Play off scudetto volley: Perugia pareggia la serie con Trento

Pubblicato il autore: Morgana Corti Segui

Playoff SuperLega pallavolo maschileVolley SuperLega. E’ stata una partita di grandissimo livello quella  valida per gara 2 dei Playoff tra Perugia e Trento. Al PalaEvangelisti si è ammirata una grande pallavolo, da una parte c’era Trento che voleva portarsi avanti di due gare, dall’altra una Perugia che voleva riscattarsi e riportare in parità la situazione.

Il match è stato molto combattuto. Basta guardare i punteggi di ogni set 30-28; 20-25; 25-19; 25-22 per capire com’è andata a finire la sfida. Dopo un primo parziale in cui è Trento a comandare per tutto il parziale, sul finale si fa raggiungere da Perugia che porta la squadra di Lorenzetti ai vantaggi, alla fine è la squadra umbra ad avere la meglio. Nel secondo set c’è un ritorno di Trento, che non accetta la sconfitta nel set precedente e gioca una buona pallavolo senza commettere troppi errori. La gara con la vittoria di Trento ritorna in parità, ma dal terzo parziale la squadra guidata da Bernardi fa vedere le proprie potenzialità, difendendo e servendo molto bene. Il quarto set la Diatec sembra una squadra a due volti, parte molto bene ma si fa recuperare da Perugia, che rientra in partita e trova grazie agli errori degli avversari nel finale la tanto attesa vittoria. Migliore in campo tra tutte le due squadre è stato Atanasjievic con ben 22 punti e tre muri vincenti, in doppia cifra anche Zaytsev e Berger; mentre tra le fila di Trento il migliore è Stokr con 16 punti e segue Solè con 12, molto male le due bande Urnaut e Lanza.
Il PalaEvangelisti quindi si conferma ancora una volta la “bestia nera” di Trento, che non vince in casa della squadra umbra dal 2014, per l’accesso alla finale scudetto bisognerà aspettare almeno due gare, prossimo appuntamento a Trento il 9 aprile per la sfida di gara 3.

Leggi anche:  Olimpiadi pallavolo femminile, la griglia completa dei quarti: per l'Italia c'è la fortissima Serbia

Ecco le dichiarazioni dei protagonisti rilasciate alla redazione di Trentino volley TV, il primo ad essere intercettato a fine gara è stato Tine Urnaut che ha spiegato la gara in breve: “Ci dispiace aver perso una gara che in alcuni momenti ci ha visto davanti. Potevamo gestire meglio determinate situazioni e non abbiamo colto le occasioni che ci si sono presentate. Perugia ha giocato molto bene, mettendoci in difficoltà, anche se c’è da dire che abbiamo fatto un ottimo cambio palla. Dovremo gestire e migliorare le occasioni che ci troviamo.” Questo il commento di Ivan Zaytsev :”Possiamo dire che la metafora perfetta per stasera è : se non ci metti il cuore non farlo per niente. E noi abbiamo giocato con il cuore prendendoci una bellissima vittoria. Nel primo set loro sono partiti molto forte, sono stati sempre avanti ma noi non abbiamo mai mollato, abbiamo recuperato e vinto di squadra. Certamente abbiamo qualcosina da migliorare, ad esempio in battuta. Ma nessuno ha mollato un centimetro e ci siamo conquistati una partita che rimette in equilibrio la serie.”

  •   
  •  
  •  
  •