Superlega maschile: Lube-Perugia, sfida scudetto, Modena rischia a Verona

Pubblicato il autore: Marco Roberti Segui

È tempo di nuovo di Superlega maschile. Passate la coppa Italia e la giornata di Champions League, il massimo campionato italiano di pallavolo ritorna con alcune sfide interessanti che potrebbero cambiare qualcosa in vetta.

Superlega maschile: al Palaevangelisti c’è il tutto esaurito per Perugia-Lube

La sfida più attesa della giornata, dai tifosi ma non solo, è quella di Perugia dove i padroni di casa se la vedranno con la Lube Banca Marche. La Sir dopo la sconfitta al tie break contro Modena nella scorsa giornata si è potuta riposare, anche se avrebbe preferito non farlo, data l’esclusione dalle final four di coppa Italia. In Champions i ragazzi di Bernardi hanno vinto una sfida difficilissima in 5 set contro Belgorod . La Lube invece è forse nel suo miglior momento stagionale. Prima in campionato con 6 punti di vantaggio sulle seconde(la stessa Perugia e Trento), reduce dalla vittoria a Bologna, e da quella netta contro l’Asseco Resovia, la squadra di Blengini è quella da battere. Affascina la sfida degli opposti tra Sokolov e Atanasievic come quella dei martelli, tutta italiana, tra Juantoreina e Zaytesev. Lo Zar ha voglia di far tornare i suoi tifosi a battere le mani, ma di là Candellaro e Stankovic sono in forma smagliante. E si prevedono scintille.

Leggi anche:  Champions league pallavolo femminile: bolla di Nantes per Conegliano, ecco il programma

Superlega maschile: Verona al banco di prova

È un nuovo Verona quello che si vede da qualche settimana a questa parte. Dopo l’avvicendamento in panchina tra Andrea Giani e Grbic, la squadra sta viaggiando a un ritmo superiore: 5 nette vittorie negli ultimi 5 turni. Ora un banco di prova importante. Modena è una delle formazioni più forti del campionato e i suoi attaccanti possono mettere in difficoltà chiunque. Da Ngapeth ai centrali, passando per Vettori tutti hanno la loro pericolosità. Anche e soprattutto in battuta, rispolverata con successo da Santi Orduna in Champions(4 aces per lui).

Superlega pallavolo: turno favorevole per Trento

Tra le big quella che ha il turno sicuramente più favorevole è la Diatec Trentino che affronterà Revivre Milano, formazione all’ultimo posto della graduatoria. Giannelli in coppa Italia si è imposto come uno dei migliori palleggiatori del torneo e Lanza ha il braccio caldo: se loro due girano bene, con il supporto di Solè e Stokr gli uomini di Lorenzetti avranno vita facile. In caso contrario attenzione alla tenacia della squadra milanese che a dicembre costrinse addirittura Modena al tie break. Skrimov è sicuramente l’uomo più pericoloso e con Starovic e Hoag può comporre un terzetto di schiacciatori niente male. Trento decisamente favorita, ma attenzione all’orgoglio di Milano.

Leggi anche:  Sir Safety Conad Perugia, si apre la settimana della Coppa Italia

 Superlega pallavolo: Piacenza va a Latina, Monza a Ravenna

La LPR dopo Bologna ha acquisito una nuova consapevolezza(che forse però già aveva): quella cioè di potersela battere con tutte le grandi del campionato nella partita secca. Gli uomini di Giuliani hanno messo in gravissima crisi la capolista Lube Civitanova che ha avuto ragione dei piacentini solamente al quinto set, con un vantaggio striminzito(15-13). I troppi passaggi a vuoto in campionato ne hanno però frustrato le ambizioni. Ma con la Top volley Latina, seppur in trasferta, bisogna assolutamente vincere. Cerca invece la rivincita degli ottavi di finale di coppa Ravenna che ospita in casa Monza, sesta in classifica. I padroni di casa sono reduci da quattro sconfitte consecutive(ultimo successo contro Modena durante le feste), mentre gli ospiti sono sesti e molto staccati dal quinto posto, della Calzedonia Verona, puntano a mantenere la posizione. La Tonno Callipo cercherà invece il successo in casa contro Padova che negli ultimi tempi sta calando mentre la giornata sarà aperta stasera dalla sfida a Sora tra la Biosì e Molfetta.
  •   
  •  
  •  
  •