Volley, Coppa Cev: Busto travolge Casalmaggiore e prenota la finale

Pubblicato il autore: Damir Cesarec Segui

busto
La Unet Yamamay Busto Arsizio vince a sorpresa l’andata delle semifinali di Coppa Cev contro la Pomì Casalmaggiore. Al PalaRadi di Cremona le ragazze di Marco Mencarelli travolgono con un netto 3-0 la Pomì campione d’Europa nello scontro fratricida tra le due formazioni italiane. Le bustocche hanno sfoderato una prestazione maiuscola che le spalanca le porte della finale. La formazione di Giovanni Caprara, ancora orfana di Samanta Fabris, dovrà ora compiere un’autentica impresa nel ritorno in programma sabato al PalaYamamay: solamente un successo per 3-0 o 3-1 permetterebbe loro di giocarsi la finale al Golden Set. Alle biancorossse invece basteranno due set per accedere all’ultimo atto della competizione già conquistata nel 2010 e nel 2012.

SESTETTI – Caprara parte con Lloyd in regia, Tirozzi opposta, Guerra e Bosetti schiacciatrici, Stevanović e Gibbemeyer centrali, Sirressi libero.
Mencarelli risponde con Signorile al palleggio opposta a Diouf, Martinez e Fiorin in banda, Stufi e Berti al centro, Witkowska libero.

LA GARA – La Pomì parte subito forte e al primo time-out tecnico è avanti 8-4 grazie a una scatenata Stevanović al servizio. Bosetti allunga (11-5) e Mencarelli è costretto a chiamare la pausa discrezionale. Busto rientra in campo con un altro piglio e si avvicina con un muro di Diouf su Guerra (13-11). Stevanović ristabilisce le distanze al secondo time-out tecnico (16-13) ma Busto è brava ad impattare sul 16 pari. Un break di Bosetti riporta avanti le campionesse d’Europa (19-17) però Martinez e un muro di Berti firmano il sorpasso bustocco (20-21). Un ace di capitan Tirozzi ristabilisce la parità (22-22) ma Busto non sbaglia più nulla e si porta a casa il primo set (22-25).

Leggi anche:  Olimpiadi pallavolo femminile, grande Italia all'esordio

Il secondo parziale si apre all’insegna dell’equilibrio (7-7). Caprara inserisce Turlea al posto di un’impalpabile Tirozzi ma le due squadre continuano a viaggiare a braccetto (13-13) fino a quando un break biancorosso spezza il set (14-17). Le rosa tentano in ogni modo rimanere in partita ma una bordata di Diouf spegne le velleità casalasche (17-21) e Busto chiude agevolmente il parziale (22-25).

La terza frazione si apre con un punto a punto fino al 5 pari quando il break firmato da Berti spezza l’equilibrio (6-8). La Pomì rimonta e impatta con Stevanović (11-11) ma il muro bustocco e un ace di Stufi sembrano chiudere il match (13-19). Le ragazze di Caparara allora trovano uno scatto d’orgoglio e con una scatenata Turlea prima accorciano (16-20) e poi controsorpasano (21-20) dopo un parziale di 8-1. Si prosegue a braccetto fino ai vantaggi (24 pari) ma dopo una lunga lotta il break di Stufi chiude il match (27-29).

Leggi anche:  Olimpiadi pallavolo femminile, grande Italia all'esordio

HANNO DETTO
Giovanni Caprara (coach Casalmaggiore): “La partita è stata decisa dall’attacco: quello di Busto, pur con percentuali non altissime, ha fatto meno errori rispetto al nostro. Quando compi così tanti errori non puoi pretendere di vincere.”

Marco Mencarelli (coach Busto Arsizio): “Abbiamo giocato con ritmi e accorgimenti tattici particolari che ci hanno dato una certa continuità nel nostro gioco. Sono molto soddisfatto perché abbiamo ancora del margine. Fatichiamo un po’ in ricezione ma questo è il nostro profilo di squadra.”

Valentina Diouf (opposta Busto Arsizio): “Abbiamo giocato da squadra vera. Loro sono una grande formazione, hanno provato in tutti i modi di riaprire il match ma noi siamo state brave a tener duro. E’ un successo importante e ora in casa davanti al nostro pubblico dovremo essere brave a chiudere la pratica.”

IL TABELLINO 
Pomì Casalmaggiore – Unet Yamamay Busto Arsizio 0-3 (22-25, 20-25, 27-29)

Leggi anche:  Olimpiadi pallavolo femminile, grande Italia all'esordio

Pomì Casalmaggiore: Lloyd 4, Tirozzi 3, Guerra 8, Bosetti 12, Stevanović 9, Gibbemeyer 4, Sirressi (L), Turlea 8, Bacchi, Gibertini (L). N.E. Perić, Fabris, Zuleta. All. Giovanni Caprara.
Unet Yamamay Busto Arsizio: Signorile 2, Diouf 17, Martinez 14, Fiorin 7, Stufi 10, Berti 6, Witkowska (L), Vasilantonaki, Moneta, Negretti, Spirito (L). N.E. Cialfi, Sartori, Pisani. All. Marco Mencarelli.

COPPA CEV – ANDATA SEMIFINALI
Pomì Casalmaggiore – Unet Yamamay Busto Arsizio 0-3 (22-25, 20-25, 27-29)
Galatasaray Istanbul – Dinamo Kazan 3-0 (25-23, 27-25, 25-16)

  •   
  •  
  •  
  •