Champions donne volley: vincono Conegliano e Modena

Pubblicato il autore: antonio lucia Segui

Champions donne volley

Champions donne volley: Conegliano passa al tie break in Polonia, mentre Modena la vince facile contro Baku, nei due match disputati mercoledì 25 gennaio, validi per la fase a gironi. Di seguito il resoconto dettagliato di entrambe le partite.

CHAMPIONS DONNE VOLLEY: CHEMIK POLICE – IMOCO CONEGLIANO 2-3 (18-25; 25-14; 25-12; 14-25; 11-15)

Dopo la sconfitta contro Modena al tie break nella seconda giornata della Champions donne volley, l’Imoco Conegliano rialza la testa e coglie una vittoria preziosissima in Polonia, sul campo del Chemik Police.
Le ambiziose polacche, che solo due anni fa hanno ospitato le Final Four di Champions League, sono ora sull’orlo del baratro, dopo che sia Modena sia Conegliano sono riuscite a espugnare il loro campo.
La partita tra il Police e Conegliano è stata avvincente e ha vissuto di strappi dall’una e dall’altra parte: la dimostrazione più lampante sono i parziali dei cinque set, ognuno dei quali è stato vinto sempre con un buon margine di punti di distacco. La squadra di coach Mazzanti ha dimostrato di essere in salute e soprattutto di saper reagire alle avversità, riuscendo a rimontare dopo essere stata sotto 2-1.
Le venete iniziano bene il match e vincono il primo set 25-18, ma poi c’è la reazione delle padrone di casa che ribaltano la situazione, vincendo in maniera netta i successivi due parziali, uno con il punteggio di 25-14 e l’altro con il punteggio di 25-12. Ma nel momento più buio Conegliano tira fuori gli attributi e reagisce alla grande: quarto set vinto 25-14, e poi successo al tie break 11-15.
Fondamentale la regia di Lia Malinov, bene la Fawcett con 9 punti, ma la miglior realizzatrice è stata la messicana Bricio Ramos con la bellezza di 18 punti.
L’Imoco Conegliano sale così a 6 punti (1 vittoria, 1 al tie break e 1 sconfitta al tie break), e l’8 Febbraio ci sarà il ritorno con il Chemik Police a Treviso.

Leggi anche:  Itas Trentino - Allianz Powervolley Milano 3 - 0. Il pass per le Final Four è dei trentini

CHAMPIONS DONNE VOLLEY: LIU JO NORDMECCANICA MODENA – TELEKOM BAKU 3-0 (25-20; 25-16; 26-24)

La Liu Jo Nordmeccanica Modena si sbarazza con grande facilità della cenerentola Telekom Baku, allenata da Zoran Gajic, il tecnico serbo che portò all’oro la Jugoslavia maschile nelle Olimpiadi di Sydney 2000. Vittoria prevista per Modena, che arriva con un 3-0 in scioltezza. La giovane compagine azera rimane ferma a zero punti dopo le prime tre giornate e aspetta ancora la soddisfazione del primo set vinto. Modena invece rimane saldamente al primo posto in graduatoria, a quota 8 punti (3-1 in Polonia, 3-2 contro Conegliano e ora 3-0 alle azere). Unica nota stonata nella serata delle emiliane la scarsa presenza di pubblico: poche centinaia di spettatori quelli presenti al PalaPanini, una media non di certo adeguata a una competizione di livello internazionale come la Champions donne volley.
Primo set piuttosto equilibrato, con Baku che a un certo punto si porta anche in vantaggio sul 17-16: Modena la vince grazie a una maggiore efficacia in attacco. Secondo set che scorre via molto più liscio per le emiliane, grazie all’ottima vena di Ozsoy e Brakocevic. Molto più combattuto il terzo parziale, che la Liu Jo riesce a portare a casa con minimo distacco. Grandi prove per Ozsoy (18 punti) e Brakocevic (17 punti).

Leggi anche:  Champions e Cev Cup pallavolo femminile, bene Conegliano e Monza

CHAMPIONS DONNE VOLLEY: LA SITUAZIONE DEL GRUPPO A, DOPO 3 GIORNATE
Liu Jo Nordmeccanica Modena  8 punti
Imoco Conegliano 6 punti
Chemik Police 4 punti
Telekom Baku 0 punti

  •   
  •  
  •  
  •