Valentina Diouf guida le farfalle alla vittoria: superata 3 a 2 la Pomì Volley

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi

valentina dioufA sorpresa la Unet Yamamay Busto Arsizio vince per 3-2 l’incontro di cartello contro la Pomì Casalmaggiore grazie a una sorprendente Valentina Diouf praticamente rigenerata dopo il ritorno a Busto Arsizio. La ragazza nella Liu-Jo non aveva saputo rendere come doveva, tanto che la giovane stella sorta ai mondiali del 2014 si era offuscata tanto da non meritare la convocazione olimpica. Al Palayamanay ieri sera si è invece vista la Diouf in tutto il suo splendore carismatico. Il Busto Arsizio arriva così a 14 punti e raggiunge la vetta della classifica dopo un incontro intenso che ha visto inizialmente la Pomì in vantaggio e nei set successivi la grande reazione della UYBA. 19-25, 25-23, 25-18, 19-25, 15-8 i parziali di un match che ha letteralmente entusiasmato i tifosi del Busto Arsizio nonché tutti i sostenitori di Valentina Diouf che ha, almeno per una sera, messo a tacere le numerose critiche che spesso le ricadono addosso.

Leggi anche:  Volley, tragedia terremoto in Turchia: THY-Busto Arsizio non si gioca

UYBA-Pomì Casalmaggiore: Valentina Diouf inarrestabile

Primo set in salita per la formazione di casa grazie alle ottime prestazioni della Gibbemeyer e Bosetti che mostrano di avere una marcia in più nonostante la buonissima prova della Diouf che fa presagire che per la Pomì non sarebbe stato facile portare a casa la vittoria. Nel secondo set Pisani e Stufi danno la scossa ma la Gibbemeyer e le compagne non demordono e mettono in stallo il set fino a quando la Diouf non mette il sigillo finale per il 25-23 nonostante diversi punti messi a segno dalla Bosetti.

Il terzo set vede sempre protagonista la Diouf che parte forte in servizio ma la Fabris e la Bacchi fanno rialzare la testa alla Pomì che comanda il set anche se per pochi punti fino alla risalita in ribalta della Diouf che segna il sorpasso e avvia le farfalle sul 2 a 1 per 25 a 18. Il Quarto set vede la forte reazione delle rosa guidate dalla Fabris, formidabile a muro che lascia poco scampo a Diouf e compagne che si rilassano un po dopo gli ottimi set precedenti. Ottima anche la Gibbemeyer in battuta per il 25 a 19 finale per Fabris e compagne.

Leggi anche:  Volley, tragedia terremoto in Turchia: THY-Busto Arsizio non si gioca

Il Tie-break è una vera e propria battaglia che vincono Diouf e compagne per 15 a 18 dimostrando più grinta delle avversarie. Migliori realizzatrici Fabris e Diouf con 33 punti che hanno estasiato i 3500 spettatori che hanno assistito dagli spalti all’incontro.

Risorge Valentina Diouf: le interviste dalla sala stampa

Si esprime nel dopo incontro la Bacchi, che naturalmente che ha evidenziato al sconfitta della sua squadra e i meriti delle avversarie:

“Siamo partite abbastanza bene nel primo set, facendo quello che avevamo preparato in settimana. Poi non siamo più state capaci di fare bene il muro difesa, anche grazie alla crescita di Busto. Il nostro attacco ha avuto percentuali basse, anche nella fase di cambiopalla”. (Intervista riportata da www.legavolleyfemminile.it).

Per il Busto Arsizio prende la parola la Stufi, una delle protagoniste del match:

Leggi anche:  Volley, tragedia terremoto in Turchia: THY-Busto Arsizio non si gioca

“Abbiamo preso le misure all’inizio, crescendo nel proseguio della partita. Lo stesso errore l’avevamo fatto con Bergamo, è sicuramente un aspetto su cui lavorare. Io però sono troppo contenta per come abbiamo chiuso la partita, contro la Pomì che negli ultimi anni ha sempre dimostrato di essere una grande squadra”. (Intervista riportata da www.legavolleyfemminile.it).

  •   
  •  
  •  
  •