Superlega volley, nell’anticipo è dominio Ravenna

Pubblicato il autore: Marco Roberti Segui

Ravenna supera Milano per 3-0(fonte foto: pagina facebook Bunge Ravenna)

Nell’anticipo dell’undicesima giornata di superlega volley è un dominio Ravenna sul campo di Milano. La squadra di Soli mette in chiaro le cose sin dall’avvio del match e non lascia spazio agli avversari. Il primo set infatti è a forti tinte giallorosse con un grande Ricci(che va in doppia cifra e avrà il 73% in attacco) e diversi aces, costante di tutto il match per la Bunge Ravenna. Il parziale di chiude con un 20-25. Milano prova a farsi vedere all’inizio di secondo set ma il suo piccolo vantaggio viene subito stoppato e gli ospiti corrono e fuggono: addirittura nella parte centrale c’è un parziale di 7-0 con troppi errori da parte dei padroni di casa e alcune giocate pregevoli di Lyneel che fa due punti consecutivi. Hoag è in gran difficoltà e più di una volta Luca Monti è costretto a levarlo per inserire Nielsen. Nel terzo set Milano parte molto meglio con la forza dell’orgoglio. Il miro in questa fase è l’arma principale dei milanesi che con Tondo e Sbertoli vanno avanti. E riescono a rimanerci per un lungo periodo finché Ravenna non restituisce la pariglia e proprio a muro va a conquistarsi il vantaggio. Da lì la strada è in discesa perché con il servizio e i contrattacchi gli ospiti chiudono facilemente la pratica. Sono 10 gli aces di Ravenna, 4 realizzati dal solo Torres giustamente MVP. Buona la partita anche di Ricci, Lyneel e Spirito. Ora Ravenna si porta a 29 punti, e aspetta le risposte di Latina e Vibo che sono impegnate oggi. E intanto si gode l’ottavo posto.

Leggi anche:  Volleyball, polemica razzismo e la Fivb indaga sulla vicenda Ngapeth-Heynen/Kubiak
  •   
  •  
  •  
  •