Trento e Piacenza in CEV cup per andare al derby tutto italiano

Pubblicato il autore: Marco Roberti Segui


Dopo la due giorni di Champions League di volley , tra mercoledì e giovedì ci sarà spazio anche per la CEV cup, la seconda competizione continentale per importanza. E in questa saranno presenti due squadre italiane che partono da favorite nelle loro rispettive sfide. Tutte due devono affrontare le loro rispettive avversarie nelle sfide di ritorno degli ottavi di finale; entrambe hanno vinto all’andata per 3-0 (Trento fuori casa e Piacenza in casa); ed entrambe devono riscattare delle sconfitte subite in campionato, peraltro molto dolorose(la Diatec nella sfida contro Civitanova, la LPR contro una straordinaria Ravenna). Due vittorie sono quindi necessarie non tanto per la qualificazione(basta infatti vincere due set a testa), quanto per il morale.

Trento in casa affronterà i finlandesi del VaLePa Sastamala. Lorenzetti ha tenuto a mettere tutti sull’attenti però: “l’incontro giocato due settimane fa in Finlandia ha dimostrato quanto ci aspettavamo già alla vigilia… ll Sastamala è una formazione competitiva, che riceve bene e che quindi di conseguenza riesce ad avere sempre percentuali alte nella fase di cambiopalla”. Parole che ovviamente vogliono far tenere la concentrazione alta alla squadra che però sa già cosa deve fare. Piacenza incontrerà i serbi del Vojvodina Novi Sad. Il tifo locale sarà caloroso e probabilmente sarà l’ambiente infuocato il maggior pericolo per gli uomini di Giuliani che all’andata si sono mostrati superiori. In questa fase, però, la LPR sembra accusare un po’ di stanchezza per le tante partite da giocare; ma con i playoff di campionato già al sicuro, le forze devono essere riversate soprattutto sulla CEV cup. E poi un altro stimolo: se le due italiane passassero, ai quarti si potrebbero trovare di fronte. Uno scontro affascinante e sicuramente aperto.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Allianz Powervolley Milano: Piano e compagni tornano alla vittoria contro Modena 3 - 2