Serie A1 di volley femminile, curiosità e statistiche dopo 1/4 della regular season

Pubblicato il autore: Maurizio Ribechini

Serie A1 di volley femminileLa Serie A1 di volley femminile dopo la passata giornata ha superato 1/4 delle gare previste per l’intera “regular season”. Si sono infatti disputate sei giornate su un totale di ventidue previste. E’ interessante quindi dare un’occhiata ai numeri, alle statistiche e alle curiosità che stanno contraddistinguendo il campionato di Serie A1 di volley femminile in corso.

I record positivi
Intanto balza subito agli occhi che non vi è nessuna squadra a punteggio pieno, in testa si trova fino a questo momento Foppapedretti Bergamo che ha vinto cinque incontri su sei, tutti curiosamente con il punteggio di 3-1. Cinque vittorie sono state centrate anche da altre tre formazioni che però sono dovute ricorrere al tie break in almeno una circostanza: Savino Del Bene Scandicci e Unet Yamamay Busto Arsizio (che l0 ha fatto nella scorsa giornata nello scontro diretto  con Pomì Casalmaggiore, che invece ha vinto due volte al quinto set).
Al momento quindi i bergamaschi guidano la classifica con 15 punti, davanti a Scandicci, Busto Arsizio e Casalmaggiore con 14, più dietro troviamo le campionesse d’italia in carica di Imoco Volley Conegliano, che attualmente hanno 11 punti, frutto di quattro vittorie (due delle quali al tie break) e due sconfitte.
Guardando ai punteggi, troviamo che appunto curiosamente la capolista Bergamo non ha ancora mai vinto per 3-0, punteggio che risulta piuttosto raro finora in questo campionato: le squadre che hanno vinto più volte con il più secco dei punteggi sono Busto Arsizio, Conegliano, Modena e Novara che lo hanno comunque centrato solo due volte a testa. Soffermandoci sulle squadre che hanno vinto più set troviamo in testa Casalmaggiore con 17, seguita da Bergamo e Scandicci con 16. Mentre Busto Arsizio è la compagine che ha perso meno set, solo 8, seguita ancora da Bergamo e Scandicci con 8. Il record del maggior numero di punti realizzati spetta finora a Casalmaggiore con 577, seguita da Conegliano con 568 e dalla coppia formata da Bergamo e Firenze entrambe a 563 punti.
I record negativi 
Dando un’occhiata pure ai record negativi di questa prima parte di stagione della Serie A1 di volley femminile, troviamo che molti “primati” spettano al fanalino di coda Club Italia Crai che al momento ha perso tutte le partite, racimolando solo due punti con altrettante sconfitte al tie break. Numeri che inchiodano la squadra all’ultimo posto anche nella speciale classifica dei set vinti (appena 4) e al primo posto nella graduatoria di quelli persi (ben 18) e del più alto numero di sconfitte per 3-0 (ben quattro volte).
Sul piano dei punti realizzati troviamo che le formazioni meno prolifiche finora sarebbero Modena e Monza, entrambe ancora sotto il muro dei 400 punti totali, ma per il semplice motivo che hanno una gara in meno rispetto alle altre. Mentre concentrandoci sulle squadre che hanno giocato tutte le sei giornate quella che ha realizzato meno punti è Sudtirol Bolzano con 436, solo due in meno di Club Italia. Infine la formazione che ha subito il più alto numero di punti è Firenze con 591, seguita da Conegliano con 527. Anche se come ovvio questi numeri sui punti sono condizionati dall’aver partecipato più o meno volte al quinto set delle partite.
  •   
  •  
  •  
  •