Volley, Champions : il Derby con Modena va a Conegliano

Pubblicato il autore: Morgana Corti Segui

imoco volleyL’Imoco volley Conegliano festeggia la vittoria nel derby tutto italiano contro la Liu Jo Nordmeccanica Modena valido per la 5^ giornata della fase a gironi di Champions.
La squadra guidata da coach Mazzanti, si impone per 3 a 2 sulla squadra di Gaspari, che subisce la prima sconfitta in campo europeo.
Le pantere gialloblù, nonostante siano già di diritto qualificate alla Final Four di Treviso come squadra ospitante della competizione, hanno dimostrato di non arrendersi e di voler dimostrare che anche senza l’assegnazione erano in grado di arrivare in fondo.

La partita ha visto le due squadre iniziare con questi starting six : Imoco – Skorupa in regia con Ortolani opposta, Fawcett e Robinson in zona 4, De Kruijf e Folie al centro e De Gennaro libero ; Modena– Marcon e Ozsoy in posto quattro, in regia Ferretti, Brakocevic come opposto, Heyrman e Belien in posto tre e Leonardi come libero.

La gara ha visto le due squadre lottare su ogni pallone già dal primo set, infatti vi è molta intensità fin da subito, al primo time-out tecnico Modena è avanti di due punti, ma Conegliano non ci sta a stare dietro e rimonta grazie a diversi errori della compagine modenese, Gaspari chiama un tempo per risvegliare le proprie atlete e compie un’ottima scelta perché al rientro le ragazze emiliane non sbagliano nulla e si riportano avanti per 16-13.
Da qui iniziano una serie di azioni punto a punto, l’Imoco svolge un buon lavoro a muro ma Modena ha dalla sua parte un’ottimo contrattacco, sul 24-23 per l’Imoco è Folie a sbagliare la battuta e a regalare il pari a Modena, ma un’errore di Ozsoy e una grande difesa di Brakocevic e un attacco di Fawcett chiudono il primo parziale a favore delle Venete.
Nel secondo parziale invece si vede in campo solo la Liu Jo, sia Ozsoy che Brakocevic continuano a mettere giù tutti i palloni che Ferretti alza, l’Imoco non riesce a reagire e si ritrova ben presto sul 14-6 per Modena. Ma ancora una volta la squadra di Mazzanti dimostra di non mollare e grazie ad un’ottima di De Kruijf le venete si riavvicinano e si portano a meno 1 dalla squadra di Gaspari, che prontamente chiama un tempo per dare una svegliata alla squadra.
Alla fine è un attacco fuori di De Krujif a chiudere il set a favore di Modena per 25-19.

Leggi anche:  VNL 2021, non bastano i 28 punti di Nwakalor, l'Italia pallavolo femminile ko contro l'Olanda al quinto

Il terzo set è equilibrato, l’Imoco torna in campo più decisa e convinta rispetto al set precedente. Modena però difende tutto e risponde agli attacchi di Robinson, fino al 14-14 il parziale si gioca punto a punto ma è una grande Belien a portare avanti Modena.
Conegliano non vuole perdere e lotta su tutti i palloni portandosi sul punteggio di 20-20. Alla fine è la schiacciatrice serba Brakocevic a chiudere il set a favore di Modena con un grande ace.
Il quarto parziale poteva rivelarsi quello decisivo per entrambe le formazioni, al primo time-out tecnico Conegliano si trova avanti per 8-7, ma qui arriva nuovamente un cambio, Modena sorpassa l’Imoco grazie ai primi tempi di Belien e la pipe di Ozsoy, siamo sul 18-16.
Sul 20-19 Brakocevic viene fermata ancora a muro ( nel quarto set 30 punti per lei), Gaspari chiama il tempo ma non serve a molto, perché alla fine è proprio Conegliano a vincere per 25-21, portando così le due squadre al tie-break.
Il tie-break vede Modena cercare di forzare il servizio in modo da rendere imprecisa la ricezione di Conegliano. Modena al cambio campo è avanti per 8-7, ma Ortolani riesce a ribaltare la situazione portando la sua squadra sull’11-10. Alla fine vengono annullati tre match point e il set si chiude con un punto di De Krujif che firma il 18-16.
Ora con questo risultato Modena si trova sempre in prima posizione con 4 vittorie e 12 punti totali, le seguono la squadra del Chemick Police con 9 punti e a pari punti anche Conegliano.
Lo scontro decisivo per la prima posizione del girone sarà martedì 28 febbraio quando la Liu Jo affronterà la squadra polacca al PalaPanini. La squadra di Gaspari sarà costretta a vincere almeno due set per mantenere il comando del girone.

  •   
  •  
  •  
  •