Champions League Volley, Perugia ai gironi: superato agevolmente l’Amriswil

Pubblicato il autore: Mattia Emili

 

 

Champions League Volley Perugia-Amriswil

Champions League Volley, Perugia-Amriswil 3-0. Foto di sirsafetyperugia.it

CHAMPIONS LEAGUE VOLLEY, LA SIR SICOMA COLUSSI PERUGIA TRAVOLGE GLI SVIZZERI BISSANDO IL SUCCESSO DELL’ANDATA: È QUALIFICAZIONE AI GIRONI- Tutto facile per la Sir Perugia, che travolge 3-0 gli svizzeri della Volley Amriswil nella gara di ritorno del turno preliminare di Champions League CEV ed accede così agevolmente alla fase a gironi. Il passaggio del turno era già stato ipotecato nella gara di andata, quando Zaytsev e compagni si erano imposti per 3-1 in terra elvetica: ora i perugini potranno concentrarsi sul match di recupero di SuperLega di mercoledì 22 novembre, quando se la dovranno vedere con la Top Volley Latina. I ragazzi di Lorenzo Bernardi, al suo esordio al PalaEvangelisti, hanno saputo proporre un gioco concreto ed efficace, grazie ad un ottima difesa a muro e rapidi contrattacchi. Gli elvetici (privi dell’opposto Steigmeier) non hanno potuto reggere la forza d’urto dei “Block Devils”, sospinti da uno Zaytsev e da un Atanasijevic già in formato europeo: ora gli umbri affronteranno nel gruppo E della massima competizione continentale i russi del Belgorod, i belgi del Roeselare ed i turchi dell’Halkbank Ankara.

CHAMPIONS LEAGUE VOLLEY, SIR SICOMA COLUSSI PERUGIA – VOLLEY AMRISWIL 3-0: CRONACA DEL MATCH

Bernardi schiera in avvio di partita De Cecco in regia, Atanasijevic opposto, Birarelli e Podrascanin al centro, mentre Zaytsev e Berger agiscono come schiacciatori, Bari e Tosi a darsi il cambio nel ruolo di libero. Nelle fasi iniziali dell’incontro gli ospiti partono bene e grazie a Prevel si portano subito sul 1-3, ma un ottimo Podrascanin rimette in pari il punteggio. L’attacco vincente di Zaytsev ed il secondo errore da parte di Fellay fissano il parziale sul 10-8 per i perugini. Ancora lo “zar” in ace e Podrascanin a muro fanno volare la Sir Sicoma sul 16-9, fino al secondo time-out tecnico. Sale in cattedra anche Berger e Perugia dilaga (18-10); Prevel accorcia la distanze ma i ragazzi i Bernardi vincono senza problemi il primo set 25-20, agevolati dall’errore di Ljubicic in battuta.
Nel secondo set Zaytsev incrementa ancor di più il suo livello di gioco e grazie ad un ace ed un paio di attacchi vincenti mette subito le cose in chiaro. I Block Devils non sono soltanto Zaytsev, e anche grazie a De Cecco e ad un superlativo Atanasijevic allungano 16-8; poi l’ace di Birarelli fa crollare definitivamente la resistenza degli svizzeri. L’attacco dello zar dalla seconda linea chiude un set letteralmente dominato.
Nel terzo parziale il coach Bernardi effettua alcuni cambi, come Buti e Mitic per Birarelli e De Cecco. Ma la sostanza in campo non cambia e gli umbri restano padroni del match. Atanasijevic e Zaytsev si confermano mattatori della serata e la Sir Safety vola sull’11-6. Berger sugella la sua buona prestazione con due punti consecutivi, poi Franceschini fissa il punteggio sul 20-11. A chiudere il match non può che essere lo spoletino di origine russa: 25-18 il finale.

CHAMPIONS LEAGUE VOLLEY, PERUGIA-AMRISWIL: IL TABELLINO

SIR SICOMA COLUSSI PERUGIA-VOLLEY AMRISWIL 3-0 (25-20, 25-14, 25-18)
PERUGIA: Dezi Cecco 2, Atanasijevic 12, Birarelli 4, Podrascanin 8, Berger 9, Zaytsev 13, Bari (libero), Tosi (libero), Mitic, Buti 2, Chernokozhev 2, Franceschini 2. N.è. : Della Lunga, Russel. Allenatore: Bernardi
AMRISWIL: Howatson 3, Eichhorn 3, Ljubicic 5, Van Berkel 5, Fellay 7, Prevel 9, Daniel (livero), Brandli 3, Muntwyler. N.e.: Baghdady, Steigmeier, Kriech, Stiel, Bruhwiler. Allenatore: Pavlicevic
ARBITRI: Helio Ormonde (POR)-Olivier Guillet (FRA).

  •   
  •  
  •  
  •