Volley, Superlega: le dichiarazioni dei protagonisti della 4a giornata di ritorno

Pubblicato il autore: Luca Ludovici Segui
Risultati SuperLega Pallavolo Maschile

Modena-Trento (fonte Twitter)


Le dichiarazioni dei protagonisti della Superlega Maschile di volley, 4a giornata di ritorno:
DIATEC TRENTINO – LPR PIACENZA 3-0 (25-17, 25-23, 25-20)

Jan Stokr (Diatec Trentino)- « Giannelli è stato molto bravo a farmi entrare subito in partita, poi tutto è stato più semplice per me. Ho trovato il ritmo giusto per mettere a terra il pallone con continuità, sono contento. Nel secondo set forse siamo calati un po’ di concentrazione e Piacenza è stata brava a risalire la china, ma alla fine tutto è andato per il verso giusto ».

Alberto Giuliani (Allenatore Lpr Piacenza)- « Ancora più del primo set, è stato l’inizio del secondo parziale ad affossarci. Sotto 1-0 e con un avvio negativo del secondo periodo non siamo riusciti a trovare ritmo nella fase di break point, perché in quella di cambio palla abbiamo fatto intravedere buone cose. E’ ovvio però che per vincere gare come questa si deve riuscire per forza a giocare bene anche su ricostruita e noi non l’abbiamo fatto ».

EXPRIVIA MOLFETTA – KIOENE PADOVA 3-0 (25-17, 25-21, 25-20)

Thiago Pontes Veloso (Exprivia Molfetta)- « E’ stata una bella partita. L’abbiamo preparata bene lavorando duramente in questa settimana. Faccio i complimenti a tutta la squadra per la bella prestazione, in particolare a Joao Rafael che è stato strepitoso. Giorno dopo giorno con il lavoro di squadra possiamo risalire in classifica ».

Michele Fedrizzi (Kioene Padova)- « Sicuramente non eravamo nelle migliori condizioni dopo il viaggio, ma questo non deve essere un alibi. Noi siamo partiti contratti mentre Molfetta ha saputo essere cinica. Credo che questa sia una delle nostre peggiori prestazioni della stagione e so cosa vuol dire giocare qui in un caldo Palapoli. Ora ci tocca lavorare tutta la settimana in vista del prossimo match ».

Leggi anche:  Allianz Powervolley Milano: Cisterna - Milano 0 - 3

SIR SAFETY CONAD PERUGIA – TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA 3-1 (31-29, 22-25, 25-19, 25-15)

Federico Tosi (Sir Safety Conad Perugia)- « Era importante vincere da tre punti. Sapevamo che era una gara difficile perché Vibo sta giocando molto bene. Per noi la ripresa dopo dieci giorni è stata un po’ complicata e abbiamo pagato la pausa nel secondo set con alcune disattenzioni e qualche errore di troppo. Ma poi siamo stati molto bravi a vincere una partita difficilissima ».

Davide Marra (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia)- « Abbiamo qualche rammarico per il primo set. Abbiamo avuto un po’ di occasioni per chiuderlo, ma brava Perugia ad annullare i set point con grandi giocate. Complimenti a loro perché ogni volta che ne hanno l’occasione non ti danno possibilità di entrare nel match e portano sempre a casa la vittoria ».

GI GROUP MONZA – BIOSÌ INDEXA SORA 3-1 (24-26, 25-19, 25-19, 25-20) –

Simon Hirsch (Gi Group Monza)- « Stasera siamo partiti in sordina: i troppi errori e le disattenzioni del primo set non ci hanno permesso di esprimere la nostra pallavolo. Poi, nel secondo, abbiamo iniziato a giocare come sappiamo, forse un pizzico sotto le nostre possibilità, ma comunque in modo efficace al punto da fermare la reazione della Biosì Indexa. Cominciare con tre punti il 2017 infonde morale e positività. Contro Trento, però, dovremo alzare l’asticella della qualità e tornare a giocare sui livelli delle giornate migliori ».

Svetoslav Gotsev (Biosì Indexa Sora)- « Tornare in questo palazzetto, rivedere tanti amici, mi ha fatto emozionare, lo ammetto. Dispiace non essere riusciti a esprimerci al meglio, soprattutto dopo l’ottimo primo set giocato. Abbiamo concesso troppo ai nostri avversari e loro, come ci aspettavamo, sono stati bravi a cogliere tutte le occasioni possibili per aggiudicarsi i tre punti. Questo stop non deve però condizionare il nostro cammino: siamo in crescita, nonostante i risultati in questo ultimo periodo non stiano arrivando. Dobbiamo continuare a lavorare così e i punti arriveranno ».

AZIMUT MODENA – TOP VOLLEY LATINA 3-2 (25-21, 25-21, 22-25, 23-25, 15-10)

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, risultati recuperi di ieri: Busto torna a sorridere

Roberto Piazza (Allenatore Azimut Modena Volley)- « Dobbiamo imparare a non innervosirci, a non sprecare. Ci sarà qualcosina da cambiare. Stasera non ha funzionato l’attacco. Quello è mancato. La gara con Sora? Dobbiamo vincere, lo sappiamo bene, dobbiamo pensare meno a essere belli e badare più alla concretezza ».

Daniele Bagnoli (Allenatore Top Volley Latina)- « Abbiamo giocato contro una grande squadra. Sapevamo che sarebbe stata dura, non rimprovero niente alla mia compagine ».

CALZEDONIA VERONA – BUNGE RAVENNA 3-0 (25-18, 25-16, 25-23)

 

Simone Anzani (Calzedonia Verona)- « Siamo arrivati a questa partita che non eravamo al 100%. Siamo stati bravi a reagire e a portare a casa tre punti che ci fanno sperare per questo inizio di anno. Tutta la squadra è in forma e abbiamo ripreso consapevolezza dei nostri mezzi, cosa che prima ci mancava. Stiamo lavorando tutti duramente, la strada è quella giusta quindi dobbiamo proseguire così ».

Fabio Soli (Allenatore Bunge Ravenna)-Abbiamo giocato i primi due set in modo davvero imbarazzante. Dobbiamo ricordare che il nostro deve essere un gioco di sacrificio. Contro Verona non lo abbiamo capito e loro ci sono passati sopra come un rullo. È stato sicuramente merito loro, ma anche demerito nostro. Siamo venuti meno a noi stessi. I ragazzi non si meritano di giocare partite così; in altre abbiamo dimostrato di saper reagire come nel terzo set, ma non è stato sufficiente. Entrare in campo con il piglio dei primi due set è veramente da suicidio. Nel terzo set loro sono un po’ calati e noi abbiamo tirato fuori l’orgoglio.

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, Chieri vince nell'ultimo dei recuperi dell'ottava di andata , ecco la classifica aggiornata.

I RISULTATI-

Azimut Modena-Top Volley Latina 3-2 (25-21, 25-21, 22-25, 23-25, 15-10);

Exprivia Molfetta-Kioene Padova 3-0 (25-17, 25-21, 25-20);

Calzedonia Verona-Bunge Ravenna 3-0 (25-18, 25-16, 25-23);

Cucine Lube Civitanova-Revivre Milano 3-0 (25-19, 25-16, 25-17) Giocata venerdì;

Diatec Trentino-LPR Piacenza 3-0 (25-17, 25-23, 25-20);

Gi Group Monza-Biosì Indexa Sora 3-1 (24-26, 25-19, 25-19, 25-20);

Sir Safety Conad Perugia-Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3-1 (31-29, 22-25, 25-19, 25-15)

LA CLASSIFICA-

Cucine Lube Civitanova 47, Diatec Trentino 44, Sir Safety Conad Perugia 43, Azimut Modena 40, Calzedonia Verona 34, Gi Group Monza 28, LPR Piacenza 27, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 24, Bunge Ravenna 19, Exprivia Molfetta 18, Top Volley Latina 15, Kioene Padova 14, Revivre Milano 13, Biosì Indexa Sora 12.

IL PROSSIMO TURNO 15/01/2017 Ore: 18.00 –

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia-Azimut Modena Ore 16.30;

Kioene Padova-Cucine Lube Civitanova;

Sir Safety Conad Perugia-Diatec Trentino;

Biosì Indexa Sora-Calzedonia Verona;

Bunge Ravenna-Exprivia Molfetta si gioca il 13/01/2017 ore 20.30;

Top Volley Latina-Gi Group Monza;

Revivre Milano-LPR Piacenza Diretta Lega Volley Channel

  •   
  •  
  •  
  •