Fox Fei.

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, Trento torna grande nel recupero di ieri, il programma di quelli di domani

A Piacenza invece c’era grande attesa per la prima di Leo Marshall, dopo quelle che è successo con il suo transfer. Lo schiacciatore cubano ha segnato 16 punti, risultando decisivo nella vittoria dei padroni di casa su Verona che viene così sconfitta per la prima volta in stagione. Primo successo per gli emiliani che hanno limitato al meglio i 27 punti di Uros Kovacevic.

Monza invece ha sfatato il tabù, ha vinto per la prima volta in casa il derby con
Milano. Questa era una delle partite più attese di tutta la Superlega. Una parte determinante è data dall’assenza dell’infortunato Skrimov, mentre Angel Dennis deve ancora trovare l’intesa con i  compagni (10), dopo il ritorno nel nostro campionato. Monza è stata superiore in tutti i fondamentali e dominando l’incontro, la squadra è stata trascinata prima dal centrale Verhees e poi da Fromm e Hirsch che si sono scatenati (15 e 16 punti a testa).

Molfetta ha espugnato il campo di Vibo Valentia trovando finalmente la prima vittoria stagionale. Da segnalare la strepitosa partita di Giulio Sabbi, opposto dei pugliesi che ha segnato addirittura 35 punti!

Leggi anche:  Sir Safety Perugia Volley, Heynen: 'Sono veramente contento. Il 3-0 contro Modena è un risultato eccellente'

Questi i risultati:
LPR Piacenza – Calzedonia Verona 3-2 (25-23, 21-25, 25-18, 20-25, 17-15)
Top Volley Latina – Cucine Lube Civitanova 1-3 (25-22, 21-25, 22-25, 18-25)
Gi Group Monza – Revivre Milano 3-0 (25-21, 25-20, 25-16)
Bunge Ravenna – Azimut Modena 2-3 (29-27, 25-18, 20-25, 24-26, 13-15)
Biosì Indexa Sora – Sir Safety Conad Perugia 0-3 (22-25, 23-25, 17-25)
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Exprivia Molfetta 1-3 (27-29, 17-25, 25-19, 25-27)
Kioene Padova – Diatec Trentino 2-3 (28-26, 12-25, 25-17, 21-25, 13-15)

Il prossimo appuntamento è per la quarta giornata, con il turno infrasettimanale che vedrà queste sfide:
Mercoledì 19 ottobre 2016, ore 20:30 –
Azimut Modena – Kioene Padova
Cucine Lube Civitanova – Biosì Indexa Sora
Calzedonia Verona – Gi Group Monza
Exprivia Molfetta – LPR Piacenza
Revivre Milano – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia

Giovedì 20 ottobre 2016, ore 20:30 –
Sir Safety Conad Perugia – Bunge Ravenna
Giovedì 27 ottobre 2016, ore 20:30 –
Diatec Trentino – Top Volley Latina

  •   
  •  
  •  
  •