Superlega pallavolo : Modena, Roberto Piazza si dimette

Pubblicato il autore: Morgana Corti Segui


Gli è costata cara la sconfitta di domenica contro Verona ed oggi Roberto Piazza ha rescisso consensualmente il contratto con l’Azimut Modena. Nella giornata di oggi presso la sede della società emiliana si è tenuto l’incontro tra l’ormai ex allenatore degli emiliani, il direttore generale Sartoretti ed il presidente Catia Pedrini.
Proprio il presidente appena finito l’incontro ha rilasciato una breve dichiarazione: “Questa è una giornata difficile, dove ci siamo trovati a prendere decisioni sofferte. Stimo e ammiro il lavoro svolto da Roberto Piazza, la dedizione e i sacrifici fatti fino a oggi con e per Modena Volley.”

Come detto precedentemente la sconfitta subita domenica ha fatto sì che la società prendesse una decisione dura ma importante per il resto della stagione, come per dare una scossa ai propri atleti. Al momento la squadra modenese è affidata a Lorenzo Tubertini, secondo allenatore di Piazza e secondo allenatore già da quattro anni a Modena, non uno qualunque ma uno che conosce l’ambiente e i giocatori. La partita di venerdì ha messo in mostra una Modena spenta, che non gioca da squadra e che non è riuscita mai ed entrare in partita, sembravano con la testa e le gambe da un’altra parte. Ora la squadra dovrà “riprendersi” in fretta, perché mercoledì saranno in trasferta a Monza per la 22^ giornata di campionato, con il turno infrasettimanale. A Monza dovranno vincere per rimanere quarti in classifica, ma soprattutto per non allontanarsi da Perugia e rimanere a debita distanza da Verona.

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, Monza fa la voce grossa e frena la corsa di Novara

Roberto Piazza aveva iniziato il percorso con Modena vincendo a settembre la Supercoppa Italiana, senza far rimpiangere ai tifosi gialloblù l’addio di Angelo Lorenzetti. Poi con l’inzio della Regular season sono arrivate le prime difficoltà, non tanto nelle sfide con le big, ma bensì con le “piccole”.
Questo per quanto riguarda la Regular season, mentre il cammino in Champions League è filato via senza problemi.
Un’altro fattore che può aver influenzato la scelta della società gialloblù è anche la sconfitta subita in Coppa Italia contro Trento, la riconferma in finale era proprio un obiettivo di Modena e non averla raggiunta è stato un duro colpo per la società.

Ma Piazza non è l’unico allenatore che è saltato nella stagione in corso. Ce ne sono stati già cinque. Lo scorso novembre c’è stato il ritorno di Gulinelli sulla panchina dell’Exprivia Molfetta che ha preso il posto di Di Pinto e quello di Daniele Bagnoli a Latina per rimpiazzare Necci. A completare il cambio delle panchina c’è stata Verona che ha scelto di esonerare proprio Giani, che ora torna in corsa, ma anche un’altra big ha cambiato allenatore: Perugia, infatti la squadra è passata da Grbic a Lorenzo Bernardi, alla sua prima avventura da allenatore in Italia.

Leggi anche:  Allianz Powervolley Milano: Piano e compagni tornano alla vittoria contro Modena 3 - 2

Non appena si è appresa la notizia è partito il toto nomi per il prossimo allenatore, i primi nomi ad uscire sono Radostin Stoytchev e Andrea Giani. Il primo era già stato associato in estate alla società emiliana, anche se aveva rifiutato, ma nell’ultimo periodo gli sono arrivate offerte per la nazionale polacca ed iraniana, ma ad entrambe ha detto no. Questo può essere un’indizio??

  •   
  •  
  •  
  •