Volley Femminile, Bergamo fatica ma vince a Monza

Pubblicato il autore: Morgana Corti Segui


Si è disputata ieri sera la settima giornata di ritorno del campionato della Samsung Gear Volley Cup serie A1. Mentre l’Imoco continua a vincere e aumenta il distacco dalla Pomí, le dirette inseguitrici faticano.
La Foppapedretti Bergamo vince al tie-break dopo due ore e mezza di gara, la sfida contro la Saugella Monza, che si dimostra essere una squadra difficile da affrontare quando ci mette anche il cuore e la grinta.

La squadra di Dalmati non è riuscita a sfruttare il momento buio di Bergamo, le due formazioni sono così schierate all’inizio del match: Bergamo con Lo Bianco, Paggi, Guiggi, Gennari, Partenio, Sylla e Cardullo, mentre Monza schiera Tomsia, Candi, Aelbrecht, Begic, Dell’Igna, Eckermann e Arcangeli.
Il primo set lo conquista la Foppapedretti senza troppi problemi, grazie ad una strepitosa Guiggi ( per lei tre muri e ben sette punti ), ma all’inizio del parziale era stata Monza ad andare avanti per 11-10. Un muro di Partenio e i tre ace consecutivi di Gennari hanno ribaltato la situazione ed il set si è concluso per 25-18.
La differenza nel primo set è data dall’efficacia della battuta e dalle difese della squadra rossoblù, ma nel secondo e terzo parziale si vede in campo un’altra Monza, più decisa e più convinta delle proprie potenzialità. Nel secondo set Monza sembra  un’altra squadra, gioca tantissimo con i propri centrali che mettono giù quasi tutti i palloni, sul 21-19 è in vantaggio Bergamo, ma Dalmati effettua un cambio che si rivelerà efficace: Nicoletti entra al posto di Tomsia ed è proprio la giocatrice appena entrata a chiudere il parziale con un grande muro. Il terzo set vede la squadra brianzola andare sotto subito, 11-9 ma le ragazze di Dalmati non ci stanno a perdere e si gioca punto a punto, dopo 35 minuti è una palla sbagliata da Bergamo a consegnare la parità al Saugella. In questi due set la squadra brianzola viene trascinata da Begic, seguita a ruota da Candi e Aelbrecht.

Leggi anche:  VNL 2021, non bastano i 28 punti di Nwakalor, l'Italia pallavolo femminile ko contro l'Olanda al quinto

Il quarto set è un testa a testa, fino a quando la Foppapedretti non riesce ad allungare di 3 punti e a mantere il vantaggio fino al 23-20, qui avviene il sorpasso di Monza con un ace di Candi, ma grazie agli attacchi di Miriam Sylla e ad un gran muro di Guiggi le bergamasche si riportano a parità di set, giocandosi la vittoria al tie-break.
Il quinto set inizia alla grande per la Foppapedretti Bergamo, grazie ad una strepitosa Lo Bianco che difende e serve egregiamente le proprie attaccanti si porta avanti di ben 3 punti, 9-6. Partenio firma il 14-10, ma Monza dimostra ancora una volta di non voler mollare e grazie ad un’ottima Begic annulla la terza palla set per Bergamo; alla fine sarà un muro punto di Paggi-Sylla a chiudere la partita.
Premiata MVP della gara Miriam Sylla che ha concluso il match con ben 24 punti.

Leggi anche:  VNL 2021, non bastano i 28 punti di Nwakalor, l'Italia pallavolo femminile ko contro l'Olanda al quinto

Queste le dichiarazioni dei protagonisti a fine gara:
Miriam Sylla ( MVP – Bergamo) : ” 
Che fatica ragazzi! è stata una partita davvero difficile, però sono queste le partite che ti danno maggiore soddisfazione. L’abbiamo giocata punto a punto, si staccava poi si ritornava sotto, ci si riprendeva… una gara davvero incredibile.
Complimenti a Monza che non ha mai mollato, ci ha creduto fino all’ultimo, ma devo fare i complimenti anche a noi, alle mie compagne di squadra, in un periodo così difficile siamo riuscite a tenere alta la concentrazione. Il nostro obiettivo ora? Cercare di arrivare ai primi posti.”
Anna Nicoletti (Monza) “
Stasera abbiamo dimostrato che ce la possiamo fare e stiamo crescendo gara dopo gara. Avevamo l’opportunità di chiudere la partita ma non l’abbiamo sfruttata, forse è mancata un pò di esperienza. In ogni caso questo è un punto importante per il proseguimento della stagione.”

  •   
  •  
  •  
  •