Champions League femminile, alla Liu-Jo Modena basterebbero due set ma…..

Pubblicato il autore: Andrea Malavolti Segui

R4W2290La Liu-jo Nordmeccanica Modena sarà di scena stasera al Pala des Victoires di Cannes dove le ragazze bianconere, forti del rotondo 3 a 0 dell’andata disputata al modenese PalaPanini, punteranno alla qualificazione alla fase principale della Champions League: per raggiungere questo importante risultato, che porterà la squadra qualificata ad affrontare compagini come Conegliano, Telekom Baku e Chemik Police Stettino, alla squadra di coach Micelli servono almeno i due set che, in virtù del risultato dell’andata, porterebbe le modenese sul palcoscenico continentale “che conta”. In realtà la squadra bianconera non può permettersi questi tipi di calcoli, per una serie di motivi che cercheremo di elencare: sia perché Cannes è particolarmente forte tra le mura amiche potendo godere di una tifoseria appassionata e trascinante, sia perché un’altra brillante vittoria potrebbe avere ripercussioni positive anche sul campionato nazionale che mercoledì sera vedrà la Liu-Jo Transmeccanica ricevere al PalaPanini la Foppa Pedretti Bergamo. Per queste ragioni è assai probabile che il tecnico modenese schieri il sestetto delle ultime due gare, anche se una sorpresa per le francesi potrebbe essere il ritorno nel sestetto base di Francesca Marcon.. C’è bisogno infatti di una giocatrice esperta, che non si faccia condizionare dal fattore campo e che assicuri a Francesca Ferretti un’opzione d’attacco in più, che non sempre Caterina Boselli sembra in grado di garantire. Ma anche il collega transalpino di Micelli, Laurent Tillie, che aveva gettato acqua sul fuoco dopo lo 0 a 3 dell’andata, dimostra di crederci: “Sarà tutt’altro che facile, dal momento che Modena è una squadra molto solida – mette in guardia l’allenatore del Cannes – ma abbiamo lavorato duramente per correggere alcuni dettagli, nel tentativo di mettere in difficoltà le nostre avversarie. Per noi sarà importante giocare punto per punto: con un po’ di buona sorte, potremmo insinuare qualche dubbio nelle menti della Liu-Jo, e se sarà così potrà succedere di tutto, anche grazie a un palasport colmo di tifosi caldi e appassionati”. Anche tra le francesi non si preannunciano troppe novità in squadra, con Grbic in diagonale con Savenchuk, Kloster e Aquino al centro, Kodola e Dimitova alla mano, e la giapponese Zayasu come libero.
Chi tra le modenesi non vuole assolutamente abbassare la guardia è la centrale Laura Heryman, che predica prudenza ma vuole a tutti i costi la vittoria e non vuole neanche sentir parlare di un atteggiamento volto solo alla conquista di due set: “La qualificazione si giocherà solo stasera dalle 20.40 e dobbiamo restare assolutamente concentrate perché vogliamo andare avanti nella competizione europea. Cannes è una squadra un po’ più giovane della nostra, hanno un bel mix e continuo a pensare che siano un team abbastanza forte con ampi margini di crescita e di miglioramento. Ecco perché noi dobbiamo assolutamente giocare bene e, per quanto ci sia bisogno di conquistare solo due set, noi questa partita la vogliamo vincere per mandare un segnale forte in Italia e in Europa”.
Arbitreranno l’incontro il turco Ozbar e la polacca Katarzyna Sokol. La partita sarà visibile in streaming su www.laola1.tv o sulla pagina Facebook di Pgm Sport.

Leggi anche:  VNL 2021, non bastano i 28 punti di Nwakalor, l'Italia pallavolo femminile ko contro l'Olanda al quinto
  •   
  •  
  •  
  •