Volley donne, alla scoperta della Serie A1: Foppapedretti Bergamo

Pubblicato il autore: Damir Cesarec Segui

bergamoDopo alcune stagioni anonime dovute a una situazione finanziaria un po’ precaria, la Foppa è finalmente tornata. Il successo in Coppa Italia e la finale playoff sfiorata la scorsa primavera ne sono la testimonianza. La società orobica, nonostante un budget limitato rispetto ad altre squadre, ha saputo per l’ennesima volta fare di necessità virtù con una campagna acquisti come sempre molto oculata. Gli arrivi di Guiggi e Skowronska hanno già fatto dimenticare gli addii di Barun e Plak. Bergamo riparte nuovamente da coach Stefano Lavarini, al quinto anno sulla panchina rossoblù. L’obiettivo è quello ripetere l’ultima stagione: impresa non semplice data la concorrenza spietata ma questa squadra tuttavia possiede le qualità e l’esperienza per giocarsela alla pari con tutti.

SESTETTO
Lo Bianco (P) – Skowronska (O)
Sylla (S) – Gennari (S)
Guiggi (C) – Popović (C)
Cardullo (L)

In cabina di regia non poteva che essere riconfermata la Lo Bianco che anche a 36 anni rimane una delle palleggiatrici più forti in assoluto. Accanto a lei in posto 2 ci sarà la polacca Skowronska, che torna nel campionato che l’ha lanciata nel volley che conta. In banda l’addio di Plak ha spalancato le porte a Sylla che avrà così l’opportunità di continuare il suo percorso di crescita. A tenere alta la percentuale della ricezione ci sarà per il secondo anno consecutivo Gennari, elemento imprescindibile per il sestetto orobico. Al centro Guiggi, che non ha certo bisogno di presentazioni, dovrà fare da chioccia alla giovane Popović, in arrivo dalla positiva esperienza a Vicenza e dopo aver sfiorato la convocazione alle Olimpiadi con la sua Serbia. In seconda linea ecco nuovamente Cardullo. Il libero piemontese, nonostante i guai fisici che la tormentano da qualche anno a questa parte, è uno dei migliori interpreti nel suo ruolo. Rispetto alla scorsa annata, un ruolo chiave potrebbe essere giocato dalla panchina dove Paggi, Partenio e Suelen offrono diverse soluzioni di qualità ed esperienza.

OBIETTIVI
Alzare almeno un trofeo. La prima occasione ci sarà già a dicembre nella Supercoppa contro Conegliano. Difendere la Coppa Italia sarà difficile e lo stesso discorso vale per lo scudetto. Tuttavia, questa Bergamo è più forte e completa di quella dell’ultima stagione. Il sestetto è quello con l’età media più alta, ma la società ha fatto una scelta ben precisa puntando su giocatrici di esperienza che in carriera hanno vinto tutto. Inoltre, la rinuncia a disputare la Coppa CEV permetterà a Lavarini di lavorare tranquillamente in settimana. Al di là di questo la vera Foppa molto probabilmente la vedremo nella seconda parte di stagione dal momento che la Cardullo è ferma ai box dopo l’intervento alla caviglia. Toccherà quindi alla brasiliana Suelen trovare il giusto feeling con la Gennari nel sistema di ricezione a due che tanto piace a coach Lavarini. Una volta invece ritrovato l’asse Gennari-Cardullo, questa squadra potrà andare lontano.

ROSA
Palleggiatrici: Eleonora Lo Bianco, Eva Mori
Opposta: Katarzyna Skowronska
Schiacciatrici: Miriam Sylla, Alessia Gennari, Laura Partenio, Anna Venturini
Centrali: Martina Guiggi, Mina Popović, Paola Paggi
Liberi: Paola Cardullo, Fernanda Santana Pinto “Suelen”
Allenatore: Stefano Lavarini

  •   
  •  
  •  
  •