Playoff Superlega volley, la presentazione di gara 2 dei quarti di finale

Pubblicato il autore: Marco Roberti Segui

Dopo 3 giorni si rigioca subito: c’è gara 2 dei quarti dei playoff di Superlega volley. Otto squadre ancora in gara, ma c’è da scommettere che qualche sfida potrebbe chiudersi qua. Le tre partite saranno giocate mercoledì sera e saranno in diretta sul sito della Lega volley, Verona-Modena sarà disputata giovedì con diretta su Rai sport 1.

Playoff Superlega volley: Lube vuole chiudere subito il match

Dopo la netta vittoria in casa per 3-0 la Lube deve andare ad affrontare Vibo Valentia in Calabria. E il palazzetto nemico potrebbe essere l’arma in più degli uomini di Kantor che devono gettare il cuore oltre l’ostacolo. In gara 1 la superiorità degli uomini di Blengini è stata evidente: Civitanova ha giocato una pallavolo divertente, spigliata e di gran qualità. Gli attaccanti hanno lavorato a percentuali altissime(Sokolov la punta di diamante con l’87%) e Christenson è stato bravo a servirli tutti. L’unico momento di difficoltà per la corazzata marchigiana è stato all’inizio del terzo set quando la Tonno Callipo è andata in vantaggio ed è stata più cattiva in battuta. Appunti su cui lavorare per Kantor che deve sciogliere un dubbio sulla formazione: vicino a Costa al centro ci sarà Diamantini o l’ex Barone che bene ha fatto da subentrato domenica? Mentre per Civitanova ballottaggio tra Cester e Candellaro con l’italiano, a riposo in gara 1, favorito.

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, Perugia in campo per lasciare l'ultimo posto

Playoff Superlega volley: Monza all’appuntamento con la storia

La prima partita ai playoff è stata da dimenticare per Monza con un parziale nettissimo di 3-0 al Palaolimpia di Trento. Ora però a Monza dovrà andare in campo unaltra Gi Group. Con Fromm dall’inizio(lui, Vissotto e Verhees al 56% in attacco). Anche Trento però vuole chiudere i conti in gara 2 e si affiderà alle sapienti mani di Simone Giannelli che ancora una volta ha stupito tutti anche a muro(4 blocchi vincenti per lui) e a quelle potenti di Ian Stokr. La Diatec è certamente più forte, ma in casa propria Falasca promette battaglia.

Playoff Superlega volley: Perugia contro Piacenza incerottata

Altra sfida che ha preso una decisa piega dopo gara 1. Al Palaevangelisti la prestazione della Sir non ha lasciato scampo agli avversari che si sono persi malamente. Hernandez è mancato ed è mancato per problemi fisici anche Hierrezuelo. Proprio le condizioni fisiche del palleggiatore cubano sono quelle che destano maggiori preoccupazioni, perché la sua presenza domani sera è veramente in dubbio. Per la formazione solito rebus per Giuliani che senza Hierrezuelo schiererà Cottarelli e la quota di 3 italiani in campo dovrebbe essere raggiunta con Parodi e uno tra Alletti e Tencati(al centro con Yosifov). Poco da discutere nelle scelte di Bernardi che dovrebbe confermare tutti: squadra che vince non si cambia.

Leggi anche:  Allianz Powervolley Milano: recupero della quarta giornata contro Modena

Playoff Superlega volley: Modena rischia a Verona

Unica vittoria in trasferta di gara 1 è stata nel match più equilibrato dei quarti, quello cioè tra Verona e Modena. E ora la Blu Volley ha il matchball in casa per chiudere la pratica quarti. Modena rischia seriamente e dovrà raschiare dal fondo del barile per trovare le energie sufficienti a saltare l’ostacolo. Da più parti rimbalza la voce che vorrebbe Travica titolare al posto di Orduna. Questa potrebbe essere la mossa a sorpresa per alzare il muro e dare esperienza anche se il palleggiatore italiano da quando è tornato non sembra ancora essersi integrato. Verona conterà invece su un Baranowicz ispirato e su un Djuric da 26 punti in gara 1. Le difficoltà in ricezione dovranno essere superate. E a quel punto Verona potrebbe guardare la semifinale con occhi più realistici…

  •   
  •  
  •  
  •