Volley maschile, risultati quarta giornata Superlega: vincono Modena e Civitanova

Pubblicato il autore: antonio lucia Segui

risultati quarta giornata Superlega
RISULTATI QUARTA GIORNATA SUPERLEGA

In serata è stato protagonista il massimo campionato nazionale di volley maschile: infatti, in un turno infrasettimanale piuttosto peculiare, si è giocata la quarta giornata della Superlega 2016-2017. Nello specifico, questa sera sono state disputate soltanto 5 delle 7 partite totali della giornata: a completare il quadro, saranno Perugia-Ravenna, posticipo in programma domani sera, e Trento-Latina, rimandata inevitabilmente al 27 Ottobre, dal momento che la Diatec Trentino in questi giorni si trova in Brasile per disputare il Mondiale per Club.
Ecco, quindi, in dettaglio le 5 partite che hanno avuto luogo questa sera.

LUBE CIVITANOVA – BIOSI INDEXA SORA 3-1 (25-20; 21-25; 25-15; 25-16)
La partita si prospettava come la più scontata della serata: il classico testa-coda tra la prima e l’ultima in classifica. E il match ha rispettato il pronostico: Civitanova ha superato Sora con il punteggio di 3-1: vinto il primo set, i marchigiani si sono distratti, cedendo il secondo set ai laziali, per poi riprendersi e chiudere agevolmente la pratica nel terzo e quarto set. Continua dunque senza sosta la corsa della Lube Civitanova, ancora a punteggio pieno: conquistati 12 punti nelle prime 4 partite, in cui ha superato anche ostacoli di livello come Monza e Piacenza.
Al contrario, la Biosì Indexa Sora rimane in fondo alla classifica a 0 punti: c’è da dire che il calendario sicuramente non ha aiutato la neopromossa, dal momento che nelle prime quattro partite ha dovuto affrontare Modena, Trentino, Perugia e Civitanova, vale a dire quattro delle formazioni più forti del torneo; da sottolineare, però, il primo set della stagione conquistato da Sora, come sintomo di crescita, in attesa di gare maggiormente alla portata.

Leggi anche:  VNL 2021, Nazionale pallavolo femminile ko con la Repubblica Dominicana, le parole di Mingardi

AZIMUT MODENA – KIOENE PADOVA 3-0 (29-27; 25-22; 25-23)
Modena risponde a Civitanova e non fallisce il proprio impegno di serata. Al “PalaPanini” gli emiliani si sbarazzano dei veneti con un 3-0 che non deve però trarre in inganno: la gara è stata molto combattuta, come dimostrano i punteggi dei tre set, vinti dai padroni di casa sempre con 2/3 punti di differenza. I campioni d’Italia in carica salgono, perciò, a quota 11 punti in classifica, tallonando la capolista, e soprattutto ribadiscono la loro forza, dopo la non entusiasmante prova a Ravenna nel week end, dove avevano vinto solo al tie-break. Padova, invece, rimane ferma a quota 4 punti.

REVIVRE MILANO – TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA 2-3 (25-18; 23-25; 23-25; 26-24; 11-15)
Sorpresa a Milano, dove i padroni di casa vengono inaspettatamente sconfitti da Vibo Valentia, che, grazie a una prova gagliarda, conquista meritatamente i primi punti del campionato: i calabresi, dopo 3 sconfitte nelle prime 3 gare, salgono quindi a quota 2 punti in classifica. Si ferma ancora Milano, che, dopo la vittoria all’esordio a Molfetta, è alla terza sconfitta consecutiva.

Leggi anche:  VNL 2021, Nazionale pallavolo femminile ko con la Repubblica Dominicana, le parole di Mingardi

CALZEDONIA VERONA – GI GROUP MONZA 3-2 (25-20; 35-37; 25-20; 16-25; 15-9)
Gara davvero tiratissima a Verona, dove, al termine di una vera e propria battaglia, i padroni di casa riescono ad avere la meglio al tie-break su Monza. Da sottolineare il secondo set, conclusosi con il punteggio di 35-37. I veneti prendono 2 punti e arrivano a quota 9, mentre i lombardi si devono accontentare di un punto e ora ne hanno 7.

EXPRIVIA MOLFETTA – LPR PIACENZA 2-3 (25-22; 25-18; 22-25; 14-25; 14-16)
Altro match conclusosi al tie-break: Piacenza, con una bella rimonta da 0-2, riesce a portare a casa 2 punti che la proiettano al settimo posto a 4 punti; i pugliesi hanno finora raccolto lo stesso numero di punti, 4.

  •   
  •  
  •  
  •