ESCLUSIVA SN – Bluvolley Verona, Anzani e Lecat: “Abbiamo bisogno dei tifosi”

Pubblicato il autore: Andrea Pertile Segui
Simone Anzani e François Lecat

Simone Anzani e François Lecat

A margine della presentazione di un progetto denominato “Volley club”, il quale interesserà alcuni giovani talentuosi delle squadre locali della provincia di Verona, ed organizzato da BluVolley Calzedonia a Legnago (Verona). Supernews ha incontrato in esclusiva i nazionali belga ed italiano François Lecat e Simone Anzani per fare il punto sul cammino degli scaligeri nella Superlega di Volley, con uno sguardo agli obiettivi futuri di ognuno di essi.

Anzani, comasco classe ’93, occupa il ruolo di centrale nella squadra scaligera. Viene ingaggiato dal Blu Volley Verona nella stagione 2013-2014 dopo aver militato nell’Argos Sora. Nella città di Giulietta vince Challenge Cup 2015-16, mentre con la nazionale italiana si aggiudica la medaglia di bronzo alla World League 2014 e al campionato europeo 2015 e quella d’argento alla Coppa del Mondo 2015. L’ex pallavolista del Treviso, inoltre, vanta nel suo palmares una medaglia d’oro ai Giochi del Mediterraneo del 2013.

Leggi anche:  VNL 2021, non bastano i 28 punti di Nwakalor, l'Italia pallavolo femminile ko contro l'Olanda al quinto

Lecat, perno della nazionale belga ed anch’esso classe ’93, è stato acquistato nel 2015 dalla formazione belga del Maasenik. In carriera, lo schiacciatore della Bluvolley ha vinto una medaglia di bronzo al campionato europeo juniores 2012, mentre lo scorso anno ha conquistato, come Anzani, il primo posto alla CEV Challenge Cup.

Di seguito l’intervista che i due atleti hanno concesso in esclusiva a noi di Supernews, per questo ringraziamo l’area stampa della Bluvolley Calzedonia che ha permesso questo incontro.

Simone Anzani, come hai visto i tuoi compagni di nazionale nella finale olimpica di Rio, dove hanno conquistato la medaglia d’argento?
Li ho seguiti ed ho tifato per loro. Purtroppo non sono stato convocato ma una parte di me era con loro. E’ stato bello vederli sul podio e piangere, ma devono essere contenti per essere arrivati sul podio e del loro cammino generale.

Come vedi il prosieguo della stagione della Bluvolley? 
Veniamo da un periodo non tanto bello, dove abbiamo perso cinque partite. Ora dobbiamo tornare a macinare vittorie perchè ne abbiamo bisogno in quanto dobbiamo raggiungere traguardi importanti. Per questo chiediamo a gran voce il sostegno dei tifosi. Sabato giocheremo contro il Latina, dobbiamo fare punti e cercare di portare a casa il migliore risultato possibile. Speriamo di giocare bene e di riprendere la strada che abbiamo perso.

Francois Lecat, quali sono gli obiettivi per la stagione della Bluvolley?
Innanzitutto dobbiamo affrontare ogni match come una finale di coppa, iniziando già dal prossimo weekend e dalla Coppa della prossima settimana. Adesso non serve pensare alla classifica generale, ma bisogna preparare al meglio partita dopo partita.

Quale squadra della Superlega ti fa più paura?
Sono tutte temibili, anche se quella che ci incute più timore è Modena perchè fanno sempre delle ottime stagioni ottenendo grandi risultati.

Adesso pensate di tornare in Europa?
Intanto puntiamo ad andare nella semifinale della Coppa Italia e di fare di tutto per arrivare nella finale scudetto, poi penseremo al ritorno in Europa.

Come specificato dagli intervistati, la Bluvolley Calzedonia sabato 10 dicembre incontrerà il Latina davanti il pubblico amico di Verona, mentre il turno successivo la squadra allenata da Andrea Giani farà visita al Molfetta.

Intervista riproducibile solo previa citazione della fonte Supernews

  •   
  •  
  •  
  •