SuperLega, verso Piacenza-Sora: le parole dei protagonisti

Pubblicato il autore: Lorenzo Segui

È tutto pronto, al PalaBanca di Piacenza, per la sfida di SuperLega maschile fra LPR Piacenza e Biosì Indexa Sora, in programma quest’oggi alle ore 18.

LPR PIACENZA – La LPR Piacenza si presenta a questo match una settimana prima di partire verso Casalecchio di Reno, dove sarà impegnata nella Final Four di Coppa Italia.
Gli emiliani partono nettamente favoriti contro Sora, che non vince da diverse settimane e chiude la classifica di Serie A1.
A parlare alla vigilia di Piacenza-Sora è stato coach Giuliani: “Dopo la bella vittoria ad Innsbruck ed il relativo passaggio agli Ottavi di CEV Cup, giovedì ci siamo presi un giorno di pausa, anche se la testa è già alla prossima sfida di SuperLega, quella con Sora. Nel mese di gennaio abbiamo giocato la maggior parte delle gare lontano dal PalaBanca, ora sono felice che la squadra ritorni di fronte al proprio pubblico ancor più dopo aver raggiunto i due importanti traguardi di Coppa Italia e CEV Cup. Con Sora non possiamo abbassare la guardia, sarà una sfida difficile e complicata, molto di più di quello che può far pensare la classifica. Mi sento di rivolgere un appello ai nostri fantastici tifosi che, tra l’altro, ci hanno seguito anche ad Innsbruck con grande calore: stateci sempre più vicino, abbiamo bisogno di voi“.

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, Monza fa la voce grossa e frena la corsa di Novara

BIOSÌ INDEXA SORA – Sora avrà il suo bel da fare per conquistare punti in casa di Piacenza. Queste le dichiarazioni di Mattia Rosso ai microfoni di RaiSport (fonte LegaVolley.it): “Siamo giovani, un po’ inesperti della categoria. Facciamo sempre partite combattute, ma poi non concludiamo sui finali di set. Quella contro Verona è stata l’ennesima gara battagliata e secondo me avremmo meritato di più, ma la SuperLega è questa. Nonostante abbiamo fatto gli stessi punti sono stati loro a vincere. Spesso, appunto, la spunta la quadra più attrezzata e più esperta nei momenti cruciali del match e che riesce così a capitalizzare le occasioni che si presentano. Queste squadre hanno dei giocatori semplicemente veterani della categoria, già pronti a questo tipo di competizione, con noi invece che paghiamo un pochino lo scotto. Ciò fa parte del nostro percorso di crescita e sicuramente impareremo dai nostri errori. In realtà di occasioni ne creiamo tante con il muro-difesa e poi non concretizziamo in attacco. Quando hai delle occasioni le devi sfruttate perché purtroppo, non si ripresentano spesso”.
Alla vigilia della trasferta, ha parlato anche lo schiacciatore del team frusinate Nicola Tiozzo: “Siamo molto carichi e motivati, abbiamo tanta voglia di vincere e tanto bisogno di punti, per questo fisicamente stiamo facendo un buon lavoro in palestra per arrivare a Piacenza al meglio. In settimana abbiamo cercato di sistemare alcune cose semplici inerenti la tattica in campo, quelle che magari ci sono mancate domenica scorsa.
Di fronte avremo una squadra molto compatta, capace di vincere contro Perugia in Coppa Italia. Moralmente quindi, Papi e compagni sono molto convinti del proprio gioco supportato da due buoni attaccanti, Marshall e Clevenot, ai quali dobbiamo stare molto attenti. Ci aspetta dunque un’altra partita molto combattuta, noi abbiamo fame di vittoria e di punti ma anche loro è certo che non staranno a guardare
”.

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, Monza fa la voce grossa e frena la corsa di Novara

TESTA A TESTA – Un solo precedente fra le due squadre, ossia la partita d’andata. In quel caso, si impose la compagine piacenza per tre set a zero.

  •   
  •  
  •  
  •