Serie A1 di volley femminile, statistiche e curiosità a metà della regular season

Pubblicato il autore: Maurizio Ribechini Segui

La Serie A1 di volley femminile dopo il posticipo giocatosi nelle scorse ore fra Pomì Casalmaggiore e Club Italia Crai (testa-corda finito 3-0 per le padrone di casa), ha completato la prima giornata del girone di ritorno della “regular season” del campionato 2016-2017. Si sono disputate a questo punto tredici giornate su un totale di ventidue previste.

E’ interessante quindi dare un’occhiata ai numeri, alle statistiche e alle curiosità che stanno contraddistinguendo il campionato di Serie A1 di volley femminile in corso.

I record positivi
Intanto balzano subito agli occhi le buone prestazioni della capolista Pomì Casalmaggiore, che ha vinto 11 gare su 12 e si trova in queste ultime settimane in un ottimo momento di forma, guidando la classifica con 30 punti. Grande fase sul piano dei risultati anche per le campionesse d’italia in carica di Imoco Volley Conegliano che dopo un inizio di campionato difficoltoso hanno ripreso la marcia trionfale dello scorso torneo ed attualmente sono seconde a 28 punti con 10 vittorie su 12 gare. Terze con 28 punti le ragazze di Igor Gorgonzola Novara.Casalmaggiore detiene diversi record: ha vinto il maggior numero di set (35), ne ha persi meno di tutti (solo 14) ed è la squadra che ha subito il numero più basso di punti assoluti (solo 955). Mentre la formazione che ha messo a segno più punti è Foppapedretti Bergamo con 1157.  Guardando ai punteggi, troviamo che appunto curiosamente le bergamasche non hanno ancora mai vinto per 3-0, punteggio che risulta piuttosto raro finora in questo campionato: le squadre che hanno vinto più volte con il più secco dei punteggi sono Casalmaggiore, Conegliano, Novara e Modena che lo hanno comunque centrato solo quattro volte a testa.
Casalmaggiore è anche la squadra che più di tutte è arrivata ai  tie break, evenienza verificatasi ben cinque volte nelle prime dodici giornate: in quattro casi è riuscita a vincere, mentre in un caso ha perso, conoscendo così quella che finora è stata l’unica battuta d’arresto stagionale.

Leggi anche:  Champions League e Cev Cup pallavolo femminile, volano Conegliano e Monza
I record negativi 
Dando un’occhiata pure ai record negativi di questa prima parte di stagione della Serie A1 di volley femminile, troviamo che moltissimi “primati” spettano al fanalino di coda Club Italia Crai che al momento ha vinto una sola gara, racimolando inoltre altri 3 punti con altrettante sconfitte al tie break. Numeri che inchiodano la squadra all’ultimo posto anche nella speciale classifica dei set vinti (appena 11) e al primo posto nella graduatoria di quelli persi (ben 31) e di quella riguardante il più alto numero di sconfitte per 3-0 (ben sei volte).
Club Italia è ultima anche sul piano dei punti realizzati (soli 930), poco meglio hanno comunque fatto Monza (960), Montichiari (975) e Modena (986). La formazione che ha subito il più alto numero di punti è invece Bergamo (1114), seguita da Firenze con 1095 e da Club Italia con 1072. Infine una curiosità: Monza è l’unica squadra che in dodici giornate non è ancora mai arrivata al quinto set in alcuna gara.

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, Stefano Micoli nuovo allenatore di Brescia

Il regolamento della stagione
Si qualificano ai play-off Scudetto le prime 10 squadre classificate al termine della “Regular Season”. Le squadre dalla 1a alla 6a posizione accederanno direttamente ai quarti di finale, mentre le formazioni dalla 7a alla 10a affronteranno un turno preliminare. La 12a e la 11a classificata retrocederanno direttamente in A2.

  •   
  •  
  •  
  •