Volley, Superlega: l’anticipo della seconda giornata vede sorridere Ravenna al tie break

Pubblicato il autore: Luca Ludovici Segui

volley ravenna challenge cup

La formazione romagnola batte Latina al termine di una gara interminabile con il punteggio di 3-2 per i padroni di casa (25-20, 19-25, 34-32, 23-25, 15-12). Uomo partita Torres con 27 punti.
Ci sono volute ben due ore e mezzo per vedere chi l’avrebbe spuntata tra Ravenna e Latina nella gara valevole per l’anticipo della seconda giornata della Superlega Unipolsai. I padroni di casa si aggiudicano la prima vittoria in campionato, mentre i pontini guadagnano il primo punto in campionato.
Partono forte i romagnoli che provano a scappare portandosi sull’8-4 , Latina resiste tenendo sul 9-6 fino ad arrivare appaiati a metà gara sul punteggio di 16-15. Ma da qui in poi è monologo ravennate che strappa fino al 21-17 e chiude il set agevolmente 25-20 con la complicità dell’ex Torres. Nel secondo set il monologo sembrerebbe il medesimo con Ravenna avanti 5-1, ma dopo la strigliata di Nacci, gli ospiti rientrano in campo più determinati e operano il sorpasso sul 6-5 grazie al muro di Rossi. Con Maruotti e Gitto i pontini allungano sul 10-14, Fei prova a rispondere sul 12-17 e Rossi chiude il set 19-25. Terzo set a tinte romagnole allungando fino all’11-5, ma Fei e Gitto riportano la gara agevolmente sull’11-11. Da qui in poi sarà una gara giocata punto su punto che arriverà fino ai vantaggi, dove Latina si fa prendere dal braccino, sprecando 8 palle set, e viene punita puntualmente dai padroni di casa 34-32. Van Gardener porta Ravenna avanti 9-6 nel quarto set, ma rispondono Fei e Gitto sul 9-9. Si va avanti punto a punto fino alla fine del set chiuso per un pelo da Maruotti e Gitto 23-25. Si va al tie break con le squadre stremate: padroni di casa avanti 7-4, Latina si riavvicina con Fei 7-6 fino ad arrivare in doppia cifra appaiati 10-11. Contrattacco di Torres viziato da un fallo a rete (12-11) sul 13-12 Nacci chiede tempo. Contrattacco di Torres e muro di Ricci per il 15-12. Ravenna porta a casa la gara.

IL TABELLINO-

BUNGE RAVENNA-TOP VOLLEY LATINA 3-2 (25-20, 19-25, 34-32, 23-25, 15-12)

BUNGE RAVENNA: Bossi 12, Spirito 1, Lyneel 20, Kaminski 9, Torres 27, Grozdanov 2; Goi (L), van Garderen 13, Ricci 4, Marchini. Ne. Raffaelli, Calarco, Leoni. All. Soli

TOP VOLLEY LATINA: Sottile 2, Maruotti 21, Gitto 14, Fei 23, Klinkenberg 13, Rossi 11; Fanuli (L), Pistolesi. Ne: Strugar, Penchev, Quintana. All. Nacci

Arbitri: Rapisarda, Florian

Note durata set: 26‘, 23‘, 35‘, 26‘, 21‘. Totale 2h11’

Ravenna: battute vincenti 2, sbagliate 17, muri 10, errori 29, attacco 54%

Latina: bv 4, bs 16, m 16, e 25, a 49%

Maurice Torres (Bunge Ravenna): “E’ una vittoria molto importante, che porta due punti che valgono tanto. Latina ha giocato bene e ci ha creato delle difficoltà, ma noi abbiamo fatto quel che dovevamo fare e siamo riusciti a essere più concreti nei momenti decisivi. E’ un successo che dà morale e che ci fa guardare al futuro con più tranquillità, con il solo pensiero di cercare di migliorare”.
Vincenzo Nacci (allenatore Top Volley Latina): “A differenza dell’esordio ho visto uno spirito più combattivo da parte dei miei giocatori. Purtroppo paghiamo alcune pause e le difficoltà in fase di cambio palla e al servizio. In alcuni momenti ci siamo comportati bene, in altri no: non siamo abbastanza continui e dobbiamo ancora crescere. Merito anche dei nostri avversari, che non hanno mai mollato”.

  •   
  •  
  •  
  •