Volley, abbonamenti Superlega in rialzo: ecco tutti i numeri

Pubblicato il autore: antonio lucia Segui

SuperLega-volley-maschile-2014-2015-Calendario
CAMPAGNA ABBONAMENTI SUPERLEGA

La campagna abbonamenti della Superlega 2016-2017 non si è ancora ufficialmente conclusa, ma è già possibile dire con certezza che c’è stato un sostanziale incremento delle tessere rispetto alla passata stagione. Ad analizzare e comparare i dati la Gazzetta dello Sport con uno speciale sull’Effetto Olimpiade sugli abbonamenti di Superlega.

I dati definitivi riguardo all’entità di questa crescita saranno disponibili solo tra qualche settimana, perché, sebbene il campionato sia cominciato già da due giornate, ben 7 squadre su 14 hanno deciso di prolungare la campagna abbonamenti almeno fino alla fine di Ottobre e sicuramente questo porterà a un ulteriore incremento degli abbonati. In ogni caso, al giorno d’oggi il numero complessivo di abbonati della scorsa stagione (14185) è stato già superato: il dato odierno relativo alla stagione in corso è infatti di 15208 tessere vendute.

E il dato è destinato a crescere, dal momento che Verona non ha ancora comunicato il numero di abbonamenti sottoscritti, ed è una di quelle società pienamente in grado di superare quota 1000. Alla temporanea assenza di informazioni riguardo la società veneta, si aggiunge il fatto che altre sei squadre hanno deciso di proseguire la campagna: si tratta di Civitanova (adesso a quota 1400, ma con l’obiettivo di arrivare almeno a 1500), Trento (già a 2200, ma con buoni margini di miglioramento, dato che darà ai propri tifosi l’opportunità di abbonarsi fino ai primi di Novembre),  Milano (al momento a quota 830, numero già migliore rispetto alla scorsa annata), Molfetta (attualmente a quota 922), Monza Piacenza.
Insomma, visti gli ottimi risultati finora ottenuti, presumibilmente il dato finale sarà intorno alle 17000 tessere vendute, e ciò porterebbe a un aumento di una percentuale superiore al 19% rispetto a dodici mesi fa. Come si spiega questo miglioramento? Sicuramente le Olimpiadi 2016 hanno inciso nel procacciare al volley maschile forza e credibilità e nel circondare questo sport di nuovo genuino entusiasmo: perciò un grande ringraziamento va agli atleti protagonisti dell’emozionante spedizione azzurra.

Però, da aggiungere a ciò, ci sono i meriti delle società di Superlega, che stanno lavorando con energia e determinazione per la crescita complessiva del movimento pallavolistico italiano. Leader indiscussa del gruppone è Modena, con le sue 2900 tessere. La presidentessa Catia Pedrini, sempre ai microfoni della Gazzetta, ha mostrato tutta la sua soddisfazione per l’ottimo traguardo raggiunto (+700 abbonamenti rispetto all’anno passato): “Lo scorso anno in questo periodo eravamo a quota 2200, numeri poi aumentati con le opportunità garantite in occasione dei playoff. Sicuramente nella nostra crescita ci sono gli ottimi risultati ottenuti sul campo durante la scorsa stagione, ma i tifosi non si accontentano di vincere. Vogliono essere coinvolti, noi ci abbiamo provato e la risposta è stata straordinaria. Il segreto? Fatica, sudore, passione e dedizione. Lavoriamo tanto e con tutti, cerchiamo di essere il più vicino possibile alla gente. E per quanto ci riguarda, fatemelo dire, qualcosa di buono lo abbiamo ottenuto”.
Ma a sorridere sono anche altre società: alle spalle di Modena, si piazzano Trento, che ha iniziato in ritardo la vendita ma ha già raggiunto quota 2200 e non intende fermarsi qui, Perugia, che ha riscontrato un netto incremento rispetto all’anno scorso (2200 attuali contro 1533) e Piacenza (a quota 2064, anch’essa in evidente miglioramento).
Come risulta dalla seguente tabella, l’unico team che ha evidenziato un calo negli abbonamenti è Padova, che è scesa di circa ottanta tessere.

ABBONAMENTI SUPERLEGA: ECCO TUTTI I NUMERI
(Il primo numero della tabella corrisponde alla stagione 2015-2016, mentre il secondo numero si riferisce alla stagione 2016-2017). Elaborazione a cura di Matteo Marchetti, Gazzetta dello Sport

MODENA                      2200                 2900
TRENTO                       2143                  2200
PIACENZA                   1867                  2064
PERUGIA                     1533                  2200
MILANO                        820                   830
VERONA                      1200                  nd
CIVITANOVA               1300                  1400
MONZA                        1162                   1200
SORA                             25                     286
RAVENNA                    450                   650
VIBO VALENTIA           0                       0
LATINA                         133                    136
MOLFETTA                  851                    922
PADOVA                       501                   420

  •   
  •  
  •  
  •