Superlega, a Milano Molfetta ko 3-1

Pubblicato il autore: Livio Addabbo Segui

joao
A Milano Molfetta va ko per 3-1. Al PalaYamamay di Busto Arsizio l’Exprivia vince il primo set ma subisce la rimonta dei lombardi. A fare la differenza per i padroni di casa è Starovic, autore di 20 punti e nominato MVP del match.
Gulinelli schiera Thiaguinho in palleggio e Sabbi opposto, Polo e Vitelli giocano al centro mentre Joao Rafael e Olteanu si schierano in banda, libero de Pandis. Luca Monti schiera Sbertoli al palleggio, Starovic è l’opposto mentre Galassi e Tondi giocano al centro con Hoag e Marretta in posto 4, il libero è l’ex di turno Danilo Cortina. Nella prima frazione Joao Rafael sale in cattedra e sigla il punto del momentaneo 9-6. Milano chiama timeout ma serve a poco perché Molfetta gioca alla perfezione e controlla il ritorno dei padroni di casa, che si portano fino al 19-18. Nel finale Polo mantiene la battuta fino al 23-19, punto decisivo che fissa il punteggio del 25-22 quello del mani-out di Giulio Sabbi. Nella seconda frazione squadre in campo con gli stessi effettivi ma a fare la partita è Milano, che si porta subito sul 5-2. Sbertoli fa invasione e Molfetta si riporta a distanza di 2 sole lunghezze con il parziale di 9-7 senza però mai centrare il pari. Gulinelli corre ai ripari sul 16-11 per Milano facendo esordire il nuovo arrivato Maicon al posto di Vitelli. Poco più tardi è la volta anche di Hendriks al posto di un acciaccato Sabbi. Il set recita 22-16 per i padroni di casa, avanti grazie anche ai punti di Starovic. La marcatura che chiude la frazione arriva col fallo di Hendriks per il 25-17 che vale l’1-1. Nel terzo parziale giocano ancora Maicon ed Hendriks, mentre sull’8-3 Gulinelli toglie Thiaguinho e inserisce Partenio. L’Exprivia appare viva in campo: Partenio salva e Polo sigla il muro dell’8-7. Set che si gioca punto su punto dopo il fallo di Sbertoli che vale il 16-15, poi Milano si riorganizza e aumentan il ritmo: è +3 per i padroni di casa, si è sul 18-15. L’Exprivia recupera fino al 21-20 con un ace di Hendriks ma de Togni e Boninfante, subentrati rispettivamente a Tondo e Sbertoli, mettono a segno i punti del 25-21 che valgono il momentaneo 2-1 per Milano. Nel quarto set ancora Starovic protagonista. Dopo un andamento punto a punto, i padroni di casa accelerano ancora con Starovic, determinante nel 17-14. Scende in campo anche Jimenez per l’Exprivia, a fargli posto è Joao Rafael. Nulla da fare per i pugliesi, che perdono il set per 25-21 nonostante il buon gioco messo in campo, merito a Milano di aver mostrato il cinismo necessario per chiudere il match.
A commentare la partita è stato il palleggiatore Partenio:”Brava Milano che ha approfittato della nostra situazione di difficoltà. Siamo un po’ sfortunati perché gli infortuni ci stanno limitando. Dobbiamo cercare di uscire al più presto da questa situazione, recuperando chi non è disponibile e lavorare tanto in palestra. Deve essere per noi un girone di ritorno diverso il nostro. In settimana incontreremo Piacenza in Coppa Italia, punteremo a fare il massimo sperando che Sabbi possa essere dei nostri”.

Leggi anche:  Itas Trentino - Allianz Powervolley Milano 3 - 0. Il pass per le Final Four è dei trentini
  •   
  •  
  •  
  •