SuperLega, a Molfetta Verona ko 3-0

Pubblicato il autore: Livio Addabbo Segui

latina molfettaA Molfetta Verona va ko per 3-0. Al PalaPoli un’Exprivia implacabile doma la Calzedonia Verona con un secco 3-0 in favore dei biancorossi ai danni dei veneti. Un ritorno al successo per i biancorossi che regala una grande gioia al pubblico molfettese, arricchito nella circostanza da oltre 250 ragazzi del liceo scientifico di Policoro e del liceo classico di Nova Siri.
Un match che l’Exprivia ha dominato in lungo e in largo, e anche quando, nel terzo set, la Calzedonia ha rialzato la testa, la squadra di Gulinelli ha avuto la capacità di rimontare punto su punto, fino a chiudere al pratica portando a casa tre punti pesanti nella corsa ai playoff.
Per l’Exprivia buona la percentuale in attacco (con il 56% di riuscita), 20 i punti del solito Sabbi, 15 le marcature di Joao Rafael e 11 di Olteanu (64% per lui, condito da due ace). A Molfetta Verona non ha dimostrato quella concentrazione in ogni momento del match che invece ha sorriso ai padroni di casa, per i quali la costanza ha pagato.
Verona si schiera con Baranowicz in palleggio, Djuric opposto, schiacciatori Lecat e Kovacevic, al centro giocano Anzani e Zingel, libero Giovi. L’Exprivia risponde con Thiaguinho e Sabbi, Joao Rafael e Olteanu schiacciatori, al centro Leite e Polo, libero De Pandis.
Squadre che vogliono rilanciarsi dopo i ko rimediati in coppa Italia, partono convinte e concentrate. Baranowicz cerca Kovacevic e Djuric, Thiaguinho dialoga con il suo attaccante Sabbi, ma anche con Olteanu e Joao Rafael. Tre punti consecutivi del brasiliano portano i molfettesi al break (18-16) e al rientro in campo Sabbi mura Kovacevic e Djuric spara un lungolinea fuori. Baranowicz accorcia dai nove metri ma Sabbi riallunga con un attacco e un ace indifendibile (23-19). Nonostante il buon break di Paolucci dalla battuta, Joao Rafael chiude i conti siglando il punto del 25-23.
L’Exprivia parte forte anche nel secondo set, con l’ace di Sabbi, due palle vincenti di Leite e il contrattacco di Olteanu a portare Molfetta sul 6-1. Il neo acquisto Leite si rivela decisivo a muro, Molfetta gestisce il vantaggio con tranquillità. Thiaguinho sempre molto lucido nelle scelte, la ricezione fa il suo, l’attacco brilla, e sul 17-12 De Cecco chiama il timeout. La mossa funziona, con Anzani che grazie al servizio porta Verona a -2 (17-15), Gulinelli opta a sua volta per il timeout. Sabbi e Joao Rafael non ci stanno e, si va sul 20-15. Sul 24-20 Baranowicz si scatena in battuta con due ace, è di nuovo timeout per Gulinelli, e al rientro in campo Sabbi chiude i conti sul 25-22.
Nel terzo parziale la squadra ospite in quarta sul 6-2, tre punti di Djuric valgono il 10-5 veronese. Un break di 3-0 dell’Exprivia, grazie a Olteanu e Sabbi, riporta Molfetta in partita nel set (10-12). L’errore di Randazzo e due attacchi vincenti di Joao Rafael segnano il sorpasso (19-17). Verona non si arrende e si va ai vantaggi. Il punto che mette fine al match è messo a segno da Polo con un muro granitico: 27-25 e grande festa sugli spalti. Ora l’attenzione è rivolta al match di Santo Stefano contro Vibo Valentia.

Leggi anche:  VNL 2021: classifica , tutti i risultati e prossimi impegni della Nazionale pallavolo femminile
  •   
  •  
  •  
  •