Volley donne, alla scoperta della Serie A1: Il Bisonte Firenze

Pubblicato il autore: Damir Cesarec Segui

il bisonte firenze
C’è voglia di riscatto in casa fiorentina. La retrocessione dell’ultima stagione brucia ancora per cui il susseguente ripescaggio rappresenta una buona occasione per cancellare le recenti delusioni e ripartire con nuove ambizioni. La riscossa parte dal cambio della guida tecnica affidata ora a coach Marco Bracci, alla prima esperienza su una panchina di Serie A1. I sei anni da vice di Barbolini in Nazionale hanno convinto la dirigenza a puntare sul tecnico di Fucecchio affidandogli una rosa di qualità, di esperienza e con alcune giovani molto interessanti. L’obiettivo principale, manco a dirlo, è la salvezza. Obiettivo peraltro decisamente alla portata però saranno vietati passi falsi contro le dirette avversarie.

SESTETTO
Bechis (P) – Sorokaite (O)
Rosso (S) – Enright (S)
Calloni (C) – Melandri (C)
Parrocchiale (L)

Leggi anche:  Allianz Powervolley Milano: Cisterna - Milano 0 - 3

Si riparte dalle certezze dell’anno scorso: Calloni, Bechis e Parrocchiale. Il vero colpo di mercato è senz’altro l’arrivo di Sorokaite. Per la vicecampionessa d’Italia con la maglia di Piacenza, il trasferimento in Toscana rappresenta un’ottima occasione per provare a riconquistare la maglia azzurra. Una volta trovato il giusto feeling con la regista Bechis, l’opposta italo-lituana sarà la vera trascinatrice di questo gruppo. In banda c’è molta attesa per la coppia Rosso-Enright. L’ex capitana di Novara torna in campo dopo la maternità e le motivazioni non le mancheranno di certo. A 35 anni non è facile rimettere il piede sul palcoscenico della massima serie, ma l’ambiente di una piazza come quella fiorentina non può che esaltare le sue qualità. Per il pilastro della Nazionale portoricana invece sarà l’esordio nel campionato italiano, ma la sua esperienza tornerà certamente utile. Al centro, accanto a capitan Calloni, ci sarà Melandri. Giunta da Piacenza assieme a Sorokaite, la ragazza cresciuta nel vivaio di Bergamo è in cerca di continuità dopo un anno da terza centrale in Emilia. In seconda linea c’è il confermatissimo libero Parrocchiale, fresca di convocazione in Nazionale per le qualificazioni europee.

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, risultati recuperi di ieri: Busto torna a sorridere

OBIETTIVI
Salvezza e playoff. Per entrambe sarà necessario sudare, ma il compito è ampiamente alla portata. Il sestetto del tecnico Bracci è ben assemblato e offre ampie garanzie in tutti i reparti e fondamentali. La voglia di riscattare la scorsa stagione sarà il leitmotiv di un gruppo che con Bolzano e Montichiari si giocherà una posizione migliore nella post-season. Tuttavia, sarà fondamentale evitare infortuni perché l’unico punto debole è rappresentato proprio dalla panchina.

ROSA
Palleggiatrici: Marta Bechis, Francesca Bonciani
Opposte: Indre Sorokaite, Natalia Brussa
Schiacciatrici: Valeria Rosso, Stephanie Enright, Giulia Pietrelli
Centrali: Raffaella Calloni, Laura Melandri, Vittoria Repice
Liberi: Beatrice Parrocchiale, Maria Chiara Norgini
Allenatore: Marco Bracci

  •   
  •  
  •  
  •