Volley SuperLega, Latina Bagnoli: “Sono qui per rimettermi in gioco e per superare le difficoltà “

Pubblicato il autore: Mattia Emili Segui


volley superlega latina bagnoliVOLLEY SUPERLEGA, LATINA BAGNOLI È CONVINTO DI POTER MIGLIORARE LA SITUAZIONE ATTUALE DELLA TOP VOLLEY: “PENSIAMO A NOI STESSI E GUARDIAMO AVANTI, LA SCONFITTA CONTRO PIACENZA È GIÀ ALLE SPALLE”
– Daniele Bagnoli, tecnicoo plurititolato, è tornato la settimana scorsa ad allenare in Italia, rilevando le sorti della Top Volley Latina, penultima in classifica a soli 4 punti. Il coach, che può vantare ben 36 titoli in carriera all’attivo (divisi tra club e nazionali) conquistati in giro per il mondo, non allenava una compagine del nostro campionato dalla stagione 2011-2012, quando era alla guida di Modena. Ora la società laziale gli ha affidato le redini della squadra, che naviga in acque tempestose, ma nella scorsa partita contro LPR Piacenza, la prima di Bagnoli a Latina, è arrivata una sconfitta per 3-1. Nonostante le difficoltà il tecnico mantovano ha accettato la sfida è si è rimesso in gioco; dall’alto della sua esperienza è deciso a riportare Latina in posizioni più importanti. Mercoledì, nel turno infrasettimanale, c’è già la possibilità di rifarsi nella sfida in famiglia contro il Biosí Indexa Sora, allenata dal fratello Bruno Bagnoli, oltre che sentitissimo derby laziale.

Leggi anche:  Sir Safety Perugia Volley, Heynen: 'Sono veramente contento. Il 3-0 contro Modena è un risultato eccellente'

VOLLEY SUPERLEGA, LATINA BAGNOLI: LE PAROLE DEL COACH IN CONFERENZA STAMPA– Nella conferenza stampa di presentazione, tenutasi stamattina presso la sede del club pontino, Daniele Bagnoli ha espresso le sue sensazioni sulla sua nuova esperienza ed ha risposto alle curiosità dei giornalisti. “Dopo tanto girovagare all’estero sentivo il  bisogno di tornare a lavorare in Italia, qui posso esprimermi al meglio. A Latina ho trovato una buona organizzazione e sono pronto per questa nuova avventura“.
Bagnoli ha una grande carriera alle spalle, ma questo non può bastare da sola a risollevare le sorti della Top Volley: “Il passato e le vittorie appartengono al passato ormai, se sono qui è perché voglio rimettermi in gioco. Non siamo probabilmente una squadra da vertice ma dobbiamo cominciare a costruire delle solide basi per il futuro. Entrare a stagione in corso non è mai facile, ma ora penso soltanto a lavorare duramente“.
Sulla situazione di Latina, il coach ha le idee chiare: “Per me già essere tornato in Italia rappresenta uno stimolo, così come lo é guidare una squadra che parte da una posizione non ottimale di classifica. Ovviamente l’obiettivo sarà quello di risalire velocemente il più possibile la china. In campo ci vanno i giocatori, io devo prendermi la responsabilità delle decisioni sulla squadra e sul gioco da adottare, ma servirà del tempo per creare un feeling con tutta la rosa“.

Leggi anche:  Sir Safety Perugia Volley torna in vetta, i Black Devils superano Modena

VOLLEY SUPERLEGA, CONFERENZA STAMPA BAGNOLI LATINA-Bagnoli parla poi dei suoi giocatori: “Conosco già alcuni dei mie pallavolisti, Fei è stato con me molti anni, così come Maruotti. Con Sottile invece ci siamo affrontati spesso nelle ultime stagioni. E’ una rosa di esperienza, è importante che i ragazzi stiano bene fisicamente e che percepiscano quello che io voglio da loro. Contro Piacenza non abbiamo saputo approfittare dei loro errori, dobbiamo cambiare subito organizzazione di gioco e l’atteggiamento durante la partita. Nel complesso non abbiamo disputato una pessima gara, ma ora avremo il tempo per migliorare l’intesa. La partita contro Sora? Non partiamo svantaggiati, dobbiamo immediatamente reagire psicologicamente“.

  •   
  •  
  •  
  •