Perugia Trento volley, Lanza: “Solo gli umbri hanno da perdere”

Pubblicato il autore: Gabriele Lepri Segui

superlega exprivia molfetta diatec trentino
Sarà un fine settimana molto intenso per il volley italiano. Spazio alle semifinali scudetto, partite da non perdere per tutti gli addetti ai lavori ed appassionati. Domani alle ore 18 prenderà il via la sfida Perugia Trento. Filippo Lanza, intervistato da Repubblica.it, ha parlato della partita che vedrà impegnata la sua squadra domani. Lanza, grande protagonista nella gara uno tra Perugia Trento con 15 palloni schiacciati a terra, ha così parlato della gara:

“Ormai penso che tutti abbiano capito le nostre intenzioni, questa squadra, partita forse un po’ in sordina, si è fatta conoscere e apprezzare durante la stagione agonistica. Abbiamo fatto cambiare idea a chi diceva e pensava che non potevamo competere con le squadre più forti e quindi con il vertice della classifica. Il secondo posto nella regular season, la finale di coppa Italia e il cammino nei playoff sono ulteriori conferme delle nostre potenzialità”

Filippo Lanza ha ripercorso la gara di andata dello scorso weekend, vinta dalla sua squadra, rimarcando però alcune cose da correggere per raggiungere la perfezione:

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, Monza vince ancora ma c'e' una notizia non buona

“E’ arrivato il risultato all’andata, ma abbiamo giocato al di sotto delle nostre possibilità. Questo perchè ci siamo tirati fuori dai problemi con una buona prestazione di squadra dove ognuno dei miei compagni ha dato il massimo. Per quanto riguarda la tecnica, però, dobbiamo migliorare”.

Perugia Trento, Lanza ha approfondito la sfida:

“In casa siamo due squadre che giocano bene e sfruttano il fattore campo. E si prevedono anche partite piuttosto lunghe e faticose. L’obiettivo è sfruttare al meglio ogni piccolo vantaggio concesso dall’avversario. Nelle precedenti partite abbiamo avuto due successi netti e giocando una buona pallavolo, evidenziando pure una netta supremazia territoriale. Solo qualche errore nostro avrebbe permesso a Monza di rientrare nella serie. Nonostante domani si affrontano due squadre diverse saranno tutti match al limite. La nostra è a mio giudizio una formazione corale con tanta fame e pronta a giocare ogni pallone al massimo. Sicuramente Perugia è costruita per vincere, anche perchè è formata da campioni che da soli sono capaci di far cambiare rotta a una partita. Sarà avvincente vedere la nostra coralità messa alla prova dalle loro individualità, una sfida da non perdere”.

Determinante, pochissimi errori, mai una partita giocata sotto tono. E soprattutto un ruolo in cui sta rendendo al massimo. E’ un Filippo Lanza in grande forma quello che si appresterà a giocare la partita domani:

Leggi anche:  Allianz Powervolley Milano - Kioene Padova 3 - 1

“E’ un ruolo che mi piace questo in cui sto giocando adesso, dopo tanti anni passati a Trento posso essere utile al gruppo. Cerco sempre di dare una scossa e sento la fiducia da parte di tutta la squadra e non solo. Anche quando le cose vanno male mi assumo le responsabilità e provo a risollevare il morale con parole di incoraggiamento”.

Riguardo agli avversari Lanza si è così espresso:

“Penso che Perugia abbia molto di più da perdere, rispetto a noi. La dirigenza ha fatto una campagna acquisti con inserimenti importanti e la volontà di vincere questo primo scudetto dichiarata da inizio stagione. Invece Trento ha già svolto il proprio compito bene, qualsiasi sia il risultato della semifinale, la società è già contenta del lavoro svolto fino ad oggi e dei traguardi raggiunti”

  •   
  •  
  •  
  •